Nomina UNIVERSITA' DI PALERMO Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 77 del 27-09-2011

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Nomina

Nota Bene: trattandosi di 'Nomina' la scadenza indicata non implica, in genere, la possibilità di presentare domanda ma solo la data fino alla quale questo testo sarà visibile nella banca dati.



Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Nomina
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 77 del 27-09-2011
Sintesi: UNIVERSITA' DI PALERMO NOMINA Nomina delle commissioni giudicatrici per le valutazioni comparative finalizzate alla copertura di ventuno posti di ricercatore universitario cofinanziate. ...
Ente: UNIVERSITA' DI PALERMO
Regione: SICILIA
Provincia: PALERMO
Comune: PALERMO
Data di pubblicazione 27-09-2011
Condividi

UNIVERSITA' DI PALERMO

NOMINA
Nomina delle commissioni giudicatrici per le valutazioni  comparative
  finalizzate  alla  copertura  di  ventuno  posti   di   ricercatore
  universitario cofinanziate. 
 
 
                             IL RETTORE 
 
    Visto il decreto rettorale n. 3930 del 3  dicembre  2010  con  il
quale sono state bandite le procedure di valutazione comparativa  per
la  copertura  di  n.  54   posti   di   ricercatore   universitario,
cofinanziate ai sensi del decreto ministeriale n. 298 del 10 novembre
2008 e del decreto ministeriale n. 212 del 24 novembre  2009  il  cui
avviso e' stato  pubblicato  nella  Gazzetta  Ufficiale  -  4ª  serie
speciale - n. 101 del 21 dicembre 2010; 
    Vista  la  legge  9  gennaio  2009,  n.  1  di  conversione   del
decreto-legge 10 novembre 2008, n. 180 e, in  particolare  l'art.  1,
comma  6,  che  prevede  che  con  apposito  decreto   del   Ministro
dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca sono  stabilite  le
modalita' di svolgimento delle elezioni, ivi comprese ove  necessario
le suppletive, e del sorteggio; 
    Visto il decreto Ministeriale  27  marzo  2009,  n.  139  che  in
attuazione dell'art. 1, comma 6 della sopra citata  legge,  fissa  le
norme per lo svolgimento delle elezioni  per  la  costituzione  delle
commissioni  giudicatrici   di   valutazione   comparativa   per   il
reclutamento dei professori e dei ricercatori universitari; 
    Viste le delibere  dei  Consigli  di  Facolta'  di  Architettura,
Economia, Farmacia, Giurisprudenza, Ingegneria, Lettere e  Filosofia,
Medicina e Chirurgia, Scienze della Formazione, Scienze  MM.FF.NN.  e
Scienze Politiche che, in applicazione all'art.  3  del  decreto  del
Presidente della Repubblica 23 marzo 2000, n. 117, hanno provveduto a
designare il «membro  interno»  quale  componente  delle  commissioni
giudicatrici  delle  procedure  di  valutazione  comparativa  di  cui
trattasi; 
    Visto il decreto rettorale n. 2507 del 27  luglio  2011,  con  il
quale sono state indette le  elezioni  suppletive  delle  commissioni
giudicatrici relative alle procedure di valutazione comparativa della
II° sessione 2010, ai sensi dell'art.  1  decreto-legge  10  novembre
2008, n. 180 convertito con modificazioni dalla legge 9 gennaio  2009
n. 1 e del decreto ministeriale 27 marzo 2009, n. 139; 
    Visto il  risultato  delle  operazioni  di  voto  e  il  relativo
sorteggio dei componenti delle commissioni giudicatrici di cui sopra; 
 
                              Decreta: 
 
 
                               Art. 1 
 
 
    Le  Commissioni  giudicatrici  per  le  valutazioni   comparative
finalizzate  alla  copertura  di   n.   21   posti   di   ricercatore
universitario cofinanziate ai sensi del decreto ministeriale  n.  298
del 10 novembre 2008  e  del  decreto  ministeriale  n.  212  del  24
novembre 2009 presso l'Universita' degli studi di Palermo sono  cosi'
composte: 
 

              Parte di provvedimento in formato grafico

 
  

        
      
                               Art. 2 
 
 
    Ai sensi dell'art. 8 del bando citato in  premessa  i  componenti
designati dalle Facolta', possono effettuare  la  prima  convocazione
della commissione giudicatrice trascorsi trenta giorni dalla data  di
pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del presente decreto. 
    Nel corso della prima riunione la Commissione provvede a: 
      1. eleggere il presidente e il segretario verbalizzante; 
      2. stabilire i  criteri  e  le  modalita'  di  valutazione  dei
candidati; 
      3. prendere visione dell'elenco dei partecipanti ed inserire  a
verbale una dichiarazione dalla  quale  risulti  che  non  sussistono
situazioni di incompatibilita' tra di essi ed i concorrenti ai  sensi
degli articoli 51 e 52 del codice di procedura civile. 

        
      
                               Art. 3 
 
 
    Ai sensi del  comma  16  art.  3  del  decreto  Presidente  della
Repubblica n. 117/2000, dalla data di  pubblicazione  nella  Gazzetta
Ufficiale  del  presente  decreto   di   nomina   della   commissione
giudicatrice decorrono i  trenta  giorni  previsti  dall'art.  9  del
decreto-legge 21 aprile 1995, n. 120, convertito,  con  modificazioni
dalla legge 21 giugno 1995, n. 236, per la presentazione al  Rettore,
da parte dei candidati,  di  eventuali  istanze  di  ricusazione  dei
commissari. Decorso tale termine  e,  comunque,  dopo  l'insediamento
della  Commissione  non  sono  ammesse  istanze  di  ricusazione  dei
commissari. Se la causa  di  ricusazione  e'  sopravvenuta,  purche',
anteriore alla data di insediamento  della  Commissione,  il  termine
decorre dalla data della sua insorgenza. 

        
      
                               Art. 4 
 
 
    Il presente decreto sara'  pubblicato  nella  Gazzetta  Ufficiale
- 4ª Serie Speciale «Concorsi». 
      Palermo, 14 settembre 2011 
 
                                                  Il rettore: Lagalla