Concorso per 1 dirigente categoria ep area tecnico elaborazione dati (lombardia) UNIVERSITA' DI MILANO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 1
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 83 del 18-10-2013
Sintesi: UNIVERSITA' DI MILANO Concorso (Scad. 18 novembre 2013) Concorso pubblico, per titoli ed esami, ad un posto di categoria EP - posizione economica EP1 - area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati, con ...
Ente: UNIVERSITA' DI MILANO
Regione: LOMBARDIA
Provincia: MILANO
Comune: MILANO
Data di pubblicazione 18-10-2013
Data Scadenza bando 18-11-2013
Condividi

UNIVERSITA' DI MILANO

Concorso (Scad. 18 novembre 2013)

Concorso pubblico, per titoli ed esami, ad un posto di categoria EP - posizione economica EP1 - area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati, con rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, presso l'ufficio servizio prevenzione e sicurezza sul lavoro - codice 17079.

 
    E' indetto un concorso pubblico, per titoli  ed  esami,  a  n.  1
posto di categoria EP -  posizione  economica  EP1  -  Area  Tecnica,
Tecnico-Scientifica ed Elaborazione  Dati,  con  rapporto  di  lavoro
subordinato  a  tempo  indeterminato,   presso   l'Ufficio   Servizio
Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro. 
    Esperienze professionali. 
    La figura richiesta dovra' possedere conoscenze e competenze  nei
seguenti ambiti: 
      Conoscenza in  materia  di  organizzazione  e  gestione  di  un
Servizio di Prevenzione e Protezione; 
      Conoscenza in materia di gestione della  prevenzione  (sviluppo
dell'approccio   gestionale   complessivo   e    strutturato    della
prevenzione;  individuazione  delle   priorita'   di   intervento   e
definizione delle possibili soluzioni); 
      Conoscenza  in  materia  di  gestione  della   informazione   e
formazione alla sicurezza (dall'analisi  dei  fabbisogni  informativi
dei lavoratori alla verifica dei risultati); 
      Capacita' di effettuare l'analisi e la valutazione  dei  rischi
in ambienti di lavoro differenti, quali i luoghi o  gli  ambienti  in
cui si svolgono attivita' didattica, di ricerca  o  di  servizio  che
comportano l'uso  di  macchine,  di  apparecchi  ed  attrezzature  di
lavoro, di impianti, di prototipi o di altri mezzi tecnici, ovvero di
agenti chimici, biologici o fisici. Altresi', i luoghi o gli ambienti
ove  si  svolgono  attivita'  al   di   fuori   dell'area   edificata
dell'Ateneo, quali, ad esempio, campagne archeologiche e geologiche; 
      Capacita' di coordinamento delle risorse umane  e  tecnologiche
coinvolte  nella  gestione  del  servizio   di   ritiro,   trasporto,
smaltimento finale dei rifiuti di varia natura prodotti nell'Ateneo; 
      Capacita' di coordinamento per il controllo  della  detenzione,
utilizzazione, manipolazione di materie radioattive e apparecchiature
radiogene; 
      Capacita' di coordinamento per la gestione antincendio,  pronto
soccorso, emergenza. 
    Titolo di studio. 
    a) titolo di studio e  particolare  qualificazione  professionale
come di seguito indicati: 
      1. titolo di studio: diploma  di  laurea  in  Ingegneria  o  in
Architettura o in Scienze Biologiche o in Chimica o in  Fisica  o  in
Scienze  Ambientali  conseguito  secondo  le   modalita'   precedenti
all'entrata in vigore del D.M. n. 509/1999 e del  D.  M.  270/2004  e
successive  modificazioni  e  integrazioni  ovvero  laurea  di  primo
livello (L) appartenente alla classe 4  Scienze  dell'Architettura  e
dell'Ingegneria edile o alla classe 8 Ingegneria civile e  ambientale
o alla  classe  9  Ingegneria  dell'Informazione  o  alla  classe  10
Ingegneria Industriale o alla classe 12  Scienze  Biologiche  o  alla
classe 21 Scienze e Tecnologie Chimiche o alla classe  25  Scienze  e
Tecnologie  Fisiche  o  alla  classe  27  Scienze  e  Tecnologie  per
l'Ambiente e la Natura conseguita ai sensi del  D.M.  n.  509/1999  e
successive  modificazioni  e  integrazioni  ovvero  laurea  di  primo
livello  (L)  appartenente  alla  classe  L-7  Ingegneria  Civile   e
Ambientale o alla classe  L-8  Ingegneria  dell'Informazione  o  alla
classe  L-9  Ingegneria  Industriale  o  alla  classe  L-13   Scienze
Biologiche o alla classe L-17 Scienze dell'Architettura o alla classe
L-23 Scienze e Tecniche dell'Edilizia o alla classe  L-27  Scienze  e
Tecnologie Chimiche o alla classe L-30 Scienze e Tecnologie Fisiche o
alla classe L-32 Scienze e Tecnologie  per  l'Ambiente  e  la  Natura
conseguita ai sensi del D.M. n. 270/2004 ovvero  Laurea  appartenente
alla classe SNT/04 Professioni Sanitarie della Prevenzione di cui  al
decreto del MIUR in data 2 aprile 2001; 
      2. Particolare qualificazione professionale ricavabile da: 
        Attestato di frequenza, con verifica di  apprendimento,  agli
specifici corsi di formazione di cui all'art. 32, comma 2, del d.lgs.
n. 81/2008 e previsti dalla Conferenza permanente per i rapporti  tra
lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e  di  Bolzano,
atto n. 2407 del 26 gennaio 2006 pubblicato nella Gazzetta  Ufficiale
n. 37 del 14 febbraio 2006: 
          Modulo A, di cui all'allegato al provvedimento n. 2407  del
26 gennaio 2006 adottato dalla Conferenza permanente per  i  rapporti
tra lo Stato, le Regioni e  le  Province  autonome  di  Trento  e  di
Bolzano; 
          Modulo    B    (macrosettore    ATECO    8    -    Pubblica
Amministrazione-Istruzione) di cui all'allegato al  provvedimento  n.
2407 del 26 gennaio 2006 adottato dalla Conferenza Permanente  per  i
rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento  e
di Bolzano. 
        Sono esonerati dalla frequenza ai corsi di formazione  Modulo
A e Modulo B i possessori delle lauree di cui all'art. 32,  comma  5,
del d.lgs. n. 81/2008. 
      Svolgimento degli adempimenti di cui all'art. 33 del d.lgs.  n.
81/08 presso le pubbliche amministrazioni di cui al d.lgs.  165/01  e
successive modifiche e integrazioni con almeno 500 dipendenti per  un
periodo minimo di 3 anni senza soluzione di continuita' ovvero 3 anni
di attivita' lavorativa presso imprese con analoghe  caratteristiche,
ovvero 5 anni  di  attivita'  di  natura  libero-professionale  o  di
attivita' presso studi professionali privati. 
    Scadenza domande: trenta giorni a decorrere dal giorno successivo
a quello della  pubblicazione  del  presente  avviso  nella  Gazzetta
Ufficiale della Repubblica. Qualora  tale  termine  scada  in  giorno
festivo, la scadenza slitta al primo giorno feriale utile. 
    Si considerano prodotte in tempo utile solo le domande presentate
secondo una delle seguenti modalita' e  pervenute  entro  il  termine
perentorio suindicato: 
      a mano presso l'Ufficio  Concorsi  Personale  Amministrativo  e
Tecnico, Via S. Antonio n. 12 - Milano, nei giorni e negli  orari  di
cui all'art. 11 del presente bando; 
      a mezzo raccomandata con avviso di  ricevimento  indirizzandola
al Direttore Generale dell'Universita' degli  Studi  di  Milano,  Via
Festa del Perdono n. 7 - 20122 Milano, con  il  riferimento  "Ufficio
Concorsi Personale Amministrativo e Tecnico - Codice concorso 17079".
A tale fine non  fa  fede  il  timbro  a  data  dell'ufficio  postale
accettante; 
      a  mezzo  Posta  elettronica  certicata   (PEC)   all'indirizzo
unimi@postecert.it o unimi.mi.info@pa.postacertificata.gov.it,  entro
il suddetto termine. L'invio della domanda potra'  essere  effettuato
esclusivamente da altra pec; non sara'  ritenuta  valida  la  domanda
inviata da un indirizzo di  posta  elettronica  non  certificata.  Si
invita ad allegare al  messaggio  di  posta  certificata  la  domanda
debitamente sottoscritta comprensiva dei relativi allegati e copia di
un documento di identita' valido in formato PDF. Il messaggio  dovra'
riportare nell'oggetto la seguente dicitura: "PEC Domanda di Concorso
codice 17079". Si precisa che la  validita'  della  trasmissione  del
messaggio   di   posta   elettronica   certificata    e'    attestata
rispettivamente dalla ricevuta di accettazione e  dalla  ricevuta  di
avvenuta consegna fornite dal gestore di posta elettronica  ai  sensi
dell'art. 6 del D.P.R. 11 Febbraio 2005, n. 68. 
    Prove d'esame: 
I Prova scritta. 
    Vertera' sulla  vigente  normativa  in  materia  di  prevenzione,
sicurezza  e  tutela  della  salute  negli  ambienti  di  lavoro  con
particolare riferimento al d.lgs. 81/2008. 
II Prova scritta a contenuto teorico pratico. 
    Sara'  finalizzata  ad  accertare  la  capacita'  del   candidato
nell'effettuare l'analisi e la valutazione dei rischi,  la  redazione
del documento, l'individuazione di misure tecniche,  organizzative  e
procedurali per eliminare o ridurre l'esposizione e/o il numero degli
esposti,  la  definizione  di  un  piano   attuativo   delle   misure
individuate. 
Prova orale. 
    Vertera'   sugli   argomenti   oggetto   delle   prove   scritte,
comprendera' inoltre l'accertamento  della  conoscenza  della  lingua
inglese e la verifica della capacita'  di  utilizzo  degli  strumenti
informatici. 
Diario delle prove. 
    Le prove si  svolgeranno  presso  l'Universita'  degli  Studi  di
Milano secondo il seguente calendario: 
      I Prima prova scritta: 3 dicembre 2013 ore 9.30 - aula  Zeta  -
3° piano - Settore Didattico (entrata da via Mercalli  23  oppure  da
Via Santa Sofia 9/1 - Milano). 
      II Prova scritta a contenuto teorico-pratico: 4  dicembre  2013
ore 9.30 - aula Zeta - 3 piano - Settore Didattico (entrata  da  via
Mercalli 23 oppure da Via Santa Sofia 9/1 - Milano). 
      Prova orale: 9 dicembre 2013 ore 9.30 - Aula attigua alla  Sala
Napoleonica - Via S. Antonio 12 - Milano. 
    La pubblicazione del suddetto calendario delle prove  d'esame  ha
valore di notifica a tutti gli effetti. 
    Il testo integrale del bando, con allegato  il  fac-simile  della
domanda e' pubblicato sul  sito  internet  dell'Ateneo  all'indirizzo
http://www.unimi.it/concorsi/. 
    Per ulteriori informazioni gli  interessati  potranno  rivolgersi
all'Ufficio  Concorsi  Personale  Amministrativo  e   Tecnico   (tel.
025031.3074-3075; e-mail ufficio.concorsi@unimi.it; fax 025031.3091). 
    Responsabile  del  procedimento  e'  la  Dott.ssa  Maria   Teresa
Fiumano' (tel. 025031.3077 - e-mail mariateresa.fiumano®unimi.it).