Avviso POLITECNICO DI BARI Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 4 del 17-01-2012

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Avviso

Nota Bene: trattandosi di 'Avviso' la scadenza indicata non implica, in genere, la possibilità di presentare domanda ma solo la data fino alla quale questo testo sarà visibile nella banca dati.



Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Avviso
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 4 del 17-01-2012
Sintesi: POLITECNICO DI BARI AVVISO Modifica al bando relativo al concorso pubblico per l'ammissione ai corsi di dottorato di ricerca del XXVII ciclo - a.a. 2011/2012. IL RETTORE ...
Ente: POLITECNICO DI BARI
Regione: PUGLIA
Provincia: BARI
Comune: BARI
Data di pubblicazione 17-01-2012
Condividi

POLITECNICO DI BARI

AVVISO
Modifica al bando relativo al concorso pubblico per  l'ammissione  ai
  corsi di dottorato di ricerca del XXVII ciclo - a.a. 2011/2012. 
 
 
                             IL RETTORE 
 
    Vista la legge 13 agosto 1984, n. 476, recante norme  in  materia
di borse di studio e di dottorato di ricerca nelle Universita'; 
    Visto il decreto interministeriale - MURST e Ministero del Tesoro
- Uff. Dir. Rag. Prot. 3831 del 13 aprile  1990,  con  cui  e'  stata
determinata la natura minima delle borse nonche' i limiti e la natura
del reddito personale complessivo per poterne usufruire; 
    Visto il D.M. 3 novembre 1999,  n.  509,  relativo  all'autonomia
didattica degli Atenei; 
    Visto il D.M. 18 giugno 2008 «aumento dell'importo annuale  delle
borse di dottorato di ricerca»; 
    Visto lo Statuto del Politecnico di Bari emanato con D.R. n.  801
del 28 ottobre 1996 e successive modificazioni ed integrazioni; 
    Visto il Regolamento  dei  corsi  di  dottorato  di  ricerca  del
Politecnico di Bari emanato con D.R. n. 71 del 3 febbraio 2003 e  ss.
mm.; 
    Visto il D.R. n. 442 del 12 ottobre 2010 con il  quale  e'  stata
istituita la Scuola di Dottorato del Politecnico di Bari ed e'  stato
emanato il Regolamento della Scuola stessa; 
    Vista la Legge 30 dicembre 2010, n. 240,  in  particolare  l'art.
19; 
    Vista la delibera della Giunta Regionale n. 2693 del 28  novembre
2011, avente ad oggetto «Approvazione Protocollo d'Intesa tra Regione
Puglia e le Universita' della Puglia e schema di avviso»  nell'ambito
del POR Puglia FSE 2007-2013, assunta a prot. n. 12946 del 7 dicembre
2011; 
    Visto l'Avviso Pubblico n. 7/2011 - POR PUGLIA 2007-2013 -  Fondo
Sociale Europeo - Asse IV - Capitale Umano - Dottorati di ricerca, in
particolare il punto O) Obblighi del soggetto attuatore che  prevede,
tra l'altro, per i fruitori  di  borsa  di  studio  l'impegno  a  non
superare durante il periodo  di  fruizione  della  borsa  un  reddito
personale complessivo annuo  lordo  di  euro  12.000,00  e  che  alla
determinazione del predetto reddito concorrono i redditi  di  origine
patrimoniale, nonche' emolumenti di  qualsiasi  altra  natura  aventi
carattere ricorrente, ad esclusione dei redditi derivanti  da  lavoro
occasionale; 
    Visto il bando di concorso per l'ammissione ai corsi di dottorato
di ricerca XXVII ciclo della  Scuola  di  Dottorato  a.a.  2011/2012,
emanato con D.R. n. 422  del  7  dicembre  2011  e  pubblicato  nella
G.U.R.I. - 4ª serie speciale «Concorsi ed  esami»  - n.  102  del  27
dicembre 2011, in particolare l'art. 11, comma 7, che prevede  per  i
fruitori di borsa di studio  l'impegno  a  non  superare  durante  il
periodo di fruizione della borsa  un  reddito  personale  complessivo
annuo lordo di euro 7.746,85 e che alla determinazione  del  predetto
concorrono i redditi di origine patrimoniale, nonche'  emolumenti  di
qualsiasi altra natura aventi carattere ricorrente, ad esclusione dei
redditi derivanti da lavoro occasionale; 
    Considerata  la  necessita'  di  modificare  l'importo  di   euro
7.746,85 in euro 12.000,00 quale tetto  massimo  che  i  fruitori  di
borsa di studio dei corsi di dottorato si dovranno  impegnare  a  non
superare durante il periodo di fruizione della  stessa,  al  fine  di
adeguarlo a quanto  previsto  nell'Avviso  Pubblico  n.7/2011  -  POR
PUGLIA 2007-2013 - Fondo Sociale Europeo - Asse IV - Capitale Umano -
Dottorati di  ricerca,  in  particolare  al  punto  O)  Obblighi  del
soggetto attuatore; 
 
                              Decreta: 
 
    Per ciascun anno di corso di dottorato di ricerca del XVII  ciclo
il  borsista  non  dovra'  percepire  un  reddito  complessivo  lordo
superiore ad euro 12.000,00; alla determinazione del predetto reddito
concorrono i redditi di origine patrimoniale, nonche'  emolumenti  di
qualsiasi altra natura aventi carattere ricorrente, ad esclusione dei
redditi derivanti da lavoro occasionale. 
    Il presente  decreto  sara'  portato  alla  ratifica  del  Senato
Accademico nella prossima seduta utile. 
      Bari, 30 dicembre 2011 
 
                                               Il rettore: Costantino