Concorso per 1 dirigente di seconda fascia (piemonte) UNIVERSITA' DI TORINO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 1
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 83 del 23-10-2012
Sintesi: UNIVERSITA' DI TORINO CONCORSO   (scad.  22 novembre 2012) Selezione pubblica, per esami, per la copertura a tempo indeterminato di un posto di dirigente di II fascia per l'ambito dei sistemi informativi. ...
Ente: UNIVERSITA' DI TORINO
Regione: PIEMONTE
Provincia: TORINO
Comune: TORINO
Data di pubblicazione 23-10-2012
Data Scadenza bando 22-11-2012
Condividi

UNIVERSITA' DI TORINO

CONCORSO   (scad.  22 novembre 2012)
Selezione pubblica, per esami, per la copertura a tempo indeterminato
  di un posto di dirigente di II  fascia  per  l'ambito  dei  sistemi
  informativi. Codice selezione 236. 
 
    E' indetta una selezione pubblica, per esami, per la copertura  a
tempo indeterminato di n. 1 posto  di  Dirigente  di  II  fascia  per
l'ambito dei sistemi informativi. 
Requisiti di ammissione. 
    Per l'ammissione alla selezione  e'  richiesto  il  possesso  dei
seguenti requisiti generali: 
    A)  Titolo  di  studio:  Diploma  di  Laurea  conseguito  secondo
l'ordinamento previgente  al  decreto  ministeriale  n.  509/1999  in
Scienze dell'Informazione ovvero  in  Ingegneria  Informatica  ovvero
Laurea Specialistica (LS) conseguita secondo le modalita'  successive
all'entrata  in  vigore   al   decreto   ministeriale   n.   509/1999
appartenente alla classe 23/S Informatica, 100/S  Tecniche  e  Metodi
per la societa' dell'Informazione, 35/S Ingegneria Informatica ovvero
Laurea Magistrale (LM) conseguita secondo  le  modalita'  di  cui  al
decreto ministeriale 22 ottobre 2004 n. 270 appartenente alla  classe
LM-18 Informatica, LM-66  Sicurezza  Informatica,  LM-91  Tecniche  e
Metodi  per   la   societa'   dell'Informazione,   LM-32   Ingegneria
Informatica. 
    Per i titoli di studio  conseguiti  all'estero  e'  richiesta  la
dichiarazione di equipollenza, ai sensi della  vigente  normativa  in
materia. 
    B)  Cittadinanza  italiana  (sono  equiparati  ai  cittadini  gli
italiani non appartenenti alla  Repubblica)  o  cittadinanza  di  uno
Stato membro dell'Unione Europea. 
    C) Godimento dei diritti politici. 
    I candidati cittadini  degli  Stati  membri  dell'Unione  Europea
devono godere dei diritti civili e  politici  anche  negli  Stati  di
appartenenza o di provenienza  ed  avere  adeguata  conoscenza  della
lingua italiana. 
    D) Idoneita' fisica all'impiego. 
    L'Amministrazione ha facolta' di sottoporre a  visita  medica  di
controllo i vincitori di concorso, in base alla normativa vigente. 
    E) Posizione regolare riguardo agli obblighi militari. 
    Non possono accedere  agli  impieghi  coloro  che  siano  esclusi
dall'elettorato  politico  attivo  nonche'  coloro  che  siano  stati
destituiti   o   dispensati   dall'impiego   presso   una    pubblica
Amministrazione  per  persistente  insufficiente  rendimento,  ovvero
siano stati dichiarati decaduti  da  un  impiego  statale,  ai  sensi
dell'art. 127,  primo  comma,  lettera  d),  del  Testo  unico  delle
disposizioni concernenti lo  statuto  degli  impiegati  civili  dello
Stato, approvato con  decreto  del  Presidente  della  Repubblica  10
gennaio 1957, n. 3. 
    Per l'ammissione alla selezione, oltre al possesso  dei  suddetti
requisiti generali, e' inoltre  richiesto  il  possesso  di  uno  dei
seguenti requisiti specifici: 
      1)  essere  dipendenti  di  ruolo  delle  Universita'  o  altre
pubbliche amministrazioni, muniti del titolo  di  studio  di  cui  al
punto A) del bando, e aver compiuto almeno cinque anni di servizio o,
se  in  possesso  del  dottorato  di  ricerca  o   del   diploma   di
specializzazione conseguito  presso  le  scuole  di  specializzazione
individuate con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, di
concerto con il Ministro dell'Istruzione,  dell'Universita'  e  della
Ricerca, almeno tre anni di servizio, svolti in posizioni  funzionali
per l'accesso alle quali e' richiesto  il  possesso  del  diploma  di
laurea  ovvero  di  laurea  specialistica  (LS)  ovvero   di   laurea
magistrale (LM). Per i dipendenti  delle  amministrazioni  statali  e
dell'Universita'  degli  Studi  di  Torino  reclutati  a  seguito  di
corso-concorso,  bandito  dalla  Scuola  Superiore   della   Pubblica
Amministrazione o dell'Universita' degli Studi di Torino, il  periodo
di servizio e' ridotto a quattro anni; 
      2) essere in possesso della qualifica di dirigente  in  enti  e
strutture  pubbliche  non  ricomprese  nel  campo   di   applicazione
dell'art. 1, comma 2, del decreto legislativo n. 165/2001, muniti del
titolo di studio di cui al punto A)  del  bando  e  aver  svolto  per
almeno due anni le funzioni dirigenziali; 
      3)  aver  ricoperto  incarichi  dirigenziali  o  equiparati  in
amministrazioni pubbliche per un periodo non inferiore a cinque anni,
purche' muniti del titolo di studio di cui al punto A) del bando; 
      4) essere cittadini italiani, muniti del titolo  di  studio  di
cui al punto A) del bando, e aver maturato, con servizio continuativo
per almeno quattro anni  presso  enti  od  organismi  internazionali,
esperienze lavorative in posizioni funzionali apicali  per  l'accesso
alle quali e' richiesto il possesso del diploma di laurea  ovvero  di
laurea specialistica (LS) ovvero di laurea magistrale (LM). 
    Il possesso dei requisiti specifici di cui  ai  precedenti  punti
1), 2), 3) e 4) devono essere debitamente dettagliati  e  documentati
secondo le modalita' indicate all'art. 3 del bando. 
    Tutti gli incarichi dirigenziali o equiparati  sopra  richiamati,
devono essere stati conferiti con provvedimento  formale  dell'organo
competente   in   base   a   quanto   previsto   dagli    ordinamenti
dell'Amministrazione o dell'Ente al quale il candidato appartiene. 
    Per esercizio di funzioni e incarichi  dirigenziali,  di  cui  ai
numeri 2) e 3), si intende lo svolgimento di attivita'  di  direzione
di  strutture  organizzative   complesse,   di   programmazione,   di
coordinamento e controllo delle attivita' degli uffici sottoposti, di
organizzazione e gestione autonoma  del  personale  e  delle  risorse
strumentali ed economiche, di definizione degli obiettivi e  standard
di  prestazione  e   qualita'   delle   attivita'   delle   strutture
sottordinate,  nell'ambito  di  finalita'   ed   obiettivi   generali
stabiliti dai dirigenti di uffici dirigenziali di livello superiore o
dagli organi di  governo  dell'Amministrazione  di  appartenenza  del
candidato. 
Termine e modalita' di presentazione delle domande. 
    Per  partecipare  alla  selezione,  la  domanda   dovra'   essere
compilata via  internet  sul  sito  http://www.unito.it  seguendo  il
percorso: «Lavorare in UniTo» - «Concorsi e selezioni»  -  «Personale
tecnico amministrativo». 
    Ai fini dell'ammissione, il candidato dovra' stampare la  domanda
telematica,  che  riporta  un  numero  identificativo   di   avvenuta
iscrizione al concorso, e inviarla, debitamente  sottoscritta,  entro
il termine  perentorio  di  trenta  giorni  che  decorre  dal  giorno
successivo alla pubblicazione del presente estratto. 
    Ai fini dell'ammissione non fara' fede la  data  di  compilazione
per via telematica. 
    La domanda dovra' pervenire entro il suddetto termine di scadenza
ed essere inviata secondo una delle seguenti modalita': 
      1)  a  mezzo  raccomandata  o  plico  postale  con  avviso   di
ricevimento al seguente indirizzo: Magnifico  Rettore  -  Universita'
degli Studi - Via Verdi, 8 - 10124 Torino. Sulla busta  il  candidato
dovra' indicare la seguente dicitura: domanda di  concorso  dirigente
codice 236». 
    A tal fine fara' fede la  data  e  l'ora  della  ricezione  della
domanda da  parte  dell'Ufficio  Gestione  Corrispondenza  di  questo
Ateneo (entro e non oltre le ore 15,30 del giorno di  scadenza).  Non
fara' fede il timbro a data dell'ufficio postale accettante. 
    L'Amministrazione non assume responsabilita' per  la  dispersione
di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del  recapito  da
parte del concorrente oppure da mancata o tardiva  comunicazione  del
cambiamento dell'indirizzo indicato nella domanda, ne' per  eventuali
disguidi postali o telegrafici  o  comunque  imputabili  a  fatto  di
terzi, a caso fortuito o forza maggiore. 
      2) direttamente al Settore Reclutamento  -  Concorsi  Personale
Tecnico-Amministrativo sito in via Po, 31 Torino - IV piano  -  (tel.
011/6702767-2769) nei seguenti orari: dal lunedi' al  venerdi'  dalle
9.00 alle 11.00 e il martedi' ed il giovedi'  anche  nel  pomeriggio,
dalle 14.00 alle 15.30; 
      3) a mezzo Posta elettronica certificata (PEC),  inviando,  dal
proprio  indirizzo  di  PEC  personale,  una  e-mail   all'indirizzo:
ateneo@pec.unito.it.  contenente   la   domanda   di   partecipazione
debitamente  compilata  e  sottoscritta  e   ogni   altro   documento
richiesto, in formato PDF, unitamente alla scansione di un  documento
di identita' in corso di validita'.  Il  messaggio  dovra'  riportare
nell'oggetto la seguente dicitura «PEC domanda di concorso  dirigente
codice 236». 
    Alla domanda dovra' essere allegata la documentazione relativa al
possesso di uno dei requisiti necessari per  la  partecipazione  alla
selezione di cui ai punti 1), 2), 3) e 4). 
Prove di esame. 
    Gli esami consisteranno in due prove scritte ed un colloquio: 
      prima prova scritta, a  contenuto  teorico,  verte  su  materie
attinenti  alla   sfera   dell'amministrazione   universitaria,   con
particolare  riguardo  all'utilizzo   innovativo   della   tecnologia
informatica per migliorare i servizi  offerti  dall'Universita'  agli
studenti  ed  ai  propri  dipendenti  ed  aumentare   il   grado   di
inter-operabilita'  tra  organizzazioni  e  servizi  della   Pubblica
Amministrazione; 
      seconda prova scritta:  a  contenuto  pratico,  e'  diretta  ad
accertare l'attitudine dei candidati alla soluzione  corretta,  sotto
il profilo della legittimita', della convenienza e dell'efficienza ed
efficacia e dell'economicita' organizzativa,  di  questioni  connesse
con   l'attivita'   di   direzione   di   una   struttura   complessa
universitaria, con particolare riferimento agli aspetti anche teorici
relativi alle tecnologie informatiche  utilizzate  per  progettare  e
gestire sistemi informativi/informatici di  organizzazioni  complesse
come  quella  universitaria  e  per  sviluppare  nuove   applicazioni
destinate a migliorare il funzionamento dell'Ateneo; 
      Il colloquio vertera'  sulle  materie  previste  per  le  prove
scritte. 
    Sara' verificata la conoscenza di una lingua straniera  a  scelta
del candidato tra inglese, francese, spagnolo e tedesco. 
Diario prove d'esame. 
    Le prove si  svolgeranno  presso  l'Universita'  degli  Studi  di
Torino secondo il seguente calendario: 
      prima prova scritta: 3 dicembre 2012, ore 10.00; 
      seconda prova scritta: 4 dicembre 2012, ore 10.00; 
      colloquio: dal 17 dicembre 2012, ore 9.00. 
    Il giorno 27 novembre 2012 sul sito  web  http://www.unito.it  al
percorso: «Lavorare in UniTo» -  «Concorsi  e  selezioni»  «Personale
tecnico amministrativo» saranno pubblicate  la  sede  delle  prove  e
ulteriori informazioni relative alla selezione. 
    La suddetta pubblicazione ha  valore  di  notifica  ai  sensi  di
legge, pertanto i candidati sono  tenuti  a  presentarsi  alle  prove
suddette senza ulteriore convocazione. 
    L'assenza del candidato alle prove  di  esame  sara'  considerata
come rinuncia, qualunque ne sia la causa. 
    Per tutto quanto non previsto dal presente estratto, si rinvia al
bando integrale della selezione. 
    Il bando viene affisso, dalla data di pubblicazione del  presente
estratto, all'Albo Ufficiale  di  Ateneo  http://www.unito.it  ed  e'
disponibile al seguente percorso «Lavorare in UniTo»  -  «Concorsi  e
selezioni» - «Personale tecnico amministrativo». 
    Per ulteriori informazioni gli  interessati  potranno  rivolgersi
Settore Reclutamento - Concorsi  Personale  Tecnico-Amministrativo  -
tel. 011.670.2767/2769 - dal lunedi'  al  venerdi'  dalle  9.00  alle
11.00 e il martedi' ed il giovedi' anche nel pomeriggio, dalle  14.00
alle 15.30, e-mail: concorsi@unito.it.