Nomina UNIVERSITA' DI VERONA Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 79 del 04-10-2013

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Nomina

Nota Bene: trattandosi di 'Nomina' la scadenza indicata non implica, in genere, la possibilitÓ di presentare domanda ma solo la data fino alla quale questo testo sarÓ visibile nella banca dati.



Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich´┐Ż ´┐Ż scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Nomina
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 79 del 04-10-2013
Sintesi: UNIVERSITA' DI VERONA Nomina Costituzione della commissione giudicatrice per il rinnovo della procedura di valutazione comparativa per la copertura di un posto di ricercatore presso il Dipartimento di scienze ...
Ente: UNIVERSITA' DI VERONA
Regione: VENETO
Provincia: VERONA
Comune: VERONA
Data di pubblicazione 04-10-2013
Condividi

UNIVERSITA' DI VERONA

Nomina

Costituzione della commissione giudicatrice per il rinnovo della procedura di valutazione comparativa per la copertura di un posto di ricercatore presso il Dipartimento di scienze neurologiche e del movimento.

 
 
                             IL RETTORE 
 
    Vista la legga 3 luglio 1998, n. 210; 
    Visto il D.P.R 23 marzo 2000, n. 117; 
    Visto il decreto-legge 10 novembre 2008, n. 180; 
    Vista la legge 9 gennaio 2009, n. 1,  pubblicata  nella  Gazzetta
Ufficiale Serie Generale n. 6 del 9 gennaio 2009; 
    Visto il decreto ministeriale n.  139/2009  del  27  marzo  2009,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - Serie generale - n. 84  del  10
aprile 2009; 
    Vista la legge 30 dicembre 2010, n. 240; 
    Visto il decreto rettorale  1431-2010,  prot.  n.  24764  del  27
maggio 2010,  il  cui  avviso  e'  stato  pubblicato  nella  Gazzetta
Ufficiale n. 41 del 25 maggio 2010, con il quale e' stata indetta una
procedura di valutazione comparativa per un posto di ricercatore  per
il settore scientifico-disciplinare M-EDF/02 -  Metodi  e  didattiche
delle attivita' sportive presso la Facolta'  di  Scienze  Motorie  di
questa Universita'; 
    Visto il Decrito Rettorale  3425-2010,  prot.  n.  61315  del  27
dicembre 2010, pubblicato  nella  Gazzetta  Ufficiale  n.  4  del  14
gennaio  2011,  con  il  quale  e'  stata  nominata  la   commissione
giudicatrice per la suddetta procedura di valutazione comparativa; 
    Visto il Decreto Rettorale  1494-2011,  prot.  n.  24531  del  15
giugno 2011, di  accertamento  della  regolarita'  degli  atti  della
procedura di valutazione comparativa di cui  sopra,  rettificato  con
Decreto Rettorale n. 1587-2011 prot. n. 26411 del 28 giugno 2011; 
    Visto il Decreto Rettorale  1695-2011,  prot.  n.  28555  del  13
luglio 2011, con cui la Dott.ssa Barbara  Pellegrini  viene  nominata
Ricercatrice nel settore scientifico-disciplinare M-EDF/02 - Metodi e
Didattiche delle attivita' Sportive - presso la Facolta'  di  Scienze
Motorie di questa Universita' a decorrere dal 15 luglio 2011; 
    Vista  la  sentenza  pronunziata  dal  T.A.R.  per   il   Veneto,
comunicata dall'Avvocatura distrettuale in data 9 novembre 2012 prot.
49462, con la quale viene accolto il  ricorso  presentato  dal  dott.
Federico Formenti e  vengono  contestualmente  annullati  il  Decreto
1494-2011 prot. n.  24531  del  15  giugno  2011  e  tutti  gli  atti
impugnati, in particolare i verbali  della  commissione  giudicatrice
relativi agli  atti  della  procedura  valutativa  che  de  e  essere
ripetuta  ad  opera  di  una  commissione  giudicatrice  in   diversa
composizione; 
    Tenuto conto che la predetta sentenza del T.A.R.  e'  passata  in
giudicato in data 30 aprile 2013; Considerato  di  dover  ottemperare
alla sentenza citata, che prevede  l'annullamento  dei  provvedimenti
censurati e la ripetizione della procedura valutativa ad opera di una
commissione giudicatrice in diversa composizione; 
    Visto il Decreto Rettorale n. 1588-2013  prot.  n.  33779  del  2
luglio 2013 di presa  di  atto  dell'annullamento  della  valutazione
comparativa  a  ricercatore  del   settore   scientifico-disciplinare
M-EDF/02 - Metodi e didattiche delle  attivita'  sportive  presso  il
Dipartimento di  Scienze  Neurologiche  e  del  Movimento  di  questa
Universita'; 
    Vista la delibera del Dipartimento di Scienze Neurologiche e  del
Movimento dell'11  luglio  2013,  con  la  quale  viene  indicato  il
nominativo del componente designato; 
    Visto il risultato delle operazioni di sorteggio  effettuate  dal
MIUR in data 25  luglio  2013  per  la  costituzione  della  predetta
commissione giudicatrice; 
    Visto il Decreto Rettorale n. 1862 prot. n. 38657 del  30  luglio
2013 di nomina della commissione pubblicato sulla Gazzetta  Ufficiale
- 4 serie speciale - n. 62 del 6 agosto 2013; 
    Vista la nota prot. n. 45714 del 19 settembre  2013  di  rinuncia
del Prof. Federico Schena alla designazione  quale  membro  designato
della  commissione  giudicatrice  della  valutazione  comparativa   a
ricercatore del ssd M-EDF/02 - Metodi e  didattiche  delle  attivita'
sportive presso il Dipartimento di Scienze Neurologiche e del  Movime
o di questa Universita'; 
    Visto il provvedimento del Direttore del Dipartimento di  Scienze
Neurologiche e del Movimento del prot.  n.  45832  del  20  settembre
2013, con il quale viene nominato il nuovo componente designato; 
 
                              Decreta: 
 
 
                               Art. 1 
 
 
    Ai sensi dell'art.  2  della  legge  210/1998,  dell'art.  3  del
decreto del Presidente della Repubblica 117/2000 e del  decreto-legge
180/2008 convertito con a legge 1/2009, e' costituita la  Commissione
Giudicatrice  per  il  rinnovo   della   procedura   di   valutazione
comparativa per la copertura di 1  posto  di  ricercatore  presso  il
Dipartimento  di  Scienze  Neurologiche  e   del   Movimento   questa
Universita': 
    Componente designato: Arsenio Veicsteinas, professore ordinario -
Universita' di Milano. 
    Componenti sorteggiati: 
      Antonio Palma, professore ordinario - Universita' di Palermo; 
      Davide Lovisolo, professore ordinario - Universita' di Torino. 
                               Art. 2 
 
 
    Ai sensi del comma 16 dell'art.  3  del  decreto  del  Presidente
della Repubblica 117/2000, dalla data di pubblicazione nella Gazzetta
Ufficiale del presente Decreto Rettorale di nomina delle  commissioni
giudicatrici decorrono i trenta giorni  pro  visti  dall'art.  9  del
decreto-legge 21 aprile 1995 n. 120, convertito,  con  modificazioni,
dalla legge 21 giugno 1995 n. 236, per la presentazione  al  Rettore,
da parte dei candidati,  di  eventuali  istanze  di  ricusazione  dei
commissari. Decorso tale termine  e,  comunque,  dopo  l'insediamento
della  Commissione  non  sono  ammesse  istanze  di  ricusazione  dei
commissari. 
      Verona, 26 settembre 2013 
 
                                                 Il rettore: Mazzucco