Diario ORDINE DEI GIORNALISTI DEL LAZIO Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 15 del 22-02-2011

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Diario

Nota Bene: trattandosi di 'Diario' la scadenza indicata non implica, in genere, la possibilitÓ di presentare domanda ma solo la data fino alla quale questo testo sarÓ visibile nella banca dati.


Calendario prove d'esame

Data di inizio delle prove: 14-03-2011

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich´┐Ż ´┐Ż scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Diario
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 15 del 22-02-2011
Sintesi: ORDINE DEI GIORNALISTI DEL LAZIO DIARIO Diario del concorso pubblico, per esame, per l'assunzione con contratto di lavoro a tempo indeterminato, di una unita' B1 La prova scritta di preselezione indetta ...
Ente: ORDINE DEI GIORNALISTI DEL LAZIO
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 22-02-2011
Condividi

ORDINE DEI GIORNALISTI DEL LAZIO

DIARIO
Diario  del concorso  pubblico,  per  esame,  per  l'assunzione   con
  contratto di lavoro a tempo indeterminato, di una unita' B1 

 
    La  prova  scritta  di  preselezione  indetta   dall'Ordine   dei
Giornalisti del Lazio per un posto di area B - profilo  di  operatore
di amministrazione - categoria B1 - il cui bando e' stato  pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale n. 3 dell'11  gennaio  2011,  si  terra'  il
giorno 14 marzo 2011 alle ore 8.00 presso la scuola di  formazione  e
aggiornamento dell'amministrazione penitenziaria sita in Roma  -  Via
di Brava n. 99, quartiere Aurelio - Boccea. 
    Il presente avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti  nei
confronti dei concorrenti che non abbiano ricevuto  comunicazione  di
esclusione dal concorso. 
    I candidati ritenuti ammissibili dovranno presentarsi  muniti  di
valido documento di riconoscimento. 
    L'eventuale  assenza  comportera'  l'automatica  esclusione   dal
concorso, configurandosi una rinuncia di fatto alla partecipazione. 
    Si ricorda che, a  norma  dell'art.  6  del  bando  di  concorso,
all'interno  dell'aula  e'  vietato  l'utilizzo  dei  cellulari,   di
qualsiasi apparecchiatura elettronica e la consultazione di qualsiasi
testo, pena l'esclusione dal concorso.