Concorso per 20 operatori professionali sanitari infermieri (campania) ASL NA 1 DI NAPOLI

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Mobilita'
Posti 20
Fonte: DIR N. 37 del 31-05-2011
Sintesi: ASL NA 1 DI NAPOLI Concorso (Scad. 20 giugno 2011) Avviso di mobilità volontaria in ambito regionale, per titoli, per la copertura a tempo indeterminato di n. 20 posti di Collaboratore Professionale Sanitario – Infermiere (Ctg.D) per gli ...
Ente: ASL NA 1 DI NAPOLI
Regione: CAMPANIA
Provincia: NAPOLI
Comune: NAPOLI
Data di pubblicazione 03-06-2011
Data Scadenza bando 20-06-2011
Condividi

ASL NA 1 DI NAPOLI

Concorso (Scad. 20 giugno 2011)

Avviso di mobilità volontaria in ambito regionale, per titoli, per la copertura a tempo indeterminato di n. 20 posti di Collaboratore Professionale Sanitario – Infermiere (Ctg.D) per gli Istituti del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria insistenti sul territorio della A.S.L. Na 1 Centro.


In esecuzione della deliberazione 04/05/2011, n° 54 6, esecutiva ai sensi di legge, è indetto avviso di mobilità volontaria in ambito regionale, per titoli, per la copertura a tempo indeterminato di n. 20 posti di Collaboratore Professionale Sanitario - Infermiere (Ctg.D) per gli Istituti del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria insistenti sul territorio della A.S.L. Na 1 Centro.
Requisiti di ammissione
Gli interessati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
- dipendenti, a tempo indeterminato, di Aziende Ospedaliere o di Aziende Sanitarie Locali del Servizio Sanitario della Regione Campania, inquadrati nel profilo professionale di Collaboratore Professionale Sanitario - Infermiere (Ctg.D) e che abbiano superato il periodo di prova;
- piena idoneità fisica al posto da ricoprire;
- non aver avuto e di non avere procedimenti penali in corso;
- non aver subito, nell'ultimo biennio antecedente alla data di pubblicazione del presente bando, sanzioni disciplinari e di non avere procedimenti disciplinari in corso.
Tutti i requisiti di ammissione, pena l'esclusione dalla partecipazione alla procedura di mobilità, devono essere posseduti, oltre che alla data di scadenza del bando, anche alla data dell'effettivo trasferimento.
La mancanza di uno solo dei requisiti comporterà la non ammissione alla procedura ovvero, nel caso di carenza riscontrata all'atto dell'effettivo trasferimento, la decadenza dal diritto.
Il possesso dei requisiti di cui sopra deve essere documentato nei modi e nei termini stabiliti dalla normativa vigente mediante produzione del documento originale o di copia autenticata o autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000, a pena di esclusione dalla procedura di mobilità.
Domanda di ammissione
Nella domanda di partecipazione alla mobilità, redatta in carta semplice, gli aspiranti dovranno dichiarare, ai sensi dell'art. 46 D.P.R. 445/2000, consapevoli che, in caso di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, decadranno dai benefici eventualmente conseguiti, fatte salve le responsabilità penali di cui agli artt. 75 e 76 del D.P.R. 445/2000:
1. il cognome e il nome ;
2. la data, il luogo di nascita e la residenza;
3. il possesso della cittadinanza italiana o equivalente;
4. l'Azienda Ospedaliera o l'Azienda Sanitaria Locale del Servizio Sanitario della Regione Campania di appartenenza;
5. la titolarità di un rapporto di lavoro subordinato di pubblico impiego, a tempo indeterminato, con inquadramento nel profilo di Collaboratore Professionale Sanitario - Infermiere (Ctg.D), ruolo Sanitario;
6. di aver superato il periodo di prova;
7. il possesso dell'idoneità fisica al posto da ricoprire, senza alcuna limitazione;
8. di non aver avuto e di non avere procedimenti penali in corso;
9. di non aver subito, nell'ultimo biennio sanzioni disciplinari e di non avere procedimenti disciplinari in corso;
10. eventuali situazioni familiari e sociali;
11. l'autorizzazione, ai sensi e per gli effetti del D.Lgs.196/2003, al trattamento ei dati personali;
12. il domicilio presso il quale deve essere fatta ogni necessaria comunicazione. In caso di mancata indicazione vale, ad ogni effetto, la residenza indicata al punto 2.
L'Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell'indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o, comunque, imputabili a fatti di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
La domanda, redatta in carta semplice, dovrà essere datata e firmata dall'aspirante. La sottoscrizione non necessita di autentica. L'omissione, anche parziale, delle suddette dichiarazioni o la mancata sottoscrizione della domanda comportano l'esclusione dalla partecipazione alla procedura di mobilità.
Documentazione da allegare alla domanda
Alla domanda di partecipazione gli aspiranti devono allegare la seguente documentazione:
a ) certificato storico rilasciato dall'Ente di appartenenza attestante il servizio prestato con rapporto di lavoro a tempo indeterminato nel profilo professionale previsto dal presente bando e dal quale si evincano le modalità di assunzione e degli eventuali trasferimenti;
b) curriculum formativo e professionale, datato e firmato, redatto in carta semplice, dal quale si evincano le capacità professionali possedute che, comunque, non può avere valore di autocertificazione;
c) tutte le certificazioni relative a titoli che si ritiene opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito;
d) le pubblicazioni, edite a stampa, devono essere presentate in originale o in fotocopia autocertificata;
e) elenco in duplice copia, datato e firmato, in carta semplice, dei documenti e titoli presentati;
f) fotocopia, fronte/retro, di un documento di identità in corso di validità ai fini della validità dell'istanza di partecipazione, nonché delle dichiarazioni sostitutive di certificazioni e dell'atto notorio (artt. 38 e 47, D.P.R. 445/2000).
Ai fini della valutazione, i certificati di servizio prodotti in originale devono essere rilasciati dal legale rappresentante dell'Ente presso cui i servizi stessi sono stati prestati. Inoltre, nelle certificazioni relative ai servizi, deve essere attestato se ricorrano o meno le condizioni di cui all'ultimo comma dell'art. 46, D.P.R. 761/79, in presenza delle quali il punteggio di anzianità deve essere ridotto. In tal caso l'attestazione deve precisare la misura della riduzione del punteggio.
Tutti i titoli possono essere prodotti in originale o in copia autenticata ovvero in copia resa conforme all'originale mediante autocertificazione e/o autodichiarazione rese ai sensi degli artt.46 e 47 del D.P.R. 445/2000. In quest'ultimo caso le dichiarazioni, per essere prese in considerazione, devono contenere tutti gli elementi e le informazioni previsti nella certificazione originale rilasciata dall'autorità competente e devono essere corredate di fotocopia di un valido documento di riconoscimento dell'interessato.
Non è ammesso alcun riferimento a documentazione esibita per la partecipazione a precedenti selezioni o, comunque, già esistente agli atti di questa Amministrazione.
Modalità e termini per la presentazione della domanda
La domanda di partecipazione all'avviso di mobilità, alla quale va acclusa la documentazione, deve essere rivolta al Legale Rappresentante dell'Azienda e va inoltrata, esclusivamente tramite il servizio pubblico postale, al seguente indirizzo: Azienda Sanitaria Locale Napoli 1 Centro - Dipartimento Gestione Risorse Umane - Settore Procedure Concorsuali - Via Francesco Baracca, 4 - 80134 Napoli.
Sul plico deve essere indicato il cognome, il nome, il domicilio e l'avviso di mobilità al quale l'interessato intende partecipare.
La domanda e la documentazione ad essa allegata deve essere spedita, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, pena l'esclusione dall'avviso di mobilità, entro e non oltre il 20° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania. Qualora detto giorno sia festivo il termine è prorogato al giorno successivo non festivo.
Non saranno prese in considerazione le domande inviate prima della pubblicazione del presente avviso sul B.U.R.C.
La domanda si considera prodotta in tempo utile anche se spedita, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, entro il termine indicato. A tal fine fa fede il timbro postale e la data dell'ufficio postale accettante. L'Azienda non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell'indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o, comunque, imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
Il termine fissato per la presentazione della domanda e dei documenti è perentorio; l'eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetti.
Ammissione ed esclusione alla procedura di mobilità
L'Azienda provvederà a verificare la sussistenza dei requisiti richiesti dall'avviso di mobilità, nonché la regolarità della domanda di partecipazione. L'esclusione dalla procedura di mobilità è deliberata con provvedimento motivato del Legale Rappresentante dell'Azienda da comunicare entro trenta giorni dall'esecutività della relativa decisione.
Commissione esaminatrice e valutazione dei titoli
Nel caso che gli ammessi superino le 20 unità il Legale Rappresentante dell'Azienda nominerà apposita commissione esaminatrice che provvederà a determinare i criteri di valutazione dei titoli presentati ed alla formulazione di una graduatoria sulla base della valutazione positiva e comparata da effettuarsi in base ai titoli di carriera, al curriculum formativo e professionale ed alla situazione familiare e sociale (es. ricongiunzione del nucleo familiare, numero dei familiari, riconoscimento dei benefici ai sensi della L.104/92 e s.m.i., presenza e numero di figli fino a 3 anni di età, ecc.)
Per essere oggetto di valutazione da parte della Commissione, le suddette situazioni familiari e sociali devono essere dimostrate allegando la documentazione comprovante il possesso del requisito.
La Commissione disporrà di 50 punti così ripartiti:
- titoli di carriera massimo punti 25
- titoli accademici e di studio massimo punti 5
- pubblicazioni e titoli scientifici massimo punti 5
- curriculum massimo punti 10
- situazioni familiari o sociali massimo punti 5
Il Legale Rappresentante dell'Azienda provvederà, con proprio atto deliberativo, alla nomina dei vincitori dell'avviso di mobilità i quali saranno trasferiti ed immessi in servizio presso la A.S.L. Napoli 1 Centro nel rispetto delle procedure stabilite dall'art.19 del vigente C.C.N.L. del 20/09/2001 - Comparto Sanità del S.S.N. Al fine dell'effettivo trasferimento i vincitori stipuleranno contratto individuale di lavoro contente apposita clausola di vincolo di permanenza presso la sede di assegnazione per un periodo non inferiore a due anni dalla data dell'immissione in servizio.
Ai sensi del D.Lgs. n° 196/2003, l'Azienda è autori zzata al trattamento dei dati personali dei concorrenti finalizzato agli adempimenti per l'espletamento della presente procedura.
Per quanto non esplicitamente previsto nel presente bando, si rinvia a tutta la normativa vigente in materia.
L'Azienda si riserva la facoltà, per comprovati motivi, di prorogare, modificare, sospendere, annullare o revocare il presente avviso.
Il presente bando sarà consultabile, sul sito aziendale www.aslna1.napoli.it , dopo la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania. Per eventuali chiarimenti, gli aspiranti potranno rivolgersi al Dipartimento Gestione Risorse Umane - Settore Concorsi e Mobilità - Via Francesco Baracca, n° 4 - Napoli - tel. 081/2542255-2246-2253.

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO

(Dott. Mario Vasco)