Concorso per 1 collaboratore tecnico professionale (toscana) AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 3 - PISTOIA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 1
Fonte: DIR N. 9 del 05-02-2014
Sintesi: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 3 - PISTOIA Concorso (Scad 25 febbraio 2014)(Scad prorogata 11 marzo 2014) Bando di selezione pubblica per l’attivazione di n. 1 contratto di formazione lavoro - Profilo: ...
Ente: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 3 - PISTOIA
Regione: TOSCANA
Provincia: PISTOIA
Comune: PISTOIA
Data di pubblicazione 07-02-2014
Data Scadenza bando 11-03-2014
Condividi

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 3 - PISTOIA

Concorso (Scad 25 febbraio 2014)(Scad prorogata 11 marzo 2014)

Bando di selezione pubblica per l’attivazione di n. 1 contratto di formazione lavoro - Profilo: collaboratore tecnico professionale - cat. D - per la direzione del Presidio Ospedaliero di Pistoia.


In esecuzione della deliberazione del Direttore Generale n. 602 del 23/12/13 è indetta una selezione pubblica per titoli e colloquio per la stipula di n. 1 contratto di formazione lavoro a tempo pieno (36 ore settimanali) - profilo: Collaboratore Tecnico Professionale - cat. D - livello economico iniziale - per la Direzione del Presidio Ospedaliero di Pistoia.
La sede di lavoro è il Presidio ospedaliero San Jacopo di Pistoia.
Il contratto è stipulato ai sensi del comma 4, lettera a), dell’articolo 33 del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro, sottoscritto in data 20.9.2001, integrativo del C.C.N.L. dell’Area Comparto del 7.4.1999, per la realizzazione del progetto formativo allegato al presente bando.
Il contratto avrà durata di mesi 12 (dodici) con un periodo di prova di due mesi.
È previsto un periodo obbligatorio di formazione di 140 ore complessive, di cui 130 ore retribuite. Le ore di formazione saranno svolte secondo le modalità indicate dal progetto formativo, prevedendo un numero di ore non inferiore a n. 30 da svolgersi presso le strutture aziendali o presso strutture esterne ovvero ancora con modalità on line.
Al termine del rapporto l’Azienda rilascerà un attestato sull’attività svolta e i risultati formativi conseguiti.
Il contratto non potrà essere prorogato o rinnovato e si risolverà automaticamente alla scadenza. Ai soli fini del completamento della formazione prevista potrà essere prorogato per un periodo corrispondente a quello di durata della sospensione in presenza degli eventi tassativamente indicati all’art. 33 del CCNL 20/09/01.
Il rapporto di formazione e lavoro può essere trasformato in contratto di lavoro a tempo indeterminato con le procedure previste dal citato art. 33 del C.C.N.L. e compatibilmente con la normativa vigente in materia.
Le modalità di presentazione delle domande, l’ammissione alla selezione e le modalità di espletamento della stessa sono stabilite dal D.Lgs. 165/01, dal DPR 220/01, DPR 761/79, dal DPR 487/94, dal DPR 445/00 oltre che dal presente bando.
Ai sensi dell’art. 7 del D.Lgs. 165/2001 è garantita parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro, nel trattamento e nelle condizioni di lavoro.
Si applicano inoltre le disposizioni della legge n.104/92, Legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale ed i diritti delle persone handicappate.
Al candidato per il quale sarà attivato il contratto di formazione lavoro verrà assicurato il trattamento giuridico ed economico previsto dal C.C.N.L. vigente e dalla vigenti disposizioni di legge.
È dato atto che per la presente selezione non operano i benefici di cui alla Legge 68/99.
Requisiti di ammissione
Possono partecipare alla presente selezione coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti:
a) cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, o loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadini di Paesi Terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato o di protezione sussidiaria;
b) Età non superiore ad anni 32 (il requisito dovrà essere posseduto al momento della stipula del contratto di formazione e lavoro);
c) Titolo di studio fra i seguenti:Laurea in Ingegneria Biomedica (vecchio ordinamento) o Laurea specialistica/magistrale in classe di laurea 26/S o LM-21;
d) iscrizione all’Albo dell’Ordine degli Ingegneri.
Non possono accedere alla selezione coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo nonché coloro che siano stati dispensati dall’impiego o licenziati da pubbliche amministrazioni per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.
Ad esclusione del requisito di cui alla lettera b) i restanti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente bando per la presentazione delle domande di ammissione.
Domande di ammissione
La domanda di partecipazione alla selezione, redatta su carta libera conformemente allo schema esemplificativo riportato in calce deve essere indirizzata al Direttore Generale dell’Azienda USL 3 di Pistoia - U.O. Gestione delle Risorse Umane, Via Sandro Pertini 708 - 51100 Pistoia e inviata entro e non oltre il 20° giorno successivo a quello di pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana, a pena di esclusione. Qualora detto giorno sia festivo il termine si intende prorogato al primo giorno successivo non festivo.
Il termine per la presentazione delle domande è perentorio; non si terrà conto alcuno delle domande e/o documenti presentati dopo la scadenza ovvero prima della pubblicazione del bando sul B.U.R.T.
La domanda può essere inviata esclusivamente con una delle seguenti modalità:
- a mezzo Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) all’indirizzo pec aziendale: protocollo@pec.usl3.toscana.it riportando nell’oggetto della mail la seguente dicitura: DOMANDA DI PARTECIPAZIONE SELEZIONE  PUBBLICA CONTRATTO DI FORMAZIONE LAVORO COLLABORATORE TECNICO. La validità della mail è subordinata all’utilizzo da parte dei candidati di casella di posta elettronica certificata personale. La domanda e la documentazione allegata dovranno essere trasmessi in un unico file in formato PDF. In caso di utilizzo di PEC per l’invio della domanda la casella di posta elettronica certificata utilizzata si intende automaticamente eletta a domicilio digitale ai sensi del D. Lgs. 82/05.
- a mezzo raccomandata a.r.. In tal caso la data di spedizione è comprovata dal timbro a data dell’ufficio postale accettante esclusivamente di Poste Italiane SpA;
- consegna diretta al protocollo generale dell’Azienda presso l’U.O. Affari Generali e Legali all’indirizzo postale sopra indicato dalle ore 9.00 alle ore 13.00.
E’ escluso qualsiasi altro mezzo di consegna o trasmissione.
Nella domanda di ammissione gli aspiranti devono dichiarare sotto la propria responsabilità, ai sensi degli artt. 40, 46 e 47 del DPR 445/00, consapevoli delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. n.445/00 in caso di dichiarazioni mendaci e falsità in atti :
1) cognome, nome, data e luogo di nascita, residenza;
2) cittadinanza posseduta;
3) il Comune o Stato estero di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
4) di non aver riportato condanne penali o le eventuali condanne penali riportate;
5) titolo di studio e professionale posseduto con riferimento a quanto richiesto come requisito di ammissione, specificando, per il titolo di studio, data, sede e denominazione dell’istituto in cui è stato conseguito. Il titolo di studio conseguito all’estero deve aver ottenuto entro la data di scadenza del termine di presentazione delle domande l’equipollenza ai diplomi italiani da parte delle competenti autorità (indicare gli estremi del Decreto ministeriale di riconoscimento);
6) posizione nei riguardi degli obblighi militari (per i soggetti obbligati);
7) gli eventuali servizi prestati come dipendenti presso Pubbliche Amministrazioni e le relative cause di cessazione di precedenti rapporti di pubblico impiego (la dichiarazione va resa anche se negativa);
8) eventuali titoli che danno il diritto a precedenza o preferenza ai sensi dell’art. 5 del D.P.R. 487/94 e successive modifiche ed integrazioni;
9) eventuali titoli che danno il diritto alla riserva ai sensi degli artt. 678 e 1014 del D. Lgs. 66/10 (volontari in ferma breve o ferma prefissata per uno o quattro anni, ufficiali di complemento in ferma biennale o in ferma prefissata);
10) l’eventuale necessità di ausilio e/o di tempi aggiuntivi per l’espletamento delle prove di esame ai sensi dell’art. 20 L.104/92 (tali necessità devono risultare da certificazione medica allegata);
11) il domicilio presso il quale deve, ad ogni effetto, essere fatta pervenire ogni necessaria comunicazione inerente la selezione, fatto salvo il caso di utilizzo di PEC. In caso di mancata indicazione vale la residenza di cui al punto 1).
I candidati hanno l’obbligo di comunicare gli eventuali cambiamenti di indirizzo all’Azienda USL 3 di Pistoia, la quale non assume responsabilità alcuna nel caso di loro irreperibilità presso l’indirizzo comunicato né per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente oppure da tardiva o mancata comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato in domanda, ne’ per eventuali disguidi postali o telegrafici o informatici o comunque imputabili a fatti di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
La domanda deve recare in calce la firma autografa del candidato, pena esclusione.
Documentazione da allegare
Alla domanda di partecipazione alla selezione i candidati devono allegare:
1. curriculum formativo e professionale datato e firmato, redatto sotto forma di dichiarazione sostitutiva di certificazione/atto di notorietà;
2. copia di un documento di identità in corso di validità. Il documento di identità convalida le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà e di certificazione rilasciate sia nel curriculum che nella domanda. La mancanza del documento di identità preclude la possibilità di procedere alla valutazione del curriculm ed eventualmente all’ammissione alla presente selezione.
Nel curriculum devono essere riportati tutti i titoli che il candidato possegga e dei quali intenda valersi per la valutazione con l’osservanza delle seguenti disposizioni.
Per i titoli di studio: deve essere specificata data, sede e denominazione esatta dell’istituto in cui sono stati conseguiti, la durata del corso di studi.
Per l’attività lavorativa:
a) per i servizi prestati presso pubbliche amministrazioni, l’interessato è tenuto a specificare denominazione e sede dell’amministrazione, la natura del rapporto di lavoro (alle dirette dipendenze o prestato attraverso agenzie per la somministrazione di lavoro), se trattasi di servizi a tempo determinato o indeterminato, a tempo pieno o parziale, il profilo professionale d’inquadramento, il periodo del servizio esatto con indicazione della data di inizio e termine del rapporto precisando eventuali interruzioni del rapporto di impiego per aspettative o altre assenze non retribuite, i motivi dell’eventuale cessazione. Solo per i servizi prestati come lavoratore dipendente a tempo indeterminato presso aziende del Servizio Sanitario Nazionale deve essere specificata la posizione in ordine al disposto di cui all’art. 46 del D.P.R. 761/79  relativo alla mancata partecipazione senza giustificato motivo alle attività di aggiornamento obbligatorio con precisazione dell’eventuale riduzione del punteggio.
b) Per l’attività lavorativa svolta in regime di libera professione o di collaborazione coordinata e continuativa o a progetto deve essere indicata l’esatta denominazione e indirizzo del committente, la data di inizio della collaborazione ed eventuale termine, l’oggetto del contratto o del progetto e l’apporto del candidato alla sua realizzazione, le mansioni svolte e, se indicato nel contratto, l’orario settimanale o mensile;
c) Per i servizi prestati all’estero o presso organismi internazionali, valutabili ai sensi dell’art. 22 del D.P.R. 220/01, deve essere indicata data di inizio e termine, eventuali interruzioni del rapporto di impiego, motivi della cessazione e profilo professionale rivestito. Ai fini della valutazione il servizio deve aver ottenuto, entro il termine di scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione alla presente selezione, il riconoscimento da parte delle competenti autorità ai sensi della normativa vigente;
d) Per i periodi di servizio militare di leva, richiamo alle armi, ferma volontaria e rafferma, valutabili nei titoli di carriera ai sensi dell’art. 20, comma 2, del D.P.R. 220/01, deve essere specificato, oltre all’esatto periodo di servizio, anche se il servizio stesso sia stato svolto o meno con mansioni riconducibili al profilo a selezione. Le medesime disposizioni valgono anche in caso di servizio civile.
Per l’attività di formazione: deve essere indicata la denominazione dell’Ente/Provider che ha organizzato l’evento, l’oggetto dell’evento, la data di svolgimento e se trattasi di eventi conclusisi con verifica finale o con conseguimento di crediti formativi, indicando in tal caso il numero dei crediti.
Per l’attività di docenza conferita da enti pubblici: specificare denominazione dell’Ente che ha conferito l’incarico, materia della docenza, le ore effettive di lezione svolte e/o gli anni accademici.
Le dichiarazioni sostitutive rese dal candidato devono contenere tutti gli elementi e le informazioni previste dal titolo che sostituiscono. In mancanza non verrà tenuto conto delle dichiarazioni rese.
Ai sensi dell’art. 15 della L. 183 del 12 novembre 2011, non saranno accettate certificazioni rilasciate dalla pubblica amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti, da sostituire con le relative dichiarazioni rese ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/00. Le certificazioni rilasciate dalla pubblica amministrazione in ordine a stati, fatti o qualità personali sono valide soltanto nei rapporti fra privati.
Le eventuali pubblicazioni devono essere edite a stampa e presentate in originale o in copia purché il candidato dichiari che la stessa è conforme all’originale mediante dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà ai sensi dell’art. 47 del DPR 445/00, avendo cura di evidenziare il proprio nome. Le pubblicazioni saranno valutate solo se allegate alla domanda.
Qualora emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base delle dichiarazioni non veritiere, fermo restando l’applicabilità delle sanzioni penali previste per le dichiarazioni false.
Ammissione ed esclusione dei candidati Il Direttore della U.O. Gestione delle Risorse Umane dispone con proprio provvedimento l’ammissione dei candidati che risultino in possesso dei requisiti previsti dal presente bando sulla base delle domande pervenute nei termini .
Analogamente è disposta, con provvedimento motivato, l’esclusione dalla partecipazione alla selezione dei candidati che, in base alle dichiarazioni contenute nella domanda di ammissione risultino privi dei requisiti prescritti, nonché di coloro che abbiano presentato domande irregolari o fuori dai termini perentori indicati.
L’elenco dei candidati ammessi a sostenere il colloquio sarà pubblicato esclusivamente sul sito internet www.usl3.toscana.it - selezioni, mobilità graduatoria - selezioni.
Ai candidati esclusi sarà data comunicazione entro trenta giorni dall’approvazione del relativo provvedimento.
Modalità di svolgimento della selezione - valutazione dei titoli e colloquio
La selezione sarà effettuato da apposita commissione di esperti nominati con atto dell’U.O. Gestione delle Risorse Umane su indicazione della Direzione aziendale.
La selezione verrà effettuata mediante valutazione del curriculum e degli eventuali ulteriori titoli prodotti dal candidato, con esclusione di eventuali titoli presentati al di fuori dei termini previsti dal bando, nonché sulla base di un colloquio diretto a verificare le capacità del candidato, anche con riferimento alle esperienze professionali documentate, nonché le capacità organizzative e l’attitudine al lavoro di équipe.
Per la valutazione dei titoli la Commissione dispone complessivamente di 50 punti, da ripartire fra le seguenti categorie: titoli di carriera, titoli accademici e di studio, pubblicazioni e titoli scientifici, curriculum formativo e professionale.
La Commissione stabilirà il punteggio da assegnare ai diversi titoli attenendosi ai criteri indicati all’art. 11 del citato D.P.R. 220 / 2001.
Fra i titoli di carriera sono valutati i servizi prestati presso le UU. SS. LL., le Aziende Ospedaliere, gli enti di cui agli artt. 21 e 22 del D.P.R. 220 / 2001 e presso altre pubbliche amministrazioni. Altre esperienze lavorative saranno valutate nell’ambito del curriculum. Il colloquio, per il quale la Commissione dispone di 50 punti, avrà ad oggetto i seguenti aspetti:
- motivazione del candidato - capacità organizzative e attitudine al lavoro di équipe - competenze tecniche specifiche in ordine a:
- gestione di contratti d’appalto processo di budget aziendale e sistemi di monitoraggio e controllo di gestione
- strumenti di valutazione e gestione delle tecnologie sanitarie (HTA)
- applicazione pratica di gestione operativa in ambito sanitario
- nozioni generali sull’assetto organizzativo del Servizio Sanitario Regionale Il superamento del colloquio e l’ammissione alla graduatoria finale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza pari almeno a punti 30/50.
I candidati ammessi saranno convocati per sostenere il colloquio esclusivamente attraverso la pubblicazione del calendario delle date sul sito internet aziendale almeno 15 giorni prima, senza ulteriore comunicazione.
Al colloquio i concorrenti dovranno presentarsi muniti di un documento personale di identità in corso di validità. I candidati che non si presenteranno a sostenere il colloquio nel giorno, nell’ora e nella sede stabilita, dovranno ritenersi esclusi dalla selezione, qualunque sia la causa dell’assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli concorrenti.
Graduatoria
Sulla base dei risultati del colloquio e della valutazione dei titoli la Commissione formula la graduatoria generale di merito secondo l’ordine dei punti della votazione complessiva riportata da ciascun candidato, con l’osservanza, a parità di punteggio, delle preferenze e precedenze previste dall’art. 5 del D.P.R. 487/94 e successive modificazioni.
La graduatoria sarà approvata con provvedimento dell’U.O. Gestione delle Risorse Umane tenendo conto anche del disposto degli artt. 678 e 1014 del D. Lgs. 66/10 in merito alla riserva del 30% a favore dei volontari in ferma breve e ferma prefissata per uno o quattro anni, ufficiali di complemento in ferma biennale o in ferma prefissata.
L’Azienda si riserva la facoltà di utilizzare la graduatoria in caso di termine anticipato del contratto per recesso del dipendente o dell’Azienda, fermo restando il termine stabilito nel contratto iniziale.
Adempimenti del vincitore
Il candidato utilmente classificato riceverà apposita comunicazione dall’Azienda con invito a presentarsi per gli adempimenti relativi all’attivazione del rapporto di formazione e lavoro.
Prima della stipula del contratto il candidato sarà sottoposto agli accertamenti sanitari finalizzati all’idoneità specifica alla mansione di destinazione. Il giudizio di idoneità specifica alla mansione è condizione necessaria per la costituzione del rapporto di formazione e lavoro.
All’atto della sottoscrizione del contratto il candidato dovrà dichiarare di non trovarsi nelle condizioni di incompatibilità di cui all’art. 53 del D. Lgs 165/2001 (non esercitare altre attività, non essere titolare o compartecipe di quote di imprese che possono configurarsi in conflitto di interessi con il S.S.N., non ricoprire cariche in società costituite a fini di lucro). In caso contrario dovrà essere espressamente presentata l’opzione per l’Azienda USL 3 di Pistoia.
Stipula contratto individuale di formazione e lavoro e assunzione in servizio A seguito dell’accertamento del possesso di tutti i requisiti richiesti, l’Azienda procederà alla stipula del contratto individuale di formazione e lavoro ed all’assunzione in servizio del vincitore.
L’assunzione decorrerà, agli effetti giuridici ed economici, dalla data di effettiva presa di servizio.
I contenuti del contratto saranno vincolati al rispetto della normativa vigente al momento della sottoscrizione con clausola di adeguamento automatico alle eventuali successive modificazioni apportate dalla contrattazione collettiva.
Con la firma del contratto individuale e l’assunzione in servizio e’ implicita l’accettazione, senza riserve, di tutte le disposizioni che disciplinano e disciplineranno lo stato giuridico ed economico dei dipendenti delle Aziende UU.SS.LL.
Trattamento dei dati personali
Ai sensi del D.Lgs. n. 196/03 i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso le strutture organizzative dell’Azienda USL 3 di Pistoia per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati presso una banca dati eventualmente automatizzata anche successivamente alla stipula del contratto per finalità inerenti la gestione del medesimo.
Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della partecipazione alla presente selezione.
Le medesime informazioni potranno essere comunicate unicamente agli enti pubblici interessati alla gestione del rapporto di formazione lavoro ovvero alle autorità competenti in presenza di un espresso obbligo di legge.
L’interessato gode dei diritti di cui all’art. 7 del citato Decreto tra i quali il diritto di accesso ai dati che lo riguardano, nonché alcuni diritti complementari tra i quali quello di far rettificare i dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conformi alla legge, nonché ancora quello di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi. Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti dell’Azienda USL 3 di Pistoia.
Titolare del trattamento è il Direttore Generale dell’Azienda USL 3 di Pistoia; il responsabile del trattamento è il Direttore dell’U.O. Gestione delle Risorse Umane.
Norme finali
La partecipazione alla presente selezione presuppone l’integrale accettazione, da parte dei candidati, delle norme di legge e disposizioni inerenti i contratti di formazione e lavoro nel Servizio Sanitario Nazionale, delle modalità, formalità e prescrizioni relative ai documenti e agli atti da presentare.
L’Azienda si riserva, a suo insindacabile giudizio, la facoltà di modificare, prorogare, sospendere o revocare il presente bando per motivi di pubblico interesse o disposizioni di legge senza che per i candidati insorga alcuna pretesa o diritto.
Per quanto non contemplato nel presente bando, si intendono qui richiamate a tutti gli effetti le norme di legge, regolamentari e contrattuali in materia.
Per eventuali informazioni, gli interessati potranno rivolgersi all’U.O. Gestione delle Risorse Umane - Settore Giuridico, matricola, segreteria U.O. - dalle ore 11,00 alle ore 13,00 dal Lunedì al venerdì (tel. 0573-353924 - mail: gru-giuridico@usl3.toscana.it).
Il presente bando sarà disponibile sul sito internet dell’Azienda www.usl3.toscana.it - link selezioni, mobilità graduatoria - selezioni.
Il Direttore Generale Azienda Usl 3 Di Pistoia
Roberto Abati
Per visualizzare il progetto formativo clicca qui