Concorso-Mobilità per 1 assistente amministrativo (toscana) ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI AREZZO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso-Mobilità

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso-Mobilità
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 1
Fonte: DIR N. 62 del 11-09-2013
Sintesi: ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI AREZZO Mobilità (Scad. 30 settembre 2013) Avviso di mobilità esterna volontaria per la copertura, mediante selezione, di n. 1 posto a ...
Ente: ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI AREZZO
Regione: TOSCANA
Provincia: AREZZO
Comune: AREZZO
Data di pubblicazione 11-09-2013
Data Scadenza bando 30-09-2013
Condividi

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI AREZZO

Mobilità (Scad. 30 settembre 2013)

Avviso di mobilità esterna volontaria per la copertura, mediante selezione, di n. 1 posto a tempo pieno ed indeterminato di area B, posizione economica 1, profilo Amministrativo.


IL PRESIDENTE DELL’ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DI AREZZO
- visto l’organico dell’Ente, ratifi cato dal Consiglio Direttivo nella seduta del 2 settembre 2013;
- dato atto che risulta non coperto il posto di area B, posizione economica 1, di profi lo amministrativo, alla cui declaratoria ricondurre le infungibili funzioni di direzione dell’Ente;
- a norma dell’articolo 30 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 -come modifi cato dall’articolo 49 del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150- che, nel recare disposizioni per la copertura di posti vacanti in organico mediante passaggio diretto di dipendenti appartenenti alla stessa qualifi ca in servizio presso altre amministrazioni che facciano domanda di trasferimento, ne ha prescritto, al comma 2-bis, l’obbligo di attivazione prima di espletare le procedure concorsuali ordinarie;
- ritenuto, anche per motivi di urgenza, di avviare detta procedura nelle more dell’esito del procedimento
di cui al comma 2 dell’articolo 34-bis del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, come introdotto dall’articolo 7, comma 1, della legge 16 dicembre 2003, n. 3 e successivamente modifi cato dall’articolo 5, commi 1-sexies, 1-septies e 1-octies del decreto legge 31 gennaio 2005, n. 7, nel testo integrato dalla relativa legge di conversione 31 marzo 2005, n. 43 e, segnatamente, con i commi 1, 2, 4 e 5;
- vista la deliberazione n. 140 del 2 settembre 2013 con cui il Consiglio Direttivo ha autorizzato il procedimento per la copertura, mediante selezione, di n. 1 posto a tempo pieno ed indeterminato di area B, posizione economica 1, di profilo amministrativo, con contestuale approvazione del presente avviso;
RENDE NOTO
che è indetta procedura di mobilità volontaria rivolta al personale assunto a tempo pieno ed indeterminato appartenente ai ruoli delle amministrazioni pubbliche di cui all’articolo. 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, per la copertura di n. 1 posto a tempo pieno ed indeterminato di area B posizione economica 1, profilo amministrativo.
Si avvisa che la procedura oggetto del presente avviso rimane subordinata all’esito del procedimento di cui al comma 2 dell’articolo 34-bis del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, come introdotto dall’articolo 7, comma 1, della legge 16 dicembre 2003, n. 3 e successivamente modificato dall’articolo 5, commi 1-sexies, 1-septies e 1-octies del decreto legge 31 gennaio 2005, n. 7, nel testo integrato dalla relativa legge di conversione 31 marzo 2005, n. 43 e, segnatamente, con i commi 1, 2, 4 e 5.
La procedura di mobilità esterna volontaria oggetto del presente avviso è esperita secondo le seguenti modalità:
Articolo 1
Requisiti di partecipazione
Alla procedura di mobilità esterna volontaria possono partecipare i candidati in possesso, alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande, dei seguenti requisiti:
a) stato di impiego di ruolo, a tempo pieno ed indeterminato presso una delle amministrazioni pubbliche di cui all’articolo. 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
b) inquadramento corrispondente o equivalente all’area B - posizione economica 1 - del comparto degli enti pubblici non economici, profi lo amministrativo;
c) esperienza professionale non inferiore a 3 (tre) anni maturata presso l’amministrazione pubblica di appartenenza e con rapporto di lavoro a tempo pieno ed indeterminato;
d) diploma quinquennale di scuola media secondaria di secondo grado;
e) superamento del periodo di prova nel profilo professionale di appartenenza;
f) assenza di sanzioni disciplinari superiori al rimprovero verbale nei 3 (tre) anni precedenti la data di pubblicazione del presente avviso e assenza di procedimenti disciplinari in corso;
g) assenza in ogni tempo di condanne penali e di procedimenti penali pendenti;
h) incondizionata idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale oggetto di reclutamento.
Inoltre, costituisce requisito specifi co ed essenziale per la partecipazione alla procedura di mobilità la presentazione, unitamente alla domanda, del nulla-osta dell’amministrazione di appartenenza.
Tutti i requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande a pena di esclusione.
Articolo 2
Presentazione della domanda
La domanda di ammissione alla procedura di mobilità, redatta in carta semplice, può essere:
a) inviata all’indirizzo di posta elettronica certifi cata (PEC) segreteria.ar@pec.omceo.it , in formato pdf;
b) presentata a mano alla sede dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Arezzo, viale Giotto 134, dal lunedì al sabato dalle ore 10.00 alle ore 12.00
c) spedita a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento all’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Arezzo, viale Giotto 134, 52100 Arezzo.
Le domande dovranno pervenire a pena di esclusione, entro e non oltre le ore dodici (12,00) di lunedì 30 settembre 2013.
Per la domanda spedita a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, fa fede la data apposta dall’ufficio postale accettante. In ogni caso, sono escluse tutte le domande spedite con tale modalità e non pervenute, per qualsivoglia motivo, entro le ore 12.00 di sabato 5 ottobre 2013.
Sul plico presentato a mano o spedito a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento deve essere riportata l’indicazione: Domanda di partecipazione alla procedura di mobilità per B1.
Analogamente, la domanda inoltrata via PEC deve riportare, in oggetto, l’indicazione: Domanda di partecipazione alla procedura di mobilità per B1.
L’inoltro via PEC deve essere effettuato, pena la nullità della domanda, esclusivamente con posta elettronica certificata e deve anche contenere i file della domanda e dei certificati in formato pdf o simile non
modificabile, con documento di identità scannerizzato
o con firma elettronica. Eventuali invii con e-mail non certificati sono cestinati.
Nella domanda di partecipazione, debitamente sottoscritta, il candidato, ai sensi degli articoli 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, sotto la propria personale responsabilità, consapevole delle conseguenze penali previste dall’articolo 76 del detto decreto presidenziale per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, deve obbligatoriamente dichiarare:
a) cognome, nome, luogo e data di nascita, residenza nonché l’indirizzo, se diverso dalla residenza, al quale l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Arezzo, in assenza di indicazioni circa un indirizzo di posta elettronica certificata o ordinaria, invierà tutte le comunicazioni relative alla presente procedura, il recapito telefonico e il codice fiscale;
b) l’amministrazione pubblica di appartenenza, la data di assunzione a tempo pieno e indeterminato, la tipologia di rapporto, l’anzianità di servizio;
c) il profilo professionale e la categoria contrattuale di inquadramento e la posizione economica, la struttura organizzativa presso la quale presta servizio e l’eventuale incarico di responsabilità assegnato;
d) il titolo di studio posseduto con indicazione della relativa votazione;
e) l’idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale oggetto di selezione;
f) assenza di condanne penali in ogni grado di giudizio e di procedimenti penali pendenti;
g) assenza di sanzioni disciplinari superiori al rimprovero verbale nei 3 (tre) anni precedenti la data di pubblicazione del presente avviso e assenza di procedimenti disciplinari in corso;
h) il possesso del nulla-osta alla mobilità rilasciato dall’amministrazione di appartenenza;
i) di avere preso visione e di accettare in modo pieno ed incondizionato le disposizioni del presente avviso.
l) il consenso al trattamento dei dati per le fi nalità della presente procedura.
La mancata firma sulla istanza o la omessa indicazione anche di una sola delle dichiarazioni prescritte nel presente avviso comporta l’esclusione dalla procedura.
La domanda di partecipazione deve essere obbligatoriamente corredata, a pena di esclusione, dalla seguente documentazione:
1. curriculum professionale debitamente datato, sottoscritto e documentato (titoli di studio, corsi aggiornamento, ecc.) dal quale risultino il profi lo professionale, i servizi prestati e le mansioni svolte, le conoscenze informatiche e linguistiche nonché ogni altro elemento ritenuto utile a rappresentare e descrivere capacità, attitudini ed esperienze professionali acquisite;
2. nulla-osta alla mobilità rilasciato dall’amministrazione pubblica di appartenenza;
3. ogni altro documento che l’interessato riterrà opportuno produrre ai fi ni della valutazione;
4. fotocopia del documento di riconoscimento, in corso di validità.
L’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Arezzo provvede ad effettuare i controlli del caso > allo scopo di verificare la veridicità delle dichiarazioni
contenute nella domanda e nel curriculum, ai sensi dell’articolo 71 decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445.
In caso di esito negativo il dichiarante, in qualsiasi tempo, decade dai benefici conseguenti alla dichiarazione risultata non veritiera e l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Arezzo si riserva di risolvere senza preavviso il contratto eventualmente già stipulato, ferme restando le dovute segnalazioni alle autorità competenti al fine dell’accertamento delle responsabilità penali.
Ai fini della presente selezione non vengono considerate le domande di mobilità eventualmente pervenute all’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Arezzo prima della pubblicazione del presente avviso.
Le istanze di ammissione presentate con modalità diverse da quelle espressamente qui previste (invio a mezzo fax o posta elettronica non certifi cata, invio con posta ordinaria, ecc…) sono irricevibili.
Articolo 3
Ammissione alla selezione
Scaduto il termine per la presentazione delle domande, l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Arezzo procede all’istruttoria delle domande pervenute nei termini, disponendo l’ammissione alla procedura di mobilità dei candidati che avranno dichiarato il possesso di tutti i requisiti di partecipazione e l’esclusione di quelli che ne risulteranno privi e, se del caso, richiedendo eventuali integrazioni e/o correzioni necessarie.
I candidati ai quali non sia stata comunicata l’esclusione dalla procedura saranno tenuti a presentarsi , senza alcun ulteriore preavviso, il giorno lunedì 7 ottobre 2013 alle ore 12,00 presso la sede dell’Ordine dei Medici chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Arezzo, in viale Giotto 134, muniti di documento di identità in corso di validità per l’espletamento della prova pratica.
Articolo 4
Procedura di selezione dei candidati
Preposta alla selezione è una Commissione, di seguito indicata come Commissione Selezionatrice, come da delibera di Consiglio;
La selezione avverrà mediante le seguenti prove:
a) Prima prova: Tests a risposta multipla che verterà su:
- Nozioni di diritto pubblico
- Nozioni generali di diritto privato
- Nozioni di economia e contabilità
- Legislazione ordinistico - sanitaria Supereranno la prova i candidati che otterranno una votazione di 25/30.
b) Seconda Prova pratica al computer. Coloro che avranno superato la prima prova con votazione di almeno 25/30 saranno ammessi alla seconda prova che verterà sulle conoscenze informatiche, con particolare riferimento agli applicativi Office (MICROSOFT). Supereranno la prova i candidati che otterranno una votazione di almeno 25/30.
Il punteggio è dato dalla media dei voti conseguiti nelle due prove.
Valutazione dei titoli:
Il punteggio attribuibile è fi ssato in massimo punti 10 che verranno assegnati con le seguenti modalità:
a) Servizio prestato presso Ordini Medici chirurghi e Odontoiatri di altre provincie.(massimo punti 7).
b) Qualificazione culturale (massimo punti 3)
La Commissione esaminatrice ai fini della valutazione dispone complessivamente di n. 40 punti di cui 30 dati dalla media delle due prove e 10 per i titoli.
E’ collocato utilmente nella graduatoria il candidato che avrà ottenuto una valutazione complessiva pari a 25 punti su 30. La graduatoria rimane effi cace 1 anno.
L’esito della valutazione è pubblicato sul sito internet dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Arezzo: www.omceoar.it,
Tale pubblicazione sostituisce ogni altra diretta comunicazione agli interessati.
I candidati che non si presentano nei giorni stabiliti per la prova sono considerati rinunciatari alla selezione quali che siano le cause, comprese quelle di forza maggiore.
L’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Arezzo si riserva la più ampia autonomia discrezionale nella valutazione dei candidati e nella verifi ca della corrispondenza della professionalità posseduta con le caratteristiche del posto da ricoprire. Tale autonomia è esercitabile anche con la non individuazione di alcun candidato idoneo.
Ultimata la procedura selettiva, la Commissione selezionatrice formula la graduatoria di merito .
Il Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Arezzo procede quindi, con propria determinazione, all’approvazione dei verbali e della graduatoria nonché ne dispone la pubblicazione sul sito web dell’ente www.omceoar.it
Articolo 5
Trattamento dei dati personali
Ai sensi di legge, il trattamento dei dati personali forniti dai candidati avviene nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell’interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all’identità personale e al diritto alla protezione dei dati personali. I dati sono trattati, anche mediante strumenti informatici idonei a garantirne la sicurezza, per le fi nalità di gestione della presente procedura di mobilità e conseguente assunzione dell’avente titolo nei limiti prescritti.
Articolo 6
Disposizioni finali
Visto il Decreto del Direttore Generale della D.G. Politiche Ambientali, Energia e Cambiamenti Climatici n. 3109 del 01/08/2013 con il quale viene defi nito l’assetto organizzativo delle Strutture e confermata la responsabilità dirigenziale del Settore “Energia,
Tutela della qualità dell’aria e dall’inquinamento elettromagnetico e acustico” al sottoscritto; Visti:
- il Reg. (CE) n. 1083/2006 del Consiglio dell’11 luglio 2006, recante disposizioni generali sui Fondi Strutturali;
-il Reg. (CE) n. 1080/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio del 5 luglio 2006, relativo al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR);
- il Reg. (CE) n. 1828/2006 della Commissione dell’8 dicembre 2006 che stabilisce modalità di applicazione del Reg. (CE) n. 1083/2006 del Consiglio recante disposizioni generali sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, sul Fondo Sociale Europeo e sul Fondo di Coesione e del Reg. (CE) n. 1080/2006 del Parlamento e del Consiglio relativo al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Vista la DGRT n. 689 dell’8/10/2007 recante la presa d’atto della Decisione della Commissione europea C(2007) n. 3785 dell’1.8.2007 che approva il Programma operativo per l’intervento comunitario del FESR Obiettivo 2 “Competitività regionale e occupazione” nella Regione Toscana per il periodo di programmazione 2007/2013; Considerato che la Commissione Europea con propria decisione C(2009)2651 del 01.04.2009 ha approvato gli “Aiuti di Stato N573/2008 Italia – Istituzione di un regime di aiuti di Stato agli investimenti in materia di fonti energetiche rinnovabili, risparmio energetico, cogenerazione e teleriscaldamento Toscana)”;
Vista la DGR 372/2009 ad oggetto: “Art. 22 LR n.39/2005 –Adozione metodologia per la determinazione dei contributi agli investimenti in tema di fonti energetiche rinnovabili, teleriscaldamento e cogenerazione – Revoca < DGRT n. 206/2007”;
Richiamati il DM 5 maggio 2011 (“IV conto energia”) e il DM 5 luglio 2012 (“V conto energia”); Vista la DGRT n. 35 del 21/01/2008 recante l’approvazione del Documento di Attuazione regionale del POR “Competitività regionale e Occupazione” FESR 2007/2013; Vista la Delibera della Giunta Regionale n. 560 del 08/7/2013 “Approvazione del Documento di Attuazione Regionale del POR “Competitività Regionale e Occupazione” FERS 2007-2013 Versione n.18”;
La partecipazione alla presente procedura di mobilità esterna implica l’accettazione esplicita ed incondizionata delle disposizioni stabilite dal presente avviso.
L’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Arezzo si riserva il diritto di modifi care o revocare il presente avviso, nonché prorogarne o riaprirne i termini, senza che, in alcun caso, i candidati possano vantare diritti di sorta. Costituisce, tra gli altri, legittimo motivo di revoca/sospensione del presente avviso di mobilità o di non assunzione del candidato la sopravvenuta soggezione a norme imperative di legge volte alla limitazione delle possibilità di assunzione o della spesa di personale nonché per emergenti esigenze organizzative.
Per quanto non espressamente previsto dal presente avviso si rinvia alle disposizioni regolamentari, per quanto applicabili, e alle norme legislative e contrattuali vigenti in materia.
Il presente avviso viene pubblicizzato:
- nel BURT (Bollettino uffi ciale Regione Toscana)
- sul sito internet dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Arezzo: www.omceoar.it
Il Responsabile del Procedimento è il Segretario dell’Ordine dei Medici chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Arezzo, Dott. Marcello Bordiga.
Per ulteriori chiarimenti, nonché per ottenere copia del presente avviso, gli interessati potranno contattare la segreteria (Tel. 0575/22724), mail: chirurghi@omceoar. it.
Il Presidente
Lorenzo Droandi