Concorso per 1 dirigente medico di cardiologia (sicilia) AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI SIRACUSA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti Formazione di una graduatoria.
Fonte: DIR N. 33 del 26-04-2012
Sintesi: AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI SIRACUSA Concorso (Scad. 28 maggio 2012) Selezione, per titoli e colloquio, per la formulazione di una graduatoria per il conferimento di incarichi di dirigente medico, disciplina di ...
Ente: AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI SIRACUSA
Regione: SICILIA
Provincia: SIRACUSA
Comune: SIRACUSA
Data di pubblicazione 27-04-2012
Data Scadenza bando 28-05-2012
Condividi

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI SIRACUSA

Concorso (Scad. 28 maggio 2012)

Selezione, per titoli e colloquio, per la formulazione di una graduatoria per il conferimento di incarichi di dirigente medico, disciplina di cardiologia


IL DIRETTORE GENERALE
Vista la deliberazione n. 422 del 12 aprile 2012 dichiarata immediatamente esecutiva ai sensi di legge;
Visto il D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 e successive modifiche ed integrazioni;
Visto il D.P.R. n. 483/97;
Visto il D.P.R. n. 368/2001 e successive modifiche ed integrazioni;
RENDE NOTO
Che è indetto avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la formulazione di una graduatoria per il conferimento di incarichi per la copertura temporanea di posti disponibili per assenza o impedimento dei titolari e di eventuali posti vacanti di Dirigente medico della U.O.C. di Emodinamica del P.O. Umberto I di Siracusa.
AREA MEDICA E DELLE SPECIALITÀ MEDICHE DISCIPLINA: CARDIOLOGIA Requisiti generali di ammissione Possono partecipare al presente avviso coloro che possiedono i requisiti dall’art. 1 del D.P.R. 10 dicembre 1997 n. 483 ed in particolare:
a) cittadinanza italiana, fatte salve le equiparazioni stabilite dalle disposizioni vigenti, o cittadinanza di una dei paesi dell’Unione europea;
b) idoneità fisica all’impiego;
L’accertamento della idoneità fisica all’impiego, con l’osservanza delle norme in tema di categorie protette, sarà effettuato a cura di questa Azienda prima della immissione in servizio.
Il personale dipendente da pubbliche amministrazioni ed il personale dipendente da istituti, ospedali ed enti di cui agli artt. 25 e 26 1 comma del D.P.R. n. 761/79, è dispensato dalla visita medica.
Non possono partecipare al presente avviso coloro, che siano stati esclusi dall’elettorato attivo, nonché coloro che siano stati dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.
Per quanto riguarda il limite di età, si fa riferimento alla legge Bassanini n. 127/97 e successive modifiche ed integrazioni.
Requisiti generali di ammissione
a) Laurea in medicina e chirurgia;
b) Specializzazione nella disciplina messa a concorso o in disciplina equipollente (art. 24, 56, comma 1, D.P.R. n. 483/97 o disciplina affine decreto legislativo n. 254 del 28 luglio 2000).
Le discipline equipollenti sono quelle previste dal D.M. 30 gennaio 1998 e successive modifiche ed integrazioni.
Le discipline affini sono quelle previste dal D.M. 31 gennaio 1998 e successive modifiche ed integrazioni.
Il personale del ruolo sanitario in servizio di ruolo alla data di entrata in vigore del D.P.R. 10 dicembre 1997 n. 483 è esonerato dal requisito della specializzazione nella disciplina relativa al posto di ruolo già ricoperto alla predetta data per la partecipazione a concorsi presso le A.S.P. e le Aziende ospedaliere diverse da quelle di appartenenza (art. 56, comma 2, D.P.R. 10 dicembre 1997 n. 483 e può partecipare al presente avviso, sulla base del requisito del servizio di ruolo nella disciplina del posto già ricoperto;
c) L’iscrizione all’albo dell’ordine dei medici, comprovata da produzione obbligatoria di dichiarazione sostitutiva del relativo certificato ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. n. 445/2000.
L’iscrizione all’albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione europea, consente la partecipazione al presente avviso, fermo restando l’obbligo della iscrizione all’albo professionale in Italia prima dell’assunzione in servizio.
I requisiti generali e specifici di cui sopra, devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione al presente avviso.
Domanda di ammissione e termini di presentazione
La domanda di partecipazione all’avviso, redatta in carta semplice, in conformità al modello allegato “A”, dovrà essere rivolta al direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Siracusa.
La domanda e la documentazione ad essa allegata dovrà essere spedita con raccomandata A/R al seguente indirizzo: Azienda sanitaria provinciale corso Gelone n. 17 - 96100 Siracusa, ovvero presentata direttamente presso l’ufficio di protocollo generale della Azienda dalle ore 9,00 alle ore 13,00 di tutti i giorni feriali con esclusione della giornata del sabato.
La domanda di partecipazione all’avviso dovrà pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre il trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso sulla Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana serie speciale concorsi.
Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogo al primo giorno successivo non festivo.
La domanda di partecipazione all’avviso si considera prodotta in tempo utile, anche se spedita a mezzo racc. con avviso di ricevimento entro il termine indicato.
A tal fine fa fede il timbro e la data dell’ufficio postale accettante.
Il termine fissato per la presentazione della domanda e dei documenti è perentorio, l’eventuale riserva d’invio successivo di documenti e priva di effetto.
Nella domanda di partecipazione all’avviso, gli aspiranti dovranno dichiarare sotto la loro personale responsabilità, consapevoli delle sanzioni penali previsti dall’art. 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445, per le ipotesi di dichiarazioni mendaci e falsità in atti, i seguenti dati:
1) cognome nome, data luogo i nascita;
2) il possesso del cittadinanza italiana cittadinanza di uno dei paesi dell’Unione europea;
3) il comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
4) le eventuali condanne penali riportate;
5) i titoli di studio posseduti;
6) la posizione nei riguardi degli obblighi di leva (solamente per gli uomini);
7) i servizi prestati presso pubbliche amministrazioni e le eventuali cause di cessazione di precedenti rapporti di pubblico impiego;
8) il possesso di eventuali titoli che danno diritto a precedenza o preferenza a parità di punteggio, ai sensi dell’art. 5, comma 4, del D.P.R. 9 maggio 1994 n. 487 e successive modifiche ed integrazioni.
9) il domicilio presso il quale, ad ogni effetto di legge, deve essere fatta ogni comunicazione inerente l’avviso;
In caso di mancata indicazione vale ad ogni effetto la residenza indicata nelle dichiarazioni rese dall’aspirante nella istanza.
L’Azienda, non assume alcuna responsabilità per disguidi di notifiche determinati da mancata o errata comunicazione del recapito da parte dei concorrenti, oppure di omessa o tardiva comunicazione di eventuali cambiamenti del recapito indicato nella domanda di partecipazione, né per eventuali disservizi postali o telegrafici non imputabili a terzi, caso fortuito, o forza maggiore.
Non è richiesta l’autenticazione della firma in calce alla domanda.
La mancata sottoscrizione della domanda e/o l’omessa indicazione nella domanda di uno dei punti sopra indicati, determina l’esclusione dal presente avviso.
Documentazione da allegare alla domanda
Dal 1 gennaio 2012, sono entrate in vigore, le nuove disposizioni in materia di certificati e dichiarazioni sostitutive ex D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 recate dall’art. 15 della legge 12 novembre 2011 n. 183 (direttiva funzione pubblica n. 14/2011).
Pertanto il candidato, dovrà autocertificare tutti quei fatti o stati acquisiti presso PP.AA., dovendo di contro allegare le certificazioni inerenti a fatti o titoli acquisiti presso soggetti privati (ad es. titoli formativi, e/o aggiornamento, conseguiti presso soggetti privati).
Alla domanda di partecipazione i concorrenti devono pertanto allegare:
1) una dichiarazione sostitutiva, anche contestuale all’istanza, regolarmente sottoscritta, ai sensi dell’art. 46 del citato D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 e successive modifiche ed integrazioni che dia contezza del possesso dei requisiti specifici di ammissione di cui alle lett. a) b e c);
2) devono, inoltre essere allegate tutte le certificazioni relative ai titoli che i concorrenti ritengono opportuno presentare ai fini della valutazione degli stessi e della formulazione della relativa graduatoria, nel rispetto dei criteri autocertificati di cui sopra:
• Resta obbligatoria la produzione di un curriculum formativo e professionale redatto in carta semplice datato e firmato nonché eventuali pubblicazioni;
3) alla domanda deve essere allegato, in triplice copia in carta semplice datato e firmato, un elenco dei documenti e dei titoli presentati.
La documentazione e i titoli da produrre devono essere allegati in originale ovvero in copia semplice con allegata dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, che ne attesti la conformità all’originale.
Ai sensi dell’art. 19 bis del D.P.R. n. 483/2000, la suddetta dichiarazione può essere anche apposta in calce alla copia stessa:
Le dichiarazioni sostitutive di certificazioni e di atto di notorietà sottoscritte dall’interessato devono essere inviate unitamente alla fotocopia non autenticata di un documento di riconoscimento in corso di validità.
Le predette dichiarazioni, sono prive di efficacia, in caso di mancata presentazione della copia del documento di riconoscimento e in caso di assenza, in seno alla dichiarazione sostitutiva stessa, della prevista dichiarazione di responsabilità.
Le pubblicazioni, per essere oggetto di valutazione, dovranno essere allegati in originale o in copia autenticata ai sensi di legge e edite a stampa, (non manoscritte, né dattilografate, né poligrafate) in unico esemplare.
Nella autocertificazione relativa ai servizi prestati, deve essere attestato se ricorrono o meno le condizioni di cui all’u.c dell’art. 46 del D.P.R 20 dicembre 1979 n. 761, in presenza delle quali il punteggio di anzianità deve essere ridotto.
In tal caso, l’autocertificazione deve precisare la misura della riduzione del punteggio.
Nella autocertificazione relativa al diploma di specializzazione deve essere specificato se il diploma è stato conseguito ai sensi del decreto legislativo n. 257/91 e la durata legale del corso di specializzazione ai fini della attribuzione del relativo punteggio.
In assenza di tale specificazione, non sarà attribuito il relativo punteggio previsto dall’art. 27 comma 7 del D.P.R. n. 483/97.
4) Autorizzazione all’azienda al trattamento dei dati personali, compresi i dati sensibili, ai sensi del decreto legislativo n. 193/2003 finalizzata agli adempimenti della procedura dello avviso e all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro.
Colloquio e valutazione dei titoli
La valutazione dei titoli prodotti dai concorrenti per la partecipazione al presente avviso, sarà effettuata dalla Commissione prevista dalle deliberazioni di questa Azienda n. 82 del 29 gennaio 2010 e successive rettifiche ed integrazioni, secondo i criteri stabiliti dalle medesime deliberazioni per l’inserimento degli aspiranti nelle graduatorie per incarichi e supplenze di personale dirigenziale medico e non medico e secondo le disposizioni contenute negli artt. 11, 20, 21, 22, 23 e 27 del D.P.R. n. 483/97.
La predetta Commissione dispone ai sensi del D.P.R. n. 483/97 complessivamente di 40 punti così ripartiti:
— 20 punti per titoli;
— 20 per il colloquio.
I punti ptitoli sono cosi ripartiti:
— titoli di carriera 10;
— titoli accademici e di studio 3;
— pubblicazioni 3;
— curriculum 4.
Per guanto attiene alle pubblicazioni, fermo restando il punteggio previsto dalle sopracitate deliberazioni, verranno valutate solo quelle in disciplina.
Inoltre le pubblicazioni riguardanti la branca di Emodinamica verranno valutate con i punteggi previsti dalle sopracitate deliberazioni aumentate del 50%.
Il superiore punteggio verrà ridotto del 50% in caso di più autori.
Per quanto attiene al curriculum formativo e professionale, fermo restando il punteggio previsto dalle più volte citate deliberazioni, verrà valutato con punti 0,30 per anno il perfezionamento professionale presso strutture del S.S.N. per l’apprendimento di tecniche di emodinamica.
Si valuterà, inoltre, con punteggio massimo di 3 l’attività operatoria in emodinamica (casistica operatoria specifica) documentata nelle forme di legge.
Le casistiche devono essere riferite al decennio precedente alla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana dell’avviso in argomento e devono essere certificate dal direttore sanitario sulla base della attestazione del direttore responsabile del competente dipartimento O.U.O. delle Aziende sanitarie o Aziende ospedaliere.
Il colloquio verterà su argomenti di cardiologia interventistica.
Il superamento del colloquio è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 14/20.
Il candidato che non raggiungerà detto punteggio minimo non potrà essere inserito nella graduatoria oggetto dello avviso.
La data e il luogo del colloquio, saranno notificate ai candidati mediante raccomandata con avviso di ricevimento, almeno 15 giorni prima dello svolgimento del colloquio medesimo.
Per sostenere il colloquio i candidati dovranno essere muniti di un documento di riconoscimento valido a norma di legge.
La mancata presentazione al colloquio sarà considerata come rinuncia alla selezione indipendentemente dalle cause della assenza.
Modalità relative al rilascio delle dichiarazioni sostitutive
In merito alle dichiarazioni sostitutive di certificazione e di atto di notorietà eventualmente prodotte dai candidati in luogo della documentazione attestante il possesso di titoli (quali esperienze professionali, attività formative, titoli di studio, ecc.) saranno valutate soltanto se le dichiarazioni stesse conterranno tutti gli elementi indispensabili ai fini della valutazione.
In particolare, le autocertificazioni relative alle attività lavorative devono contenere l’esatta denominazione e tipologia dell’ente presso il quale l’attività è stata svolta, il profilo professionale, la tipologia del rapporto di lavoro (tempo pieno o part-time, in questo caso è necessario specificare l’impegno orario settimanale), l’esatta indicazione (giorno, mese e anno) del periodo di servizio e le eventuali interruzioni dello stesso nonché, nell’ipotesi di attività libero-professionale, se trattasi di rapporto di natura coordinata e continuativa e quant’altro necessario ai fini della valutazione dell’attività.
Non sono prese in considerazione le dichiarazioni sostitutive di certificazione e di atto di notorietà generiche o prive degli elementi utili ai fini della valutazione ovvero rese senza la prevista dichiarazione di responsabilità, ai sensi della normativa vigente, o non accompagna da copia del documento di riconoscimento.
Formulazione della graduatoria
La graduatoria sarà formulata sulla base del punteggio complessivo riportato da ciascun candidato risultante dalla somma dei punteggi conseguiti nei titoli e nel colloquio.
Nella formulazione della graduatoria si applicano le disposizioni di legge vigenti in materia di preferenza.
La graduatoria sarà approvata con deliberazione del direttore generale, previo accertamento della regolarità degli atti, e avrà durata di anni due dalla data di approvazione della stessa e resterà comunque in vigore fino all’approvazione di nuove graduatorie.
Norme finali
L’Azienda si riserva la facoltà di modificare, prorogare, sospendere, revocare il presente avviso, in relazione a nuove disposizioni di legge o per comprovate ragioni di pubblico interesse, senza che per gli aspiranti insorga alcuna pretesa o diritto.
L’eventuale incarico verrà conferito, entro i limiti fissati dalle vigenti disposizioni di legge e con decorrenza fissata dall’amministrazione qualora l’Azienda, a suo insindacabile giudizio, ravvisi la necessita dello stesso per assicurare le imprescindibili esigenze di servizio.
Per guanto non previsto dal presente avviso si rinvia alle leggi! e alle disposizioni vigenti in materia.
Per eventuali informazioni gli aspiranti potranno rivolgersi agli uffici della U.O.C. Affari generali e risorse umane siti in Siracusa in via Reno n. 19 tutti i giorni feriali ad esclusione della giornata del sabato dalle 12,00 alle 13,00.
Maniscalco