Concorso per 6 fisioterapisti (lazio) L'ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO (INAIL)

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 6
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 104 del 31-12-2010
Sintesi: ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO CONCORSO   (scad.  31 gennaio 2011) Concorso pubblico, per esami, per la copertura a tempo pieno ed indeterminato di sei posti nell'area C, ...
Ente: L'ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO (INAIL)
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 04-01-2011
Data Scadenza bando 31-01-2011
Condividi

ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO


CONCORSO   (scad.  31 gennaio 2011)

Concorso pubblico, per esami, per  la  copertura  a  tempo  pieno  ed
  indeterminato di  sei  posti  nell'area  C,  livello  economico  1,
  profilo professionale  dell'attivita'  sanitarie  con  funzioni  di
  fisioterapista. 

 
    E' indetto un concorso pubblico, per esami, per  la  copertura  a
tempo pieno ed indeterminato di  sei  posti  per  l'area  C,  livello
economico  1,  profilo  professionale  dell'attivita'  sanitarie  con
funzioni  di  fisioterapista  dell'Inail.  I  suddetti   posti   sono
ripartiti come segue: 
      un posto centro di fisiokinesiterapia di Brescia; 
      un posto centro di fisiokinesiterapia di Mantova; 
      tre posti centro protesi di Vigorso di Budrio (Bologna); 
      un posto Centro di Riabilitazione Motoria di Volterra. 
    Per l'ammissione  al  concorso  e'  necessario  il  possesso  dei
seguenti requisiti: 
      cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di  uno  degli  Stati
membri  dell'Unione  Europea.  Sono  fatte  salve  le   equiparazioni
stabilite dalle leggi vigenti; 
      godimento dei diritti politici; 
      assenza condanne penali; 
      idoneita' fisica all'impiego; 
      laurea  di  primo  livello  in  fisioterapia   ovvero   diploma
universitario di fisioterapista (decreto  ministeriale  14  settembre
1994, n.741), oppure  diplomi  e  attestati  conseguiti  in  base  al
precedente ordinamento, riconosciuti  equipollenti,  ai  sensi  delle
vigenti disposizioni. 
    Tutti i requisiti suddetti debbono essere posseduti alla data  di
scadenza del termine utile per  la  presentazione  della  domanda  di
ammissione al concorso. 
    La  domande  di  partecipazione  deve  essere  redatta  su  carta
semplice e in carattere  stampatello  utilizzando  esclusivamente  il
modello allegato 1 al bando. 
    Il  bando  integrale  di  concorso  e'  pubblicato  sul   portale
 http://www.inail.it/  ed e'  disponibile  presso  tutte  le  strutture
dell'Istituto. 
    La domanda dovra'  essere  spedita  esclusivamente  a  mezzo  del
servizio di poste italiane con raccomandata con avviso di ricevimento
al seguente indirizzo: INAIL - Direzione  centrale  risorse  umane  -
uff. II piazzale  Giulio  Pastore,  6  -  00144  Roma  e  non  potra'
assolutamente essere trasmessa per il tramite di  uffici  centrali  o
periferici dell'Istituto o di altre pubbliche amministrazioni. 
    In alternativa la domanda potra' essere  inviata  tramite  PEC  -
posta  elettronica  certificata  -  al  seguente  indirizzo   e-mail:
dcrisorseumane@postacert.inail.it 
    Il termine perentorio per la presentazione della domanda e' di 30
(trenta) giorni  a  decorrere  dal  giorno  successivo  a  quello  di
pubblicazione del presente  avviso  nella  Gazzetta  Ufficiale  della
Repubblica italiana - 4 Serie speciale. 
    Il concorso consiste nello svolgimento di due prove scritte e  in
una prova orale. 
    Durante  l'espletamento   di   quest'ultima   verra',   altresi',
accertata la conoscenza dell'uso delle apparecchiature informatiche e
delle relative applicazioni piu' diffuse nonche' la conoscenza  della
lingua straniera prescelta dal  candidato  tra  inglese,  francese  e
spagnolo. 
    L'Istituto, nel caso  in  cui  dovesse  pervenire  un  numero  di
domande superiore a cinquanta volte il numero dei posti  a  concorso,
potra' far precedere le  prove  d'esame  da  una  prova  preselettiva
finalizzata ad ammettere alle prove scritte un  numero  di  candidati
non superiore a detto limite.