Concorso per 1 direttore generale di azienda sanitaria ed ospedaliera (sardegna) REGIONE SARDEGNA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 1
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 68 del 26-08-2011
Sintesi: REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA CONCORSO   (scad.  26 settembre 2011) Avviso pubblico per l'acquisizione delle manifestazioni di disponibilita' a ricoprire l'incarico di direttore dell'Agenzia Regionale della ...
Ente: REGIONE SARDEGNA
Regione: SARDEGNA
Provincia: CAGLIARI
Comune: CAGLIARI
Data di pubblicazione 30-08-2011
Data Scadenza bando 26-09-2011
Condividi

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

CONCORSO   (scad.  26 settembre 2011)
Avviso  pubblico   per   l'acquisizione   delle   manifestazioni   di
  disponibilita' a ricoprire  l'incarico  di  direttore  dell'Agenzia
  Regionale della Sanita'. 

 
      
 
                               Art. 1 
 
 
    Al fine di poter procedere alla nomina del Direttore dell'Agenzia
Regionale della Sanita', scelto tra esperti in possesso dei requisiti
previsti dall' art. 23 - della legge regionale 28 luglio 2006 n.  10,
senza necessita' di valutazioni, comparative, e' indetto un  pubblico
avviso per la presentazione/conferma delle domande di  disponibilita'
a ricoprire l'incarico. 

        
      
                               Art. 2 
 
 
    Gli aspiranti alla nomina devono essere in possesso dei  seguenti
requisiti: 
      a) diploma di  laurea  (DL  -  Lauree  vecchio  ordinamento)  o
diploma appartenente alle  classi  di  lauree  specialistiche  (LS  -
Lauree specialistiche nuovo ordinamento); 
      b) cittadinanza italiana o  di  uno  Stato  membro  dell'Unione
europea con adeguata conoscenza della lingua italiana; 
      c) godimento dei diritti  civili  e  politici  nello  Stato  di
appartenenza; 
      d) accertata esperienza dirigenziale; 
      e) riconosciuta  competenza  e  qualificazione  scientifica  in
materia di programmazione,  organizzazione  e  gestione  dei  servizi
sanitari. 

        
      
                               Art. 3 
 
 
    1. Entro il termine del trentesimo giorno successivo alla data di
pubblicazione del presente  avviso  nella  Gazzetta  Ufficiale  della
Repubblica - ore 14.00: 
      a) i soggetti interessati, in possesso dei  requisiti,  possono
presentare domanda per  manifestare  la  disponibilita'  a  ricoprire
l'incarico di Direttore dell'Agenzia Regionale della Sanita'; 
      b) i soggetti che in passato hanno gia' manifestato,  ai  sensi
delle precedenti deliberazioni n. 45/19 del 7 novembre 2006 e n. 46/2
del  3  settembre  2008,  la  propria  disponibilita'   a   ricoprire
l'incarico di Direttore dell'Agenzia Regionale della  Sanita'  devono
confermare   tale   disponibilita',   se   ancora   interessati,   ed
eventualmente inviare nuova documentazione  ritenuta  utile  al  fine
della valutazione per la nomina; 
    2. Coloro che aspirano alla  nomina  devono  presentare  apposita
domanda, in conformita' al presente avviso pubblico, redatta in carta
bollata. 
    3. La domanda, a pena di esclusione, deve essere  sottoscritta  e
presentata unitamente a copia fotostatica,  non  autenticata,  di  un
documento di identita' del sottoscrittore. 
    4. La domanda deve pervenire entro le ore  14,00  del  trentesimo
giorno a decorrere dalla data successiva a  quella  di  pubblicazione
del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica e  deve
essere  indirizzata   all'Assessorato   dell'Igiene   e   Sanita'   e
dell'Assistenza Sociale, Direzione generale della Sanita',  via  Roma
n. 223 - Cagliari -  indicando,  nella  busta,  Avviso  pubblico  per
Direttore dell'Agenzia Regionale della Sanita'. 
    5. La domanda puo' essere  consegnata  a  mano  presso  l'Ufficio
Protocollo della Direzione generale della Sanita', via Roma n. 223  e
in tal caso verra' rilasciata la relativa ricevuta,  inviata  tramite
posta elettronica certificata o a mezzo raccomandata  con  avviso  di
ricevimento. 
    La domanda si considera prodotta in tempo utile anche se  spedita
a mezzo raccomandata con avviso  di  ricevimento,  entro  il  termine
indicato. A tal fine fa fede il timbro e la data dell'ufficio postale
accettante. In caso di trasmissione  della  domanda  a  mezzo  posta,
l'Amministrazione Regionale non assume responsabilita' per  eventuali
dispersioni,   ritardi   o   disguidi   non   imputabili   a    colpa
dell'Amministrazione stessa. 
    Qualora il  termine  dovesse  cadere  di  sabato  o  in  giornata
festiva, il termine stesso si intende prorogato alle  ore  14,00  del
primo giorno seguente non festivo. 
    Il termine suddetto e' perentorio e pertanto non si terra'  conto
delle domande pervenute oltre il termine indicato, 
    Per chiarimenti  e  informazioni  e'  possibile  rivolgersi  alla
Direzione  generale  della  Sanita'   dell'Assessorato   dell'Igiene,
Sanita' e dell'Assistenza Sociale - Ufficio URP - via Roma n.  223  -
09123 Cagliari, dal lunedi' al venerdi' (ore 11-13) tel.  07016067041
- e-mail san.urp@regione.sardegna.it 
    Tutta la documentazione relativa al presente avviso  e'  altresi'
reperibile sul sito www.regione.sardegna.it (percorso) -  Assessorato
Igiene, Sanita' e  Assistenza  Sociale  -  Direzione  generale  della
Sanita' - Concorsi e selezioni. 
    6.  La  domanda,  redatta  in  conformita'  al  modello  di   cui
all'allegato  1  al  presente  avviso,  deve  contenere  le  seguenti
informazioni e  dichiarazioni  sostitutive  di  certificazioni,  rese
dall'interessato,  sotto  la  propria   responsabilita',   ai   sensi
dell'art. 46 del decreto del Presidente della Repubblica n. 445/2000: 
      a) il cognome e nome; 
      b) la data e il comune di nascita, luogo di residenza; 
      c) il possesso della  cittadinanza  italiana  o  di  uno  Stato
membro dell'Unione europea; 
      d) il comune nelle cui liste elettorali sono iscritti ovvero il
motivo della non iscrizione o cancellazione; 
      e) il possesso del titolo di studio di cui all'art. 2,  lettera
a)  del  presente  avviso,  l'Universita'  degli  studi  che  lo   ha
rilasciato, l'anno accademico in cui e' stato conseguito nonche'  gli
estremi del provvedimento di riconoscimento di equipollenza,  qualora
il diploma di laurea sia stato conseguito all'estero; 
      f) le eventuali condanne penali riportate, anche se  sia  stata
concessa  amnistia,  condono,  indulto  o  perdono  giudiziale  ed  i
procedimenti penali eventualmente pendenti; la dichiarazione va  resa
anche se negativa; 
      g)  l'indirizzo  al  quale  devono  essere  inviate   eventuali
comunicazioni, se  diverso  da  quello  di  residenza  e  l'eventuale
recapito telefonico. 
    6.   Alla   domanda   devono   essere   allegati,   a   pena   di
inammissibilita': 
      a) il  curriculum,  predisposto  secondo  il  formato  europeo,
datato  e  firmato,   attestante   il   possesso   delle   esperienze
professionali richieste dal precedente  art.  2,  lettera  d)  ed  e)
nonche' la documentazione e i titoli che il candidato  ritiene  utile
presentare; 

        
      
                               Art. 4 
 
 
    1. I requisiti di idoneita' dei candidati saranno  verificati  da
una  commissione  tecnica  nominata  dal  Direttore  Generale   della
Sanita',  composta  da  3  dirigenti  regionali  e  le  funzioni   di
segretario saranno  assicurate  da  un  funzionario  dell'Assessorato
dell'igiene e Sanita' e dell'Assistenza Sociale. 
    2. La commissione tecnica predispone l'elenco  dei  candidati  in
possesso dei requisiti di cui all'art. 2  e  che  abbiano  presentato
regolare domanda ai sensi dell'art. 3 del presente avviso. 
    3. L'elenco citato, approvato con  determinazione  del  Direttore
Generale della Direzione generale della Sanita', sara' trasmesso alla
Giunta regionale per i provvedimenti di competenza. 

        
      
                               Art. 5 
 
 
    1. La carica di Direttore dell'Agenzia  Regionale  della  Sanita'
comporta un rapporto di lavoro a tempo pieno ed e' incompatibile  con
la sussistenza di altro rapporto di lavoro dipendente o autonomo. 
    2. Prima della sottoscrizione del  contratto,  il  nominato  deve
dare atto della  avvenuta  cessazione  di  ogni  eventuale  causa  di
incompatibilita'. 

        
      
                               Art. 6 
 
 
    1. Il rapporto di  lavoro  di  Direttore  dell'Agenzia  Regionale
della Sanita' e' esclusivo ed e' regolato  da  contratto  di  diritto
privato, di durata non inferiore a tre e non superiore a cinque anni,
rinnovabile. 
    2.  La  durata  del  contratto  sara'   indicata   nell'atto   di
individuazione del prescelto. 

        
      
                               Art. 7 
 
 
    Chiunque nella dichiarazione esponga fatti non conformi  ai  vero
e' punibile, ai sensi dell'art. 1, comma 1, del  decreto  legislativo
n. 512/1994, convertito in legge 17 ottobre  1994,  n.  590,  con  la
reclusione da sei mesi a tre anni. 

        
      
                               Art. 8 
 
 
    Ai candidati esclusi per inammissibilita' della domanda (mancanza
della  documentazione  e  dei   requisiti   richiesti)   sara'   data
comunicazione scritta in merito. 

        
      
                               Art. 9 
 
 
    Tutti  i  dati  personali  di  cui  l'Amministrazione  venga   in
possesso, in occasione di  questa  procedura,  saranno  trattati  nel
rispetto del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. 
    Il  trattamento  dei  dati  personali  sara'   svolto   a   scopo
istituzionale, nel rispetto della normativa di cui sopra,  attraverso
strumenti manuali ed informatici, per finalita' strettamente connesse
al procedimento di nomina del Direttore dell'Agenzia Regionale  della
Sanita' in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei  dati
stessi. 
    Titolare del trattamento e' la Regione Sardegna. 
    Responsabile del  trattamento  e'  il  Direttore  Generale  della
Direzione  della  Sanita'  dell'Assessorato  dell'Igiene,  Sanita'  e
dell'Assistenza Sociale. 

        
      
                               Art. 10 
 
 
    Responsabile del procedimento  e'  il  Direttore  Generale  della
Direzione della Sanita'  dell'Assessorato  dell'Igiene  e  Sanita'  e
dell'Assistenza Sociale. 
 
                                       Il direttore generale: Temussi