Concorso per 1 dottore di ricerca (lombardia) UNIVERSITA' 'LUIGI BOCCONI' DI MILANO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 1
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 69 del 30-08-2011
Sintesi: UNIVERSITA' COMMERCIALE «LUIGI BOCCONI» CONCORSO   (scad.  15 febbraio 2012) Concorso pubblico per l'ammissione al corso di dottorato di ricerca in diritto dell'impresa. IL ...
Ente: UNIVERSITA' 'LUIGI BOCCONI' DI MILANO
Regione: LOMBARDIA
Provincia: MILANO
Comune: MILANO
Data di pubblicazione 30-08-2011
Data Scadenza bando 15-02-2012
Condividi

UNIVERSITA' COMMERCIALE «LUIGI BOCCONI»

CONCORSO   (scad.  15 febbraio 2012)
Concorso pubblico per l'ammissione al corso di dottorato  di  ricerca
  in diritto dell'impresa. 

 
 
                             IL RETTORE 
 
    Visto l'art. 4 della legge 3 luglio 1998, n. 210; 
    Visto  il  Decreto  Ministeriale  30   aprile   1999,   n.   224,
«Regolamento recante norme in materia di Dottorato di ricerca»; 
    Visti  gli  articoli  2,  7,  12,  13,  19  e  21  dello  Statuto
dell'Universita' Bocconi emanato con Decreto Rettorale n. 534 dell'11
settembre 2006; 
    Visti gli articoli 33 e 38 del  Regolamento  Generale  di  Ateneo
emanato con Decreto Rettorale n. 29 del 1° febbraio 2007 e successive
modifiche; 
    Visto il Regolamento per la disciplina dei corsi di Dottorato  di
ricerca istituiti presso l'Universita' Bocconi  emanato  con  Decreto
Rettorale n. 4820 del 23 agosto 1999 e successive modifiche; 
    Visto il Decreto  Rettorale  n.  7966  del  14  ottobre  2004  di
istituzione della Scuola di Dottorato; 
    Viste le proposte  di  attivazione  dei  corsi  di  Dottorato  di
Ricerca del XXVIII ciclo  presentate  in  data  29  giugno  2011  dal
Consiglio Direttivo della Scuola di Dottorato; 
    Visto il parere favorevole espresso dal Consiglio  Accademico  in
data 1° luglio 2011; 
    Vista la delibera del Consiglio di Facolta' del 12 luglio 2011 di
approvazione dell'offerta formativa dei Dottorati di ricerca con sede
Bocconi per l'a.a. 2012/2013 (XXVIII ciclo); 
    Vista  la  delibera  del  Comitato  Esecutivo  del  Consiglio  di
Amministrazione del 19 luglio 2011; 
    Visto il parere favorevole del Nucleo di  Valutazione  di  Ateneo
espresso nella relazione del 25 luglio 2011; 
 
                              Decreta: 
 
 
                               Art. 1 
 
 
                     Corso di dottorato attivato 
 
 
    Presso la Scuola di Dottorato dell'Universita' Commerciale "Luigi
Bocconi" e'  attivato  per  l'a.a.  2012/2013  il  XXVIII  ciclo  dei
Dottorati di ricerca aventi sede amministrativa presso l'Ateneo. 
    E'  indetto  pubblico  concorso  per  l'ammissione  al  corso  di
Dottorato di ricerca a tempo pieno in diritto dell'impresa. 
    I corsi di tale Dottorato sono tenuti in parte in lingua italiana
e in parte in lingua inglese. 
    I  dottorandi  possono  essere  autorizzati  a  svolgere  periodi
all'estero  e  stage  presso  enti  pubblici  e  privati  secondo  le
modalita' e i tempi stabiliti dal coordinatore del corso. 
    Sono di seguito indicati i settori  disciplinari,  la  durata,  i
posti messi a concorso, il numero delle borse di studio.  
    Il   Dottorato,   concentrandosi   sul   fenomeno    dell'impresa
organizzata in  forma  societaria,  ha  carattere  multidisciplinare,
articolandosi in corsi - per i quali la frequenza e'  obbligatoria  -
di Diritto Commerciale, Diritto  della  Concorrenza,  Diritto  Penale
dell'Impresa,  Diritto  del  Lavoro,  Diritto  Fallimentare  (materie
fondamentali), nonche' di materie metodologiche e comparatistiche. 
    Le borse  di  studio  potranno  essere  aumentate  a  seguito  di
finanziamenti che si rendessero ancora disponibili dopo  l'emanazione
del presente bando e prima dell'espletamento del  relativo  concorso,
fermi restando comunque i termini di scadenza previsti dal bando  per
la presentazione delle domande. 

        
      
                               Art. 2 
 
 
                     Requisiti di partecipazione 
 
 
    Possono presentare  domanda  di  partecipazione  al  concorso  di
ammissione previsto dal presente bando i  cittadini  italiani  o  non
italiani che hanno  completato  o  stanno  completando  un  programma
formativo universitario di livello graduate. 
    Con titolo universitario di livello graduate si intende: 
      per  i  titoli  di   studio   italiani:   diploma   di   laurea
specialistica/magistrale o di laurea quadriennale 
      per  i  titoli  di  studio  non  italiani:  titolo   accademico
riconosciuto idoneo dal Collegio dei Docenti. 
    Possono partecipare al concorso di ammissione anche  coloro  che,
alla  scadenza  della  domanda  di  ammissione,  non  abbiano  ancora
conseguito  il  titolo  italiano  o  non  italiano.  In   tal   caso,
l'ammissione verra' disposta  "con  riserva"  e  il  candidato  sara'
tenuto a presentare, a pena di decadenza, il relativo certificato  di
conseguimento del titolo entro il 1° ottobre 2012. 

        
      
                               Art. 3 
 
 
                         Riepilogo scadenze 
        
      
                               Art. 4 
 
 
                        Domanda di ammissione 
 
 
    La domanda di ammissione e' effettuata in lingua  italiana  o  in
lingua inglese attraverso procedura  on  line  (strutturata  solo  in
lingua  inglese)   collegandosi   al   sito   Bocconi   all'indirizzo
http://www.unibocconi.eu/admissionphd 
    Per completare la domanda di ammissione e' necessario: 
    Registrarsi per ottenere Personal ID e Password 
    Compilare delle maschere video 
    Fare l'upload di alcuni documenti 
    Spedire via posta alcuni documenti 
    Sul            sito            Bocconi,             all'indirizzo
http://www.unibocconi.eu/admissionphd sono disponibili le indicazioni
operative di dettaglio per presentare la propria candidatura. 
    Il  candidato  si  assume   la   responsabilita'   penale   della
veridicita'  dei  dati   inseriti   nella   procedura   on   line   e
dell'autenticita' dei documenti spediti e dei  documenti  di  cui  e'
effettuato l'upload. 
    L'universita' si riserva il diritto di verificare  l'autenticita'
dei documenti e la veridicita' dei dati forniti  e  di  escludere  il
candidato    in    qualsiasi    momento,    anche     successivamente
all'immatricolazione. 
    La procedura on line di presentazione delle domande di ammissione
e' attiva a partire dal 14 ottobre 2011. 
    La scadenza per la presentazione delle domande e' il 15  febbraio
2012 (termine perentorio). 
    Il candidato puo' entrare diverse volte in procedura e salvare di
volta in volta le informazioni digitate o i documenti  dei  quali  ha
fatto l'upload, con la sola eccezione dei riferimenti dei referee. 
    Una volta salvati, i nomi e gli indirizzi mail  dei  referee  non
possono piu' essere  modificati  e  non  e'  possibile  rientrare  in
procedura per aggiungere nuovi referee. 
    Non appena il candidato ha inserito e salvato i  riferimenti,  la
procedura effettua un invio automatico di una mail ai referee. 
    Il candidato puo' chiudere la  domanda  (cliccando  su  "SUBMIT")
anche senza avere completato l'upload di tutti i documenti.  L'upload
puo' quindi essere completato dopo la chiusura della domanda, purche'
entro la scadenza del 15 febbraio 2012. 
    La scadenza del 15 febbraio 2012 vale sia per i candidati che per
i loro referee. 

        
      
                               Art. 5 
 
 
                        Criteri di selezione 
 
 
    L'ammissione  al  corso  di  Dottorato  di  ricerca  in   Diritto
dell'Impresa  avviene   previo   superamento   di   una   valutazione
comparativa svolta mediante un concorso per titoli, effettuata da una
Commissione Giudicatrice che accerta l'attitudine del candidato  alla
ricerca scientifica nelle discipline oggetto del corso di Dottorato. 
    Costituisce specifico oggetto di valutazione  la  pertinenza  del
curriculum  degli  studi  pregressi  svolti  dal  candidato  con   il
contenuto di tali discipline. 
    Gli elementi valutati sono: 
    -conoscenza della lingua  italiana  (prerequisito  indispensabile
per l'ammissione) e della lingua inglese 
    curriculum personale 
    curriculum accademico 
    obiettivi ed interessi di ricerca 
    presentazione di referee (fino a due reference letters) 
    altro ritenuto utile dal candidato (es. pubblicazioni) 
    La Commissione giudicatrice del concorso sara' formata e nominata
in conformita' alla normativa vigente. 
    I criteri di elaborazione della graduatoria sono i seguenti: 
    50 punti per curriculum personale e accademico; 
    40 per obiettivi  e  interessi  di  ricerca  e  presentazione  di
referee; 
    10 per altro. 
    Il punteggio  minimo  per  essere  considerato  candidato  idoneo
all'ammissione e' 50. 

        
      
                               Art. 6 
 
 
   Informazioni di dettaglio relative agli elementi di valutazione  
    Non verranno accettati in alcun modo documenti spediti per e-mail
o via fax. 
    I documenti per i quali e' necessario  effettuare  la  spedizione
devono essere inviati (utilizzando l'apposita etichetta) a: 
      Universita' Commerciale Luigi Bocconi -  Centro  Amministrativo
Dottorati ed Esami di Stato (CADES)  -  piazza  Sraffa,  11  -  20136
Milano - Italia. 
    L'Amministrazione universitaria non ha alcuna responsabilita' per
il caso di  dispersione  di  comunicazioni,  dipendente  da  inesatte
indicazioni della residenza e del recapito da parte del candidato, da
mancata o tardiva comunicazione del cambiamento degli stessi, ne' per
eventuali disguidi postali  o  telegrafici  non  imputabili  a  colpa
dell'Amministrazione stessa. 

        
      
                               Art. 7 
 
 
                           Esito concorso 
 
 
    I candidati giudicati idonei sono ammessi al Dottorato sulla base
della graduatoria di merito, entro il limite  del  numero  dei  posti
previsti dall'art. 1 del presente bando. 
    La graduatoria di merito e il punteggio conseguito dai  candidati
saranno resi noti entro il 30 marzo 2012 mediante  pubblicazione  sul
sito         Internet         al         seguente          indirizzo:
http://www.unibocconi.eu/admissionphd 
    La  graduatoria  definitiva  sara'  confermata  con  decreto  del
Rettore. 

        
      
                               Art. 8 
 
 
                          Immatricolazione 
 
 
    I   vincitori   beneficiari   di   borsa   di   studio   dovranno
immatricolarsi  al  Dottorato  facendo  pervenire  tramite   servizio
postale  all'Universita'  Commerciale  "Luigi   Bocconi"   -   Centro
Amministrativo Dottorati ed Esami di Stato (CADES) -  Piazza  Sraffa,
11 - 20136 Milano, entro il termine perentorio del 20 aprile 2012,  i
seguenti documenti in carta libera: 
      a) domanda di immatricolazione  rivolta  al  Magnifico  Rettore
dell'Universita' Bocconi utilizzando il modulo scaricabile  dal  sito
Internet all'indirizzo http://www.unibocconi.eu/admissionphd 
      b) fotocopia firmata del documento di identita'; 
      c) due foto-tessera firmate sul retro; 
      d) titolo di studio italiano o non italiano: 
        d1) i possessori di un titolo di studio italiano: 
          devono   far   pervenire   il   certificato    di    laurea
specialistica/magistrale  con  la  votazione  finale  o   di   laurea
quadriennale con la votazione finale; 
          possono  comprovare  il  possesso  del  titolo  consegnando
l'originale oppure una copia dichiarata conforme all'originale  sotto
la propria responsabilita'  (art.47,  decreto  del  Presidente  della
Repubblica   28   dicembre   2000,   n.    445)    oppure    mediante
autocertificazione; 
        d2) i possessori di un titolo di studio non italiano dovranno
far pervenire i seguenti documenti utili a consentire al Collegio dei
Docenti la conferma dell'idoneita' del titolo presentato  al  momento
dell'ammissione: 
          titolo di studio in originale o  in  fotocopia  autenticata
con  esami  sostenuti  e  traduzione  ufficiale,  legalizzato   dalla
Rappresentanza diplomatica  italiana  (Ambasciata  o  Consolato)  del
Paese ove e' stato conseguito il titolo stesso; 
          dichiarazione di valore del titolo di studio, da richiedere
alla stessa Rappresentanza. 
    E' vietata l'iscrizione contemporanea a  corsi  di  laurea  o  di
laurea  specialistica/magistrale,  di  specializzazione,  di   master
universitario, di perfezionamento o ad altri Dottorati di ricerca. 
    Agli iscritti alle Scuole di specializzazione che siano ammessi a
frequentare  un  corso  di  Dottorato  di  ricerca,  si  applica   la
sospensione  del  corso  degli  studi  fino  alla  cessazione   della
frequenza del corso di Dottorato. 
    In caso di rinuncia all'immatricolazione da parte  dei  vincitori
beneficiari di borsa di studio, a decorrere dal giorno 23 aprile 2012
il CADES provvedera' a comunicare  gli  eventuali  subentri  mediante
e-mail inviata all'indirizzo indicato nella domanda di ammissione. 
    I subentranti nella borsa dovranno  immatricolarsi  al  Dottorato
facendo   pervenire   tramite   servizio   postale    all'Universita'
Commerciale "Luigi Bocconi"  -  Centro  Amministrativo  Dottorati  ed
Esami di Stato (CADES) - Piazza Sraffa, 11 - 20136 Milano,  entro  il
termine perentorio di 10 giorni dalla comunicazione del  subentro,  i
documenti sopra indicati. 
    Dopo aver completato le  immatricolazioni  con  borsa,  il  CADES
provvedera' a  chiamare  gli  ammessi  senza  borsa  mediante  e-mail
inviata all'indirizzo indicato nella domanda di ammissione. 
    Gli ammessi senza  borsa  dovranno  immatricolarsi  al  Dottorato
facendo   pervenire   tramite   servizio   postale    all'Universita'
Commerciale "Luigi Bocconi"  -  Centro  Amministrativo  Dottorati  ed
Esami di Stato (CADES) - Piazza Sraffa, 11 - 20136 Milano,  entro  il
termine perentorio di 10  giorni  dalla  comunicazione,  i  documenti
sopra indicati, oltre alla ricevuta del versamento della  prima  rata
dei contributi di iscrizione ammontante a € 1600. 

        
      
                               Art. 9 
 
 
             Borse di studio e contributi di iscrizione 
 
 
    Le borse di studio di cui all'art. 1 del presente  bando,  aventi
durata triennale, sono assegnate  ai  vincitori  con  punteggio  piu'
elevato nella graduatoria di ammissione del concorso in  rapporto  al
numero delle borse disponibili e sono confermate automaticamente  per
gli anni successivi al primo, salvo quanto disposto dall'art. 11  del
presente bando in tema di sospensione o esclusione dal corso. 
    In caso di rinuncia dei vincitori beneficiari  prima  dell'inizio
del corso di Dottorato, si dara' luogo a subentri nelle borse secondo
l'ordine della graduatoria. Il subentro nella borsa sara'  comunicato
dal CADES tramite e-mail inviata all'indirizzo indicato dal candidato
nella domanda di ammissione. 
    L'importo minimo annuale della borsa di studio,  determinato  dal
decreto ministeriale 18 giugno 2008,  e'  di  € 13.638,47  (al  lordo
degli oneri previdenziali). 
    Per il periodo autorizzato di soggiorno all'estero e' previsto un
incremento della borsa pari al 50% dell'ammontare ministeriale  della
borsa (€ 13.638,47) calcolato in  relazione  e  in  proporzione  alla
durata  del  soggiorno  all'estero,  che  comunque  non  puo'  essere
complessivamente superiore alla meta' della durata legale del corso. 
    Agli studenti particolarmente meritevoli possono essere assegnate
borse da € 15.000 (anziche' la borsa ministeriale) nel  limite  delle
risorse messe a disposizione dal Consiglio di Amministrazione. 
    Negli anni successivi al primo, la borsa di € 15.000 puo'  essere
riconfermata oppure portata ai livelli della borsa ministeriale. 
    Nel caso di borsa di importo pari a € 15.000, l'incremento per il
periodo all'estero sara' ridotto di un importo pari  alla  differenza
fra tale importo e l'importo della borsa ministeriale. 
    Le borse sono esenti dalle imposte sul reddito. 
    In presenza di una o piu' borse  di  studio  finanziate  da  enti
esterni  non  universitari,  la  Commissione   Ammissioni   decidera'
l'attribuzione di tali borse sulla base della graduatoria di merito e
dell'argomento di ricerca previsto dalla  convenzione  stipulata  con
l'ente. 
    Le borse di studio non possono essere cumulate con altre borse di
studio a qualsiasi titolo conferite tranne che con quelle concesse da
istituzioni nazionali o straniere solo per integrare,  con  soggiorni
all'estero, l'attivita' di formazione o di ricerca dei borsisti. 
    Il pubblico dipendente ammesso ai corsi di Dottorato e' collocato
a domanda, compatibilmente con le esigenze  dell'amministrazione,  in
congedo straordinario per motivi  di  studio  senza  assegni  per  il
periodo di durata del corso ed usufruisce della borsa di  studio  ove
ricorrano le condizioni richieste. 
    Il periodo di  congedo  straordinario  e'  utile  ai  fini  della
progressione  di  carriera,  del  trattamento  di  quiescenza  e   di
previdenza. 
    Il dottorando che abbia gia' usufruito di una borsa di studio per
un Dottorato non puo' usufruirne una seconda volta. 
    I vincitori non beneficiari di borsa di durata triennale  possono
usufruire delle provvidenze dell'ISU Bocconi, secondo quanto previsto
dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 9 aprile  2001,
salvo modifiche normative successive. 
    Le domande di borsa di studio devono  essere  presentate  all'ISU
Bocconi nei termini e con le modalita' di cui al  bando  di  concorso
2012/2013  che  sara'  pubblicato  al  seguente  indirizzo  Internet:
www.unibocconi.it/isu . 
    I contributi di iscrizione per  i  dottorandi  senza  borsa  sono
stabiliti annualmente in € 4000. 
    I dottorandi beneficiari di borsa sono esonerati  preventivamente
dai contributi di iscrizione. 
    Possono ottenere una riduzione dei contributi di iscrizione: 
    gli studenti ammessi senza borsa al 2° anno di corso, fino  a  un
massimo di 3 riferito al  totale  dei  Dottorati  Bocconi  che  hanno
ammessi senza borsa; 
    gli studenti ammessi senza borsa al 3° anno di corso, fino  a  un
massimo di 3 riferito al  totale  dei  Dottorati  Bocconi  che  hanno
ammessi senza borsa. 
    L'ammontare della riduzione puo' variare da  caso  a  caso,  puo'
essere al massimo pari alla meta' dei contributi e la riduzione  puo'
essere concessa solo nel  caso  gli  studenti  siano  particolarmente
meritevoli. 

        
      
                               Art. 10 
 
 
          Attivita' autorizzate e remunerate ai dottorandi 
 
 
    Tutti  gli  studenti  di  dottorato  possono  svolgere   limitata
attivita' lavorativa remunerata ed in particolare: 
    Attivita' di research assistantship 
    Attivita' di teaching assistantship 
    In via indicativa  e  salvo  modifiche  deliberate  dagli  Organi
Accademici, le regole in vigore nel 2011-2012 sono le seguenti: 
    Research Assistantship: fin dal primo anno di corso 
    Teaching  Assistantship  (a  partire  dal   secondo   anno),   in
particolare: 
    massimo 80 ore di TA a semestre al 2° anno; 
    massimo 160 ore di TA a semestre dal 3° anno; 
        4 ore di TA possono essere sostituite con 1 ora di  didattica
d'aula. 
    Le attivita'  di  research  e/o  teaching  assistantship  possono
essere svolte solo con il consenso del direttore  del  Dottorato,  in
quanto gli studenti sono tenuti  prioritariamente  a  dedicarsi  alle
attivita' formative del dottorato. 

        
      
                               Art. 11 
 
 
                       Obblighi dei dottorandi 
 
 
    I  dottorandi  devono  obbligatoriamente  svolgere  le  attivita'
formative previste dal piano studi del dottorato e devono superare le
prove di verifica del profitto stabilite per ciascun  anno  di  corso
dal Collegio dei Docenti e pubblicate sul sito. 
    In caso di performance non adeguata, il Collegio dei Docenti puo'
sospendere la borsa di studio del dottorando. 
    Il Collegio dei Docenti puo' inoltre  sospendere  o  escludere  i
dottorandi dal corso e dalla  borsa  con  delibera  motivata,  previa
verifica dei  risultati  conseguiti.  Sono  fatti  salvi  i  casi  di
maternita' o di grave e documentata malattia. 
    In caso di sospensione di durata superiore a trenta giorni ovvero
di esclusione dal corso, non puo' essere erogata la borsa di studio. 
    L'esclusione dal  Dottorato  e'  comunicata  all'interessato  con
lettera del Rettore. 
    L'esclusione dal corso comporta per il dottorando  decadenza  dal
godimento della borsa di studio e obbligo di restituzione della borsa
di studio relativa all'anno in corso. 

        
      
                               Art. 12 
 
 
                            Esame finale 
 
 
    Il titolo di Dottore di ricerca si consegue  con  il  superamento
dell'esame finale, che puo' essere ripetuto una  sola  volta  con  la
Commissione nominata per la sessione d'esami successiva. 
    Gli esami finali per il conseguimento del titolo  di  dottore  di
ricerca si svolgono sulla base  di  un  colloquio  con  il  candidato
avente per tema la sua tesi finale, previamente esaminata e  valutata
dalla Commissione Giudicatrice. 
    Solo  coloro  che  hanno  avanzato  richiesta  di   proroga   per
comprovati motivi che non consentono la presentazione della tesi  nei
tempi  previsti,  possono   ottenere   dal   Collegio   dei   Docenti
l'ammissione all'esame finale con un anno di  ritardo  rispetto  alla
durata normale del programma . 
    Il rilascio della certificazione del conseguimento del titolo  e'
subordinato   alla   consegna   della   tesi    finale    da    parte
dell'interessato.  L'Universita'  cura  il   deposito   nell'archivio
istituzionale ad accesso aperto, gestito  dalla  Biblioteca  Centrale
d'Ateneo.  L'archivio  garantira'  la  conservazione  e  la  pubblica
consultabilita' della tesi. 
    L'Universita' effettua inoltre il deposito a norma di legge della
tesi presso le Biblioteche Nazionali di Roma e di Firenze. 

        
      
                               Art. 13 
 
 
                      Tutela dei dati personali 
 
 
    L'Universita', con riferimento al decreto legislativo  30  giugno
2003, n. 196  e  successive  integrazioni  e  modificazioni,  recante
disposizioni sulla tutela delle  persone  e  di  altri  soggetti,  si
impegna ad utilizzare i dati personali forniti dal candidato solo per
fini istituzionali e per l'espletamento delle procedure concorsuali. 

        
      
                               Art. 14 
 
 
                         Normativa generale 
 
 
    Per  tutto  quanto  non  previsto  nel  presente  bando,  si   fa
riferimento alla normativa vigente in tema di Dottorato. 

        
      
                               Art. 15 
 
 
                  Responsabilita' del procedimento 
 
 
    Responsabile dei  procedimenti  di  valutazione  comparativa  del
presente bando e' il dott. Gualtiero  Valsecchi  (numero  telefonico:
02-58362027, oppure e-mail: gualtiero.valsecchi@unibocconi.it). 
    Il  presente  bando  e'  reso  disponibile   presso   il   Centro
Amministrativo Dottorati ed Esami di Stato  (CADES)  dell'Universita'
Commerciale "Luigi Bocconi" - Piazza Sraffa, 11 - Milano e pubblicato
sul sito Internet all'indirizzo http://www.unibocconi.eu/admissionphd 
      Milano, 28 luglio 2011 
 
                                                Il rettore: Tabellini