Concorso per 6 artisti (piemonte) MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - PROVVEDITORATO INTERREGIONALE ALLE OPERE PUBBLICHE PER IL PIEMONTE E LA VALLE D'AOSTA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 6
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 39 del 17-05-2011
Sintesi: MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - PROVVEDITORATO INTERREGIONALE ALLE OPERE PUBBLICHE PER IL PIEMONTE E LA VALLE D'AOSTA CONCORSO   (scad.  16 luglio 2011) ...
Ente: MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - PROVVEDITORATO INTERREGIONALE ALLE OPERE PUBBLICHE PER IL PIEMONTE E LA VALLE D'AOSTA
Regione: PIEMONTE
Provincia: TORINO
Comune: TORINO
Data di pubblicazione 17-05-2011
Data Scadenza bando 16-07-2011
Condividi

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - PROVVEDITORATO INTERREGIONALE ALLE OPERE PUBBLICHE PER IL PIEMONTE E LA VALLE D'AOSTA


CONCORSO   (scad.  16 luglio 2011)

 
Concorso per opere d'arte da destinare alla Caserma della Guardia  di
                          Finanza di Torino 
            intitolata a Emanuele Filiberto Duca d'Aosta 
 

 
                               Art. 1 
 
                        Oggetto del concorso 
 
    Il Provveditorato  Interregionale  per  le  Opere  Pubbliche  del
Piemonte e della Valle d'Aosta bandisce,  ai  sensi  della  legge  29
luglio 1949, n. 717, come modificata con legge 3 marzo 1960, n. 328 e
con legge 8 ottobre  1997,  n.  352,  un  concorso  fra  artisti  per
l'ideazione e la realizzazione di  opere  d'arte  da  destinare  alla
Caserma della Guardia di Finanza di Torino 
    intitolata a Emanuele Filiberto Duca D'Aosta. 
    Le opere d'arte messe a concorso sono le seguenti: 
Lotto n. 1 
    Complesso scultoreo portabandiera a tre pennoni da collocarsi nel
cortile della Caserma. L'opera, nei materiali e  nelle  dimensioni  a
scelta del concorrente, ma comunque idonea a  resistere  agli  agenti
atmosferici  e  non  necessitante  di  manutenzione,  dovra'  coprire
un'area massima di m. 10,00 x m. 5,00. 
    I pennoni dovranno raggiungere una altezza massima  di  circa  m.
10,00, basamento compreso. 
    L'opera dovra' essere arricchita con uno o piu'  bassorilievi  in
bronzo, per una superficie complessiva di mq. 2,00 circa, liberamente
ispirati ai valori del Corpo della guardia di Finanza. 
    Alla realizzazione dell'opera d'arte e del relativo basamento  e'
destinata la somma di  60.000,00, al netto dell'IVA e  di  qualsiasi
onere previdenziale e/o fiscale previsto dalla vigente normativa. 
Lotto n. 2 
    n.1 pannello composito in lamiera di rame, policromo  e  lavorato
anche a sbalzo, da collocarsi su una parete  della  sala  polivalente
del nuovo fabbricato su via Caprera. Il soggetto  dovra'  liberamente
ispirarsi all'Unita' d'Italia e l'opera finita  dovra'  misurare  cm.
250,00 di base per cm. 150,00 di altezza con uno spessore massimo  di
cm. 15,00. Alla realizzazione dell'opera d'arte e' destinata la somma
di  30.000,00, al netto dell'IVA e di qualsiasi onere  previdenziale
e/o fiscale previsto dalla vigente normativa. 
Lotto n. 3 
    n. 1 pannello in ceramica modellata a basso rilievo da collocarsi
nell'ingresso dell'edificio n. 124, lato destro. 
    Il soggetto dovra' ispirarsi alla  Citta'  di  Torino  e  l'opera
finita dovra' misurare circa cm. 350,00 di base per circa cm.  150,00
di altezza con uno spessore massimo di cm. 15,00. Alla  realizzazione
dell'opera d'arte e' destinata  la  somma  di   30.000,00  al  netto
dell'IVA e di qualsiasi  onere  previdenziale  e/o  fiscale  previsto
dalla vigente normativa. 
Lotto n. 4 
    n. 1 pannello in ceramica modellata a basso rilievo da collocarsi
nell'ingresso dell'edificio n. 124, lato sinistro. 
    Il soggetto dovra' ispirarsi al Piemonte e l'opera finita  dovra'
misurare circa cm. 350,00 di base per circa cm. 150,00 di altezza con
uno spessore massimo di  cm.  15,00.  Alla  realizzazione  dell'opera
d'arte e' destinata la somma di  30.000,00 al netto  dell'IVA  e  di
qualsiasi onere previdenziale  e/o  fiscale  previsto  dalla  vigente
normativa. 
Lotto n. 5 
    n. 1 pannello in ceramica modellata a basso rilievo da collocarsi
nella sala mensa dell'edificio n. 124. 
    Il tema del  soggetto  e'  libero  ma  comunque  confacente  alla
dignita' istituzionale del Corpo della Guardia di Finanza. 
    L'opera finita dovra' misurare circa cm. 350,00 di base per circa
cm. 150,00 di altezza con uno spessore massimo di cm. 15,00. 
    Alla realizzazione dell'opera d'arte e'  destinata  la  somma  di
 30.000,00 al netto dell'IVA e di qualsiasi onere previdenziale  e/o
fiscale previsto dalla vigente normativa. 
Lotto n. 6 
    n. 6 opere dipinte a  olio  su  tela,  debitamente  incorniciate,
delle dimensioni di circa mt. 1.00 (base) x 0.70 (altezza) cadauna, a
tema paesaggistico italiano. 
    Alla realizzazione di ciascuna opera d'arte e' destinata la somma
di  3.000,00 al netto di I.V.A. e di qualsiasi  onere  previdenziale
e/o fiscale previsto dalla vigente normativa. 
    Al concorso possono partecipare gli artisti residenti in Italia o
in uno degli Stati membri della Comunita' europea e  che  godano  dei
diritti civili  e  politici  dello  Stato  di  appartenenza,  purche'
eleggano  domicilio  in  Italia.  Ogni   artista   puo'   partecipare
singolarmente  o  in  gruppo;  non  e'  ammessa  la  presenza  di  un
partecipante in piu' gruppi, pena l'esclusione. 
    La procedura di concorso e' in una  unica  fase  nella  quale  la
Commissione di concorso individuera' i vincitori. 
    I bozzetti (lotti 1 - 2 - 3 - 4 - 5)  e  le  opere  in  originale
(lotto 6) dovranno pervenire entro le ore 12.00 del 60  giorno  dopo
la pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della  Repubblica
Italiana, presso  la  Caserma  della  Guardia  di  Finanza  di  Aosta
Emanuele Filiberto Duca D'Aosta - sita in Torino, Corso IV Novembre
n. 40. 
    La data di apertura del concorso sara' fissata dopo  la  scadenza
del termine stabilito per la presentazione delle opere. 
    Il  bando,  in  forma  integrale,   e'   affisso   all'Albo   del
Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche per il Piemonte  e
la Valle d'Aosta, Corso Bolzano 44 - 10121 Torino e viene pubblicato,
per estratto, nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - 4
Serie Speciale concorsi. 
    Il bando integrale e il modello di domanda  di  partecipazione  e
autocertificazione  sono  inoltre  disponibili  sui  siti   internet:
 http://www.serviziocontrattipubblici.it/ -  www.europaconcorsi.com   -
 http://www.artjob.it/  
      Torino, 3 maggio 2011 
 
                                     Il vice provveditore: Tummarello