Concorso per 2 funzionari (lazio) GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 2
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 87 del 04-11-2011
Sintesi: GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI CONCORSO   (scad.  5 dicembre 2011) Procedura selettiva per reclutare un funzionario per l'area comunicazione, elevabile a due, da assumere con contratto a ...
Ente: GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 04-11-2011
Data Scadenza bando 05-12-2011
Condividi

GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

CONCORSO   (scad.  5 dicembre 2011)
Procedura  selettiva  per  reclutare  un   funzionario   per   l'area
  comunicazione, elevabile a due, da assumere con contratto  a  tempo
  determinato. 
 
    E' indetta una selezione per titoli, integrata da  un  colloquio,
per reclutare un  funzionario,  elevabile  a  due,  da  assumere  con
contratto a tempo determinato. 
    Sono ammessi a partecipare alla selezione i candidati in possesso
di  diploma  di  laurea  specialistica,  ora  laurea  magistrale,  in
giurisprudenza,  scienze  politiche,  scienze  della   comunicazione,
lettere, filosofia o lauree equipollenti, ovvero di diploma di laurea
nelle  medesime  discipline  conseguito  nel  previgente  ordinamento
universitario (ovvero di un titolo di  studio  conseguito  all'estero
con votazione corrispondente, riconosciuto equipollente alle predette
lauree in base alla legislazione vigente in Italia),  conseguito  con
un  punteggio  non  inferiore  a  105/110,   che   abbiamo   maturato
un'esperienza, dopo  la  laurea,  di  almeno  due  anni  nel  settore
dell'informazione o della comunicazione istituzionale. 
    I candidati, inoltre, devono essere  in  possesso  dei  requisiti
generali per l'accesso all'impiego presso amministrazioni  pubbliche,
nonche' di almeno due o piu' dei titoli seguenti: 
      - voto di laurea con votazione superiore a 105/110; 
      - esperienza, dopo la laurea, nel settore  dell'informazione  o
della comunicazione  istituzionale  -  eccedente  il  periodo  minimo
previsto per  essere  ammessi  alla  selezione.  Sara'  assegnato  un
punteggio proporzionalmente piu' elevato per  l'attivita'  lavorativa
svolta  presso  autorita'  indipendenti,  in  particolare  presso  il
Garante per la protezione dei  dati  personali  per  un  periodo  non
inferiore ad un anno; 
      - iscrizione all'albo dei giornalisti; 
      -  titoli  di  specializzazione  post-universitaria  e   master
conseguiti presso primarie istituzioni universitarie o di ricerca  di
durata almeno annuale attinenti alla posizione da ricoprire; 
      - dottorato di ricerca attinente alla posizione da ricoprire; 
      -   pubblicazioni   a   stampa   in   materie   di    interesse
dell'Autorita'; 
      - ogni  altro  titolo  comprovante  qualificate  esperienze  di
studio  e  ricerca  o  docenze  presso  amministrazioni  pubbliche  e
primarie istituzioni universitarie o di ricerca. 
    E' richiesta una  buona  e  documentata  conoscenza  dell'inglese
scritto e parlato e sara' valutata positivamente la buona  conoscenza
documentata di un'altra lingua straniera. 
    I candidati che supereranno la selezione saranno assunti in prova
con contratto a tempo determinato della durata di tre  anni,  con  il
trattamento economico previsto dall'art. 52 del regolamento n. 2/2000
del Garante e con lo stipendio corrispondente a quello  iniziale  dei
funzionari di ruolo dell'Ufficio del Garante.  L'Autorita',  inoltre,
si riserva di attribuire ai vincitori della  selezione  sino  a  nove
scatti sulla base dei criteri e con le modalita' di cui all'art.  27,
comma 2-bis, del citato regolamento n. 2/2000. 
    La selezione si svolgera' secondo le seguenti modalita': 
      - valutazione dei titoli, per la quale e' previsto un punteggio
massimo di trenta punti; 
      - un colloquio, per il quale e' previsto un  punteggio  massimo
di 20 punti, preceduto da un test  tendente  ad  accertare  la  buona
conoscenza  della  lingua  inglese,  per  il  quale  e'  previsto  un
punteggio massimo di ulteriori 5 punti, al quale  saranno  ammessi  a
partecipare i candidati che in sede  di  valutazione  dei  titoli  si
siano  classificati  nei  primi  sei  posti,  nonche'   i   candidati
classificati ex aequo al sesto posto. Il colloquio sara'  finalizzato
a valutare  la  personalita',  la  preparazione  e  l'attitudine  del
candidato  a  ricoprire  la  specifica  posizione  e  vertera'  sulle
esperienze di studio,  sulle  eventuali  pubblicazioni  prodotte  dal
candidato, nonche' sull'analisi di questioni e  temi  nelle  seguenti
materie: disciplina  del  trattamento  dei  dati  personali,  diritto
costituzionale,  con  particolare  riferimento   ai   diritti   della
personalita', diritto dell'informazione,  scienza  e  tecniche  della
comunicazione, comunicazione pubblica. 
    Il colloquio  s'intende  superato  se  il  candidato  riporta  un
punteggio di almeno 15 punti. 
    La commissione  di  selezione  sara'  formata  da  un  numero  di
componenti  non  superiore  a  tre,  di  cui  uno  con  funzioni   di
presidente, integrata da esperti per l'esame nelle lingue  straniere,
e sara' nominata con atto successivo. 
    I candidati dovranno inviare, a pena di esclusione,  una  domanda
secondo l'allegato schema contenente le proprie complete  generalita'
e l'indirizzo, e dovranno  dichiarare,  sotto  la  propria  personale
responsabilita',  ai  sensi  del  d.P.R.  n.  445/2000  e  successive
modificazioni e integrazioni, il possesso dei requisiti generali  per
l'ammissione agli impieghi pubblici, nonche' dei  titoli  di  studio,
professionali e di cultura di cui  siano  eventualmente  in  possesso
(sulla busta dovra' risultare la  seguente  indicazione:  funzionario
area comunicazione). 
    Le copie di documenti, titoli di studio o attestati eventualmente
allegati alla domanda, ovvero le copie di pubblicazioni a  stampa  di
carattere scientifico attinenti a materie di interesse  del  Garante,
dovranno recare la dichiarazione del candidato che si tratta di copie
conformi all'originale. 
    Non  e'  ammesso  far   riferimento   a   titoli   gia'   esibiti
all'Autorita' o ad altra amministrazione pubblica. 
    Alla domanda dovra' essere  allegato  un  dettagliato  curriculum
vitae et studiorum. 
    L'Autorita'   si   riserva   di   chiedere   l'esibizione   della
documentazione ritenuta utile ai fini della valutazione  del  profilo
professionale del candidato. 
    La domanda dovra' essere presentata a mezzo raccomandata entro  e
non oltre il termine  perentorio  di  trenta  giorni  dalla  data  di
pubblicazione del presente avviso, al seguente indirizzo: Ufficio del
Garante per la protezione dei dati personali, Roma, piazza  di  Monte
Citorio n. 121, 00186 Roma. 
    L'esito  della  selezione  sara'  comunicato  ai  soli  candidati
convocati per il colloquio. 
 
                             INFORMATIVA 
 
    Ai sensi dell'art. 13 del Codice in  materia  di  protezione  dei
dati personali (decreto legislativo  30  giugno  2003,  n.  196),  si
informano i candidati che il trattamento dei dati personali  da  essi
forniti in sede di partecipazione alla selezione o comunque acquisiti
a tal fine dall'Autorita' e' finalizzato unicamente  all'espletamento
della selezione ed avverra'  presso  l'Ufficio  del  Garante  per  la
protezione dei dati personali, in Roma, piazza di  Monte  Citorio  n.
121, 00186 Roma, con l'utilizzo di  procedure  anche  informatizzate,
nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalita',
anche in caso di eventuale comunicazione a terzi. Il conferimento  di
tali dati e' necessario per valutare i requisiti di partecipazione  e
il possesso dei titoli e la loro mancata indicazione puo'  precludere
tale valutazione. Ai candidati sono riconosciuti  i  diritti  di  cui
all'art. 7 del citato Codice (d.lg. n. 196/2003), in particolare,  il
diritto di  accedere  ai  propri  dati  personali,  di  chiederne  la
rettifica, l'aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei
o raccolti in violazione della legge,  nonche'  di  opporsi  al  loro
trattamento per motivi legittimi rivolgendo le richieste  all'Ufficio
del Garante per la protezione dei dati personali, con sede  in  Roma,
piazza di Monte Citorio n. 121, 00186 Roma. 
 

        
      
                                                             Allegato 
 

              Parte di provvedimento in formato grafico