Concorso per 3 dirigenti di seconda fascia in prova (lazio) AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 3
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 89 del 11-11-2011
Sintesi: AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA CONCORSO   (scad.  12 dicembre 2011) Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di tre posti a tempo indeterminato di dirigente di seconda fascia. ...
Ente: AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 11-11-2011
Data Scadenza bando 12-12-2011
Condividi

AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA

CONCORSO   (scad.  12 dicembre 2011)
Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di tre posti
  a tempo indeterminato di dirigente di seconda fascia. 
 
    Si rende noto che l'Agenzia per le Erogazioni in  Agricoltura  ha
indetto  un  concorso  pubblico,  per  titoli  ed   esami,   per   il
reclutamento di n. 3 dirigenti di seconda  fascia,  con  contratto  a
tempo indeterminato, da assegnare presso gli uffici dell'Agenzia. 
    Il testo integrale del bando, con l'indicazione dei  requisiti  e
delle modalita' di partecipazione  al  concorso  e  con  il  relativo
schema  di   domanda,   e'   disponibile   sul   sito   istituzionale
dell'Agenzia, all'indirizzo www.agea.gov.it, sezione Concorsi. 
    La domanda di partecipazione al predetto concorso  dovra'  essere
inoltrata  esclusivamente  a  mezzo  raccomandata   con   avviso   di
ricevimento all'indirizzo di AGEA - Roma, via Palestro n.  81  -  cap
00185 - o tramite PEC (posta elettronica  certificata)  all'indirizzo
e-mail protocollo@pec.agea.gov.it, entro  il  termine  perentorio  di
trenta  giorni  a  decorrere  dal  giorno  successivo  a  quello   di
pubblicazione del presente  avviso  nella  Gazzetta  Ufficiale  della
Repubblica italiana. 
    Tale termine, qualora cada  in  un  giorno  festivo,  si  intende
differito al primo giorno non festivo immediatamente successivo.