Concorso-Mobilità per 1 collaboratore professionale dietista (puglia) ISTITUTO TUMORI 'GIOVANNI PAOLO II' ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso-Mobilità

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso-Mobilità
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 1
Fonte: DIR N. 52 del 16-07-2014
Sintesi: ISTITUTO TUMORI 'GIOVANNI PAOLO II' ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO Mobilità (Scad. 1 agosto 2014) Avviso pubblico di mobilità volontaria per C.P.S. - Dietista. In esecuzione della ...
Ente: ISTITUTO TUMORI 'GIOVANNI PAOLO II' ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO
Regione: PUGLIA
Provincia: BARI
Comune: BARI
Data di pubblicazione 18-07-2014
Data Scadenza bando 01-08-2014
Condividi

ISTITUTO TUMORI 'GIOVANNI PAOLO II' ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO

Mobilità (Scad. 1 agosto 2014)

Avviso pubblico di mobilità volontaria per C.P.S. - Dietista.


In esecuzione della deliberazione del Direttore Generale n. 355 del 7 luglio 2014, ai sensi dell’art. 19 del CCNL del 20.09.2001 del Personale del Comparto Sanità, dell’art.30 del D.Lgs. n.165/2001 e s.m. ed i., nonché in ottemperanza del Regolamento Aziendale di disciplina dei criteri di mobilità per il passaggio diretto di personale del Comparto del Servizio Sanitario Regionale presso l’Istituto Tumori di Bari, si indice il presente Avviso Pubblico di mobilità volontaria in ambito regionale, per soli titoli, per l’assunzione a tempo pieno ed indeterminato di n. 1 (una) unità di C.P.S. - Dietista - cat. D, rivolto al personale in servizio presso Aziende Sanitarie, Enti del Comparto di Contrattazione di cui all’art. 6 del C.C.N.Q. del 2 giugno 1998, Enti ed Istituti di cui all’art. 15 - undecies del D.Lgs. n. 502/1992.
ART. 1
TRATTAMENTO GIURIDICO - ECONOMICO
Il trattamento giuridico ed economico è quello previsto da tutte le disposizioni normative e contrattuali che regolamentano il rapporto di lavoro dei dipendenti del Comparto delle Aziende del Servizio Sanitario Regionale.
L’assunzione è intesa a tempo pieno. Il candidato che si trovasse presso l’Amministrazione di provenienza in posizione di part-time potrà sottoscrivere il contratto individuale di lavoro solo per la posizione a tempo pieno (36 ore settimanali).
Ai sensi della L. n.125/1991 e dell’art. 61 del D.Lgs. n.29/1993 e successive modificazioni ed integrazioni, è garantita parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso all’impiego e per il trattamento sul luogo di lavoro.
ART. 2
REQUISITI DI AMMISSIONE
Possono partecipare alla presente procedura di mobilità coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti di ammissione:
a) essere dipendenti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato di AA.SS.LL., di AA.OO. del SSN, di IRCCS di diritto pubblico appartenenti al Servizio Sanitario Regionale, degli altri Enti del Comparto di Contrattazione di cui all’art. 6 del C.C.N.Q. del 2 giugno 1998 o di Enti ed Istituti di cui all’art. 15 - undecies del D.Lgs. n. 502/1992, assunti nel profilo professionale di C.P.S. - Dietista - cat. D, mediante concorso pubblico o mobilità da altre AA.SS.LL., AA.OO. del SSN, IRCCS di diritto pubblico appartenenti al Servizio Sanitario Regionale, Enti del Comparto di Contrattazione di cui all’art. 6 del C.C.N.Q. del 2 giugno 1998 o da Enti ed Istituti di cui all’art. 15 - undecies del D.Lgs. n. 502/1992;
b) aver superato, alla scadenza del presente bando, il periodo di prova;
c) possedere l’idoneità fisica all’esercizio delle funzioni proprie della qualifica oggetto del presente avviso senza limitazione e/o prescrizione alcuna;
d) non aver subito nell’ultimo biennio antecedente alla data di pubblicazione del presente avviso sanzioni disciplinari definitive superiori alla censura scritta.
Tali requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del presente bando per la presentazione delle domande di trasferimento. La carenza di uno solo dei requisiti di ammissione, sia generali che specifici, comporterà l’esclusione dalla presente procedura di mobilità ovvero, nel caso di carenza riscontrata all’atto del trasferimento, la decadenza dal diritto al trasferimento.
ART. 3
MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
La domanda di ammissione alla selezione, debitamente sottoscritta e redatta in carta semplice, secondo lo schema allegato al presente Avviso (Allegato A), da compilare in stampatello, deve essere inviata, entro il termine di scadenza del presente bando con le seguenti modalità:
a) a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno al seguente indirizzo: Direttore Generale dell’Istituto Tumori “Giovanni Paolo II” IRCCS - Viale Orazio Flacco, 65 - 70124 Bari; sulla busta deve essere riportata la seguente dicitura: “Domanda Avviso Pubblico per CPS - Dietista cat. D”.
b) a mezzo Posta Elettronica Certificata esclusivamente all’indirizzo. Le domande con i relativi allegati, unitamente al documento di riconoscimento, devono essere inviate con un unico file, esclusivamente in formato Pdf. Il messaggio dovrà avere per oggetto “Domanda Avviso Pubblico per CPS - Dietista cat. D”. L’Amministrazione declina ogni responsabilità in merito all’incompleta acquisizione di domande che non soddisfino i requisiti di unità e di formato (domanda con relativi allegati inviata mediante un unico file in formato Pdf). Saranno oggetto di esclusione le domande inviate da una casella di posta elettronica non certificata.
Le domande si considerano prodotte in tempo utile se spedite, come innanzi, entro il termine di 15 (quindici) giorni dalla data di pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia.
In caso di invio mediante raccomandata con avviso di ricevimento farà fede il timbro a data dell’Ufficio Postale accettante.
In caso di inoltro mediante PEC farà fede la data effettiva di invio. Qualora l’ultimo giorno utile per l’invio sia festivo, il termine è prorogato al primo giorno successivo non festivo.
ART. 4
MODALITA’ DI FORMULAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE
Alla domanda di ammissione deve essere allegato un documento di riconoscimento in corso di validità. La mancata presentazione di un valido documento di riconoscimento comporta l’esclusione dalla presente procedura di mobilità.
La domanda deve essere sottoscritta, pena l’esclusione. Tale sottoscrizione, ai sensi della legge n.127/97, non necessita di autentica.
Nella domanda di ammissione il candidato deve dichiarare sotto la propria responsabilità, ai sensi del D.P.R. n.445/2000:
1. Il cognome, il nome, la data di nascita, il luogo di nascita ed il codice fiscale;
2. La residenza;
3. La situazione familiare;
4. Di essere cittadino italiano, oppure di essere cittadino comunitario (specificando la cittadinanza), oppure di essere cittadino non comunitario in possesso di regolare titolo di soggiorno (specificando la cittadinanza ed allegando adeguata e comprovante documentazione relativa al titolo di soggiorno);
5. Di volersi avvicinare al proprio coniuge oppure al proprio nucleo familiare;
6. Il possesso del requisito specifico di ammissione;
7. Il nominativo dell’Azienda o dell’Ente Pubblico di appartenenza ed il relativo indirizzo della sede legale;
8. La titolarità di un rapporto di lavoro subordinato di pubblico impiego a tempo indeterminato con inquadramento nel profilo di C.P.S. - Dietista - cat. D;
9. La modalità di assunzione presso il Servizio Sanitario Nazionale;
10. La modalità di assunzione presso l’attuale datore di lavoro (concorso pubblico/mobilità);
11. L’avvenuto superamento del periodo di prova;
12. Il possesso della idoneità fisica all’esercizio delle funzioni proprie della qualifica senza limitazione e/o prescrizione alcuna;
13. Le eventuali condanne penali riportate;
14. Non aver subito nell’ultimo biennio antecedente alla data di pubblicazione del presente avviso sanzioni disciplinari definitive superiori alla censura scritta.
Il candidato deve indicare l’indirizzo presso il quale vuole ricevere le necessarie comunicazioni relative al presente Avviso Pubblico, nonché un recapito telefonico, un indirizzo di posta elettronica e, qualora posseduto, un indirizzo di Posta Elettronica Certificata.
Deve esprimere il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del Decreto legislativo n.196/2003.
L’omissione anche parziale di tali dichiarazioni e la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione comporta l’esclusione dall’avviso.
L’Amministrazione non risponde di inesatte indicazioni relative al recapito da parte del candidato, di mancata e/o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda e/o di eventuali disguidi postali o telegrafici non imputabili all’amministrazione stessa.
Le istanze di mobilità già pervenute o che perverranno prima della pubblicazione dell’Avviso di mobilità sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia non saranno prese in considerazione e saranno archiviate senza alcuna comunicazione agli interessati, in quanto la pubblicazione dell’avviso costituisce a tutti gli effetti notifica agli interessati.
ART. 5
DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
A corredo della domanda, il candidato deve allegare:
- curriculum formativo e professionale datato e firmato, autocertificato ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, compilato secondo lo schema dell’allegato “B”;
- copia fronte retro di un documento di identità in corso di validità. La presentazione di un documento scaduto o la mancata presentazione di copia del documento d’identità comporterà l’esclusione del candidato dall’avviso;
- elenco, in carta semplice ed in triplice copia, dei documenti e dei titoli presentati.
Tutti i documenti allegati alla domanda devono essere numerati progressivamente. La numerazione dovrà corrispondere a quella riportata nel suddetto elenco in carta semplice.
ART. 6
VALUTAZIONE DEI TITOLI
Ai fini della puntuale valutazione della situazione familiare, dei titoli di carriera, accademici, di studio, nonché della documentazione utile ai fini della valutazione di merito e della formazione della graduatoria, il candidato deve compilare il Curriculum formativo e professionale prestando particolare attenzione alle seguenti precisazioni:
- la dichiarazione relativa al servizio deve contenere l’esatta denominazione dell’Azienda o Ente, la qualifica, la tipologia del rapporto di lavoro (tempo indeterminato/determinato, tempo pieno/part-time, convenzione, libero professionale), le date di inizio e di conclusione del servizio, nonché le eventuali interruzioni (aspettativa senza assegni, sospensioni ecc.) e tutto ciò che si ritiene utile per la valutazione del servizio stesso.
- i corsi di formazione e di aggiornamento valutabili sono quelli appartenenti al programma ECM. Perché gli stessi vengano valutati devono essere allegati in originale o in copia autenticata ai sensi del D.P.R. n. 445/2000. Ulteriori corsi di formazione verranno valutati solo se attinenti al profilo professionale oggetto del presente avviso e solo qualora prevedano una verifica finale di apprendimento mediante prova pratica e/o teorica.
ART. 7
COMMISSIONE DI VALUTAZIONE
Alla valutazione dei requisiti di ammissione e dei titoli dei candidati provvede una Commissione di Valutazione nominata con provvedimento del Direttore Generale e composta, ai sensi dell’art. 5 del Regolamento Aziendale per la mobilità del Personale del Comparto Sanità, così come di seguito specificato:
- il Direttore Sanitario, ovvero un Dirigente delegato dal Direttore Sanitario, in qualità di Presidente;
- il Direttore dell’Area Risorse Umane o un Dirigente della stessa Area, suo delegato, in qualità di Componente;
- un Dirigente, nominato dal Direttore Generale, in qualità di Componente.
Svolge le funzioni di Segretario un dipendente dell’Area Gestione Risorse Umane.
ART. 8
VALUTAZIONE DELLE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE
La Commissione di Valutazione procede alla valutazione delle domande di partecipazione tenendo conto dei seguenti elementi:
- Anzianità di servizio: per il servizio prestato alle dirette dipendenze di Aziende Sanitarie e/o Ospedaliere, Enti o IRCCS pubblici appartenenti al SSN, nel profilo professionale oggetto della presente selezione, la Commissione assegna al candidato un punto per anno, per un massimo di 10 (dieci) punti. Si precisa che, nel computo complessivo dell’anzianità di servizio, alle frazioni di anno verranno assegnati 0,08 punti per mese e le frazioni di mese verranno trascurate se inferiori a 15 giorni ed arrotondate al mese intero se superiori a 15 giorni.
- Figli a carico: punti 0,10 per ciascun figlio a carico oppure punti 0,20 per ciascun figlio a carico in situazione di handicap.
- Avvicinamento al coniuge/nucleo familiare: per l’avvicinamento, indistintamente a coniuge e figli o al proprio nucleo familiare d’origine, punti 0,10 per il coniuge e per ciascun figlio o per ciascun componente del nucleo familiare d’origine, oppure punti 0,20 nel caso di situazione di handicap di coniuge e figli o dei componenti del nucleo familiare d’origine.
- Valutazione dei titoli e del curriculum professionale: per la valutazione dei titoli e del curriculum professionale la commissione di Valutazione dispone di massimo 10 punti. Nell’assegnazione del punteggio la Commissione terrà conto dei seguenti criteri:
1) curriculum formativo professionale fino ad un massimo di punti 5,00;
2) titoli accademici e di studio fino ad un massimo di punti 2,50;
3) pubblicazioni e titoli scientifici fino ad un massimo di punti 2,50;
La Commissione in base al punteggio totale conseguito formulerà la graduatoria finale di merito.
ART. 9
GRADUATORIA E ASSUNZIONE IN SERVIZIO
La graduatoria di merito sarà formulata secondo l’ordine del punteggio totale assegnato a ciascun candidato a seguito della valutazione della documentazione presentata e verrà approvata dal Direttore Generale.
Si precisa che, sulla base di quanto fissato dall’art. 8 del Regolamento Regionale n. 25 del 17/10/2012, la nomina del vincitore è subordinata all’esito della verifica formale presso le competenti strutture regionali sull’esistenza di Personale del Comparto in disponibilità appartenente alla stessa Area, Disciplina o Ruolo.
L’immissione in servizio resta comunque vincolata all’esito della visita medica di idoneità alla specifica mansione da effettuarsi dal Medico Competente di questo Istituto, nonché dal rilascio del nulla osta da parte dell’Azienda di provenienza.
ART. 10
TRATTAMENTO DATI PERSONALI
I dati personali che saranno raccolti con la domanda di partecipazione ed il curriculum vitae saranno trattati esclusivamente per finalità di selezione del personale e per l’espletamento delle relative procedure concorsuali.
I dati saranno trattati sia con mezzi cartacei, sia automatizzati, nel rispetto delle regole previste dalla Legge sulla privacy, adottando specifiche misura di sicurezza.
Il conferimento dei dati necessari alla partecipazione alle procedure di selezione o concorsuali è necessario, pena l’esclusione o la non ammissione.
I dati personali che saranno trasmessi all’Istituto Tumori “Giovanni Paolo II” ai fini della partecipazione ai concorsi saranno trattati dagli uffici di pertinenza dell’area del personale, nonché dai componenti la commissione giudicatrice.
Il Titolare del Trattamento è l’Istituto Tumori “Giovanni Paolo II” con sede in Bari al Viale Orazio Flacco, 65.
Il Responsabile è il Direttore Generale dell’Istituto.L’elenco completo ed aggiornato dei Responsabili è disponibile presso l’URP, o sul sito www.oncologico.bari.it.
A conclusione delle procedure, la graduatoria di merito verrà pubblicata sul sito web dell’Istituto.
Esaurite le procedure del concorso la documentazione personale presentata potrà essere ritirata previa richiesta all’Ufficio personale.Il diritto di cui all’art.7 del Regolamento Aziendale sull’accesso ai documenti amministrativi potrà essere esercitato presentando istanza al Responsabile del trattamento e utilizzando l’apposito modulo disponibile presso l’Ufficio URP o scaricato dal sito internet aziendale all’indirizzo sopra riportato.
ART. 11
DISPOSIZIONI FINALI
Con la partecipazione alla presente selezione è implicita da parte dei concorrenti l’accettazione, senza riserve, di tutte la disposizioni contenute nel bando stesso, nonché delle disposizioni di legge vigenti in materia.
L’Istituto si riserva la facoltà di modificare, sospendere e/o revocare il presente bando a suo insindacabile giudizio, dandone notizia agli interessati mediante comunicazione pubblicata nel BURP senza l’obbligo però di comunicare i motivi e senza che gli interessati stessi possano avanzare pretese o diritti di sorta.
Per quanto non specificatamente espresso nel presente bando, valgono le disposizioni di legge che disciplinano la materia concorsuale, con particolare riferimento al D.L.gs.vo 30.12.92 n.502 e successive modificazioni ed integrazioni, ai DD.Lgs. n. 165/2001 e n. 368/2001, al D.P.R. n. 483 del 10.12.97, al vigente CCNL dell’Area del Personale del Comparto Sanità ed al Regolamento Aziendale in materia di mobilità del Personale del Comparto Sanità.
Per ulteriori informazioni gli aspiranti potranno rivolgersi all’Area Gestione Risorse Umane dell’Istituto Tumori di Bari - Viale Orazio Flacco, 65 - 70124 Bari - 0805555149/146.
Il Direttore Generale Istituto Tumori IRCCS “Giovanni Paolo II” di Bari
Prof. Antonio Quaranta