Concorso per 1 direttore del servizio delle professioni sanitarie infermieristiche e ostetriche (umbria) AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti Formazione di una graduatoria.
Fonte: DIR N. 41 del 10-06-2013
Sintesi: AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA Concorso (Scad. 26 giugno 2013) Avviso pubblico per titoli e colloquio per la formazione di una graduatoria da cui attingere per eventuali assunzioni a tempo determinato di dirigente ...
Ente: AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA
Regione: UMBRIA
Provincia: PERUGIA
Comune: PERUGIA
Data di pubblicazione 11-06-2013
Data Scadenza bando 26-06-2013
Condividi

AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA

Concorso (Scad. 26 giugno 2013)

Avviso pubblico per titoli e colloquio per la formazione di una graduatoria da cui attingere per eventuali assunzioni a tempo determinato di dirigente delle professioni sanitarie infermieristiche.


Con deliberazione del direttore generale 15 maggio 2013, n. 689, si è stabilito di indire pubblico avviso per titoli e colloquio per la formazione di una graduatoria da cui attingere per eventuali assunzioni a tempo determinato di dirigente delle professioni sanitarie infermieristiche.
Le disposizioni per l’ammissione all’avviso sono quelle di cui al D.P.C.M. 25 gennaio 2008, che disciplina l’accesso alla qualifica unica di dirigente delle professioni sanitarie infermieristiche, nonché per quanto applicabili le disposizioni di cui al D.P.R. 10 dicembre 1997, n. 483.
1 - REQUISITI GENERALI.
Possono partecipare a tale avviso:
a) cittadini italiani o di uno degli Stati membri dell’Unione europea;
b) cittadini non appartenenti all’Unione europea in possesso di valido permesso di soggiorno in Italia rilasciato dalle competenti Autorità;
c) idoneità fisica all’impiego.
Requisiti specifici:
a) laurea specialistica o magistrale della classe delle lauree specialistiche nelle scienze infermieristiche e ostetriche;
b) cinque anni di servizio effettivo corrispondente alla medesima professionalità, prestato in enti del Servizio Sanitario Nazionale nella ctg. D o Ds, ovvero in qualifiche corrispondenti di altre pubbliche amministrazioni;
c) iscrizione al relativo albo professionale; l’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione europea consente la partecipazione ai concorsi, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.
Per i cittadini non appartenenti all’Unione europea, il possesso dei titoli professionali legalmente riconosciuti in Italia, abilitanti all’esercizio della professione.
Non possono accedere all’impiego coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.
2 - DOMANDA DI AMMISSIONE.
La domanda di partecipazione, redatta in carta semplice secondo l’allegato schema, datata, firmata (senza necessità di autentica della firma) e contenente la prescritta documentazione, deve essere inoltrata all’Ufficio protocollo dell’Azienda o spedita a mezzo servizio postale entro e non oltre il quindicesimo giorno successivo alla data di pubblicazione dell’avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Umbria, al seguente indirizzo: direttore generale dell’Azienda ospedaliera di Perugia, Villa Capitini - via Martiri 28 marzo, 35 - 06129 Perugia.
Qualora detto termine cada in un giorno festivo, lo stesso è prorogato al primo giorno successivo non festivo.
La domanda si considera prodotta in tempo utile qualora spedita entro il termine stabilito a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno. A tal fine farà fede il timbro postale.
Questa Azienda non è responsabile di eventuali disguidi/ritardi postali/dispersioni di comunicazioni, derivanti da inesatta/incompleta/non chiara indicazione dei dati anagrafici/indirizzo da parte dei candidati, o derivanti da mancata/ tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo dichiarato nella domanda di partecipazione all’avviso.
Il bando ed il modello di domanda sono disponibili presso la Direzione Personale dell’Azienda ospedaliera di Perugia Ufficio reclutamento risorse umane e nel sito www.ospedale.perugia.it.
3 - DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA.
Alla domanda, redatta secondo lo schema allegato e ai sensi dell’art. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 i concorrenti devono allegare:
1) fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità;
2) curriculum formativo e professionale in carta semplice, datato e firmato, redatto ai sensi degli artt. 45 e 46 del D.P.R. n. 445/2000;
3) copia delle pubblicazioni e/o titoli scientifici che si intendono sottoporre alla valutazione della commissione;
4) un elenco in carta semplice dei documenti e dei titoli prodotti, datato e firmato.
I certificati e gli atti di notorietà devono essere sostituiti dalle dichiarazioni sostitutive di certificazione e di atto notorio di cui agli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000.
Le dichiarazioni sostitutive devono contenere tutti gli elementi e le informazioni previste dalla certificazione che sostituiscono.
Le dichiarazioni rese dal candidato nella domanda e nel curriculum formativo e professionale hanno valore di dichiarazioni sostitutive, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e pertanto dovranno essere riportate una sola volta o all’interno della domanda o all’interno del curriculum.
Non saranno oggetto di valutazione da parte della commissione esaminatrice, le dichiarazioni sostitutive incomplete ovvero rese in modo non conforme alle disposizioni di cui al predetto decreto.
In particolare, le dichiarazioni sostitutive rese per attestare i servizi prestati devono contenere, pena la non valutazione, l’esatta denominazione del datore di lavoro (azienda sanitaria, agenzie interinali, società cooperative, strutture sanitarie private convenzionate/non convenzionate), il profilo professionale, la natura del rapporto di lavoro (dipendente, autonomo o convenzionato), il tipo di rapporto di lavoro (a tempo determinato o indeterminato, a tempo pieno o parziale, con indicazione dell’impegno orario settimanale), le date di inizio e fine del servizio e le eventuali interruzioni (indicando con precisione giorno, mese ed anno).
Le pubblicazioni devono essere edite a stampa e devono essere allegate in originale o in copia legale o autenticata ai sensi di legge, ovvero in copia non autenticata, purché nella domanda sia resa la dichiarazione sostitutiva di conformità all’originale.
4 - PRECEDENZE E PREFERENZE.
Per l’applicazione delle precedenze e delle preferenze previste dalle vigenti disposizioni, devono essere allegati alla domanda i relativi documenti probatori.
5 - COLLOQUIO.
Il colloquio verterà nelle materie inerenti al profilo professionale, con particolare riferimento all’organizzazione dei servizi sanitari.
6 - PUNTEGGIO TITOLI E COLLOQUIO.
La valutazione dei titoli di carriera e dei titoli accademici e di studio verrà effettuata con i criteri ed i punteggi previsti dall’art. 4, commi 4 e 5, dell’accordo Stato-Regioni del 15 novembre 2007, recepito con D.P.C.M. 25 gennaio 2008.
Per la valutazione delle pubblicazioni e dei titoli scientifici e del curriculum formativo e professionale verranno applicati i criteri previsti dall’art. 11 del D.P.R. n. 483/1997.
Per la valutazione dei titoli e del colloquio la commissione esaminatrice dispone complessivamente di 40 punti così ripartiti:
20 punti per i titoli;
20 punti per il colloquio.
I punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti:
10 punti per titoli di carriera;
3 punti per titoli accademici e di studio;
3 punti per pubblicazioni e titoli scientifici;
4 punti per curriculum formativo e professionale.
7 - CONVOCAZIONE DEI CANDIDATI.
I concorrenti che non avranno ricevuto comunicazione di esclusione, muniti di un valido documento di riconoscimento, dovranno presentarsi per sostenere il colloquio, nel giorno, orario e sede che saranno comunicate mediante avviso pubblicato nel sito aziendale www.ospedale.perugia.it. a partire dal 22 luglio 2013.
La mancata presentazione alla prova sarà considerata come rinuncia alla prova stessa, indipendentemente dalle cause dell’assenza.
8 - VALUTAZIONE DEL COLLOQUIO E DEI TITOLI.
Il superamento del colloquio è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 14/20. La valutazione dei titoli accademici e di studio verrà effettuata con i criteri ed i punteggi previsti dall’art. 4 e 5 del D.P.C.M. 25 gennaio 2008. Per la valutazione delle pubblicazioni e dei titoli scientifici e del curriculum formativo e professionale verranno applicati i criteri previsti dall’art. 11 del D.P.R. n. 483/1997.
9 - GRADUATORIA.
Il mancato superamento del colloquio, comporta l’esclusione del candidato dalla graduatoria finale.
La graduatoria derivante dalla presente selezione verrà pubblicata nel sito aziendale www.ospedale.perugia.it.
10 - DISPOSIZIONI.
Questa Azienda garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e parità di trattamento sul lavoro, così come stabilito dalla vigente legislazione.
L’Azienda, si riserva, inoltre, la facoltà, di prorogare, sospendere, modificare o revocare il presente avviso.
I partecipanti alla selezione pubblica sono tenuti ad accettare tutte le disposizioni contenute nel presente bando.
11 - TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI.
Ai sensi dell’art. 13, comma 1, del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, il trattamento dei dati personali dei candidati è limitato esclusivamente all’espletamento dell’avviso e all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.
Per informazioni e/o chiarimenti rivolgersi alla Direzione Personale dell’Azienda ospedaliera di Perugia - Ufficio reclutamento risorse umane - Perugia, dal lunedì al venerdì, dalle ore 10,00 alle ore 13,00 - tel. 075/5786045 - 075/ 5786022-0755786038.
Perugia, lì 11 giugno 2013
Il direttore generale
WALTER ORLANDI