Concorso-Mobilità per 1 tecnico di laboratorio (campania) AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N.2 DI CASERTA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso-Mobilità

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso-Mobilità
Tipologia Contratto Assunzione
Posti Formazione di una graduatoria.
Fonte: DIR N. 10 del 07-02-2013
Sintesi: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N.2 DI CASERTA Concorso (Scad. 19 febbraio 2013) Bando di mobilità intraregionale, per soli titoli, per il reclutamento di Tecnici di Laboratorio Analisi, da utilizzare presso le UU.OO. dei PP.OO. , il Centro ...
Ente: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N.2 DI CASERTA
Regione: CAMPANIA
Provincia: CASERTA
Comune: CASERTA
Data di pubblicazione 07-02-2013
Data Scadenza bando 19-02-2013
Condividi

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N.2 DI CASERTA

Concorso (Scad. 19 febbraio 2013)

Bando di mobilità intraregionale, per soli titoli, per il reclutamento di Tecnici di Laboratorio Analisi, da utilizzare presso le UU.OO. dei PP.OO. , il Centro Trasfusionale ed il Laboratorio di Anatomia Patologica.


In esecuzione della deliberazione n. 62 del 17/01/2013, è indetto Avviso di mobilità intraregionale, per soli titoli, per il reclutamento di Tecnici di Laboratorio Analisi, da utilizzare presso le UU.OO. dei PP.OO., il Centro Trasfusionale ed il Laboratorio di Anatomia Patologica.
Per la partecipazione alla presente procedura è richiesto il possesso dei seguenti requisiti di ammissione:
a) essere dipendenti in servizio a tempo indeterminato presso Aziende Ospedaliere, IRCCS Pubblico o AA.SS.LL. del Servizio Sanitario della Regione Campania nel profilo professionale interessato;
b) aver superato il periodo di prova;
c) non aver superato il periodo di comporto;
d) avere la piena idoneità fisica alla funzione da espletare;
e) non avere cause ostative al mantenimento del rapporto di pubblico impiego.
Tutti i requisiti di ammissione devono essere posseduti, a pena di esclusione dalla mobilità, oltre che alla data di scadenza del bando, anche alla data dell’effettivo trasferimento.
Il possesso dei requisiti di cui sopra deve essere documentato nei modi e nei termini stabiliti dalla normativa vigente mediante autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., a pena di esclusione dalla mobilità.
Domanda di partecipazione
Nella domanda di partecipazione, redatta in carta semplice, il candidato deve dichiarare sotto la personale responsabilità e consapevole delle sanzioni richiamate dall’art. 76 del D.P.R. 445/2000 per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci:
- il cognome e il nome;
- la data, il luogo di nascita e la residenza;
- il possesso della cittadinanza italiana o equivalente;
- il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
- le eventuali condanne penali riportate e/o procedimenti penali pendenti;
- l’Azienda Ospedaliera, l’IRCCS Pubblico o la A.S.L. del Servizio Sanitario della Regione Campania di appartenenza con il relativo indirizzo legale;
- l’inquadramento nel relativo profilo professionale;
- il superamento del periodo di prova;
- il non superamento del periodo di comporto;
- di essere in possesso della idoneità fisica alla funzione da espletare, l’esistenza di limitazioni, la natura temporanea (indicando la durata) o definitiva di eventuali limitazioni e che le stesse non costituiscono ostacolo all’espletamento dei compiti connessi alla funzione da svolgere;
- i titoli che conferiscono il diritto di preferenza o precedenza nella nomina previsti dal D.P.R. 487/94 e s.m.i.;
- di accettare le condizioni previste dal bando;
- l’autorizzazione ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. n. 196/03 al trattamento dei dati personali;
- il domicilio presso il quale deve essere fatta, ad ogni effetto, ogni necessaria comunicazione. In caso di mancata indicazione vale la residenza indicata.
La firma in calce alla domanda non deve essere autenticata, ai sensi dell’art. 39 del D.P.R. n. 445/2000.
Non è sanabile e comporta l’esclusione dall’avviso di mobilità l’omissione:
- anche di una sola delle dichiarazioni da effettuarsi nella domanda;
- della firma del candidato, a sottoscrizione della domanda stessa;
- della presentazione della fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità.
La presentazione della domanda di partecipazione comporta l’accettazione, senza riserva, di tutte le prescrizioni e precisazioni del presente bando e di tutte le norme in esso richiamate.
Documentazione da allegare alla domanda
I candidati devono allegare alla domanda la seguente documentazione:
a) autocertificazione attestante il servizio prestato nell’Ente di appartenenza con rapporto di lavoro a tempo indeterminato nel profilo professionale interessato, il superamento del periodo di prova, il non superamento del periodo di comporto ed il trattamento economico in godimento;
b) dichiarazione sostitutiva di certificazione, ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 445/2000, attestante il possesso della idoneità fisica alla funzione da espletare, l’esistenza di limitazioni, la natura temporanea (indicando la durata) o definitiva di eventuali limitazioni e che le stesse non costituiscono ostacolo all’espletamento dei compiti connessi alla funzione da svolgere;
c) tutte le autocertificazioni relative ai titoli che i candidati ritengano opportuno presentare nel proprio interesse agli effetti della valutazione di merito;
d) un curriculum formativo e professionale datato e firmato;
e) un elenco datato e firmato dei documenti presentati;
f) le pubblicazioni, edite a stampa, in originale o in fotocopia con dichiarazione di conformità all’originale;
g) copia fotostatica, fronte-retro, di un documento di identità in corso di validità.
Ai sensi dell’art. 15 della legge 12-11-2011, n. 183, le certificazioni rilasciate dalla Pubblica Amministrazione riguardanti stati, qualità personali e fatti sono sostituite dalle dichiarazioni di cui agli artt. 46 e 47 D.P.R. 445/2000.
Modalità e termini presentazione domanda
La domanda di partecipazione e la documentazione allegata, da inoltrare al Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Locale Caserta, Via Unità Italiana, 28 – 81100 Caserta, deve essere spedita esclusivamente a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento; pertanto, farà fede la data dell’Ufficio Postale accettante.
Il termine di presentazione della domanda scade il 15° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando sul B.U.R.C.; qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al primo giorno successivo non festivo.
Il termine fissato per la presentazione delle domande è perentorio, l’eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetti.
Non saranno ammessi alla procedura di mobilità i candidati le cui domande risultino spedite dopo il termine di scadenza.
Relativamente alla documentazione da presentare, non è consentito far riferimento a quella già eventualmente in possesso dell’Amministrazione, relativa ad altre procedure.
Sul plico di spedizione, debitamente chiuso, deve essere specificata la procedura alla quale si partecipa.
L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte del candidato oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali, comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
Nomina della Commissione
Il Direttore Generale nominerà un’apposita Commissione esaminatrice, incaricata alla valutazione dei titoli dei candidati ammessi e alla formulazione della graduatoria finale di merito.
Formulazione della graduatoria
La Commissione esaminatrice, al termine della valutazione dei titoli, formulerà la graduatoria finale di merito secondo l’ordine del punteggio complessivo riportato dai candidati, tenuto conto dei criteri delle preferenze previste dalle leggi vigenti, nonché secondo le disposizioni dettate dalla legge n. 191/98.
Approvazione graduatoria Il Direttore Generale dell’Azienda, riconosciuta la regolarità degli atti, con proprio provvedimento, immediatamente eseguibile, approverà la graduatoria finale di merito.
Adempimenti dei vincitori
I candidati dichiarati vincitori saranno invitati dall’Azienda alla stipula del contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato.
Norme finali
Per quanto non espressamente previsto nel presente bando, si fa riferimento alla normativa vigente in materia.
L’Amministrazione si riserva la facoltà, per motivate ragioni, di prorogare, sospendere, revocare o modificare in tutto o in parte il presente bando, come pure di sospendere o ritardare l’effettiva assunzione dei vincitori, senza che gli istanti possano vantare pretese o diritti di sorta.
Per ulteriori informazioni rivolgersi all’UOC Gestione Risorse Umane tel. 0823445146-43.
Il Direttore Generale Dr. Paolo Menduni