Concorso per 1 dirigente medico di gastroenterologia (puglia) AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI FOGGIA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 1
Fonte: DIR N. 89 del 02-12-2014
Sintesi: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI FOGGIA Concorso (Scad. 12 dicembre 2014) Avviso pubblico per incarichi provvisori di Dirigente Medico disciplina Gastroenterologia In esecuzione della deliberazione ...
Ente: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI FOGGIA
Regione: PUGLIA
Provincia: FOGGIA
Comune: FOGGIA
Data di pubblicazione 04-12-2014
Data Scadenza bando 12-12-2014
Condividi

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI FOGGIA

Concorso (Scad. 12 dicembre 2014)

Avviso pubblico per incarichi provvisori di Dirigente Medico disciplina Gastroenterologia


In esecuzione della deliberazione n. 1269 del 29-10-2014 del DIRETTORE GENERALE dell’Azienda Sanitaria Locale Provinciale “ FOGGIA “ viene indetto il seguente Avviso Pubblico per titoli per il conferimento di incarichi a tempo determinato di Dirigente MEDICO Disciplina GASTROENTEROLOGIA da utilizzare in caso di necessità di questa Azienda.
REQUISITI DI AMMISSIONE
Possono presentare domanda per il presente avviso coloro che sono in possesso dei seguenti
REQUISITI GENERALI
a) cittadinanza italiana o cittadinanza di uno dei paesi della Comunità Europea o stranieri extracomunitari regolarmente soggiornanti in Italia.
b) idoneità fisica all’impiego. L’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego è effettuato a cura dell’Azienda USL prima dell’immissione in servizio.
c) Godimento dei diritti civili e politici: non possono accedere all’impiego coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo nonché coloro che siano stati dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile.
Ai sensi della legge n.127/97 non opera alcun limite di età. Tale bando viene, altresì, formulato tenuto conto di quanto disposto dall’art. 7 del D. Leg.vo 165 del 2001e s.m.i. che garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il trattamento sui luoghi di lavoro.
Si terrà conto, altresì, di quanto stabilito dall’art. 27, comma 6 del Decreto Leg.vo n. 198 dell’11 aprile 2006.
REQUISITI SPECIFICI
A) Laurea in MEDICINA e CHIRURGIA
B) Iscrizione all’ordine dei MEDICI attestata da certificazione riportante data non anteriore a mesi sei rispetto al termine di scadenza del bando in oggetto;
C) Specializzazione nella Disciplina GASTROENTEROLOGIA o in una equipollente o affine.
La specializzazione conseguita ai sensi del D.Lgs. n. 257 dell’8 agosto 1991 e D. Leg.vo 17/8/1999 n. 368, anche se fatta valere come requisito di ammissione, è valutata tra i titoli di carriera come servizio prestato nel livello iniziale del profilo stesso nel limite massimo della durata del corso di studi, così come prev isto dall’art. 45 del D.Lgs. 368/99. Pertanto è necessario che il candidato che intenda usufruire di tali punteggi documenti o dichiari, con esplicita autocertificazione, di aver conseguito la propria specialità ai sensi dei D. D.Lgs.vi 257/91 e 368/99, specificando anche la durata del corso. In mancanza di tali indicazioni non verrà attribuito il relativo punteggio.
Non possono accedere agli impieghi coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo o coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione.
Il bando è emanato con le procedure e le modalità previste dalla normativa vigente in materia con corsuale per la dirigenza dei MEDICI ovvero DPR 483/97.
Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande di ammissione. Il mancato possesso di uno dei requisiti prescritti dalle vigenti norme comporterà l’esclusione dalla partecipazione all’AVVISO.
MODALITA’ di formulazione della DOMANDA di AMMISSIONE
Nella domanda, da redigere secondo lo schema allegato al presente provvedimento, in carta semplice i partecipanti devono dichiarare sotto la propria responsabilità e a pena di esclusione:
a) le proprie generalità con indicazione del luogo e data di nascita e residenza;
b) possesso della cittadinanza italiana o di uno dei paesi dell’U.E.
c) il comune di iscrizione nelle liste elettorali ovvero i motivi della non iscrizione o cancellazione dalle medesime;
d) le eventuali condanne penali riportate;
e) i titoli di studio posseduti;
f) i servizi prestati presso P.A. e le cause di risoluzione di eventuali precedenti rapporti d’impiego;
Le domande si considerano prodotte in tempo utile se:
a) spedite a mezzo raccomandatacon avviso di ricevimento entro il termine indicato all’indirizzo sopra precisato;
b) trasmesse a mezzo posta certificata PEC ai seguenti indirizzi (utilizzabili alternativamente):
asllfg@mailcert.aslfg.itareapersonalefoggia@ mailcert.aslfg.it
La validità ed ammissibilità delle domande pervenute a mezzo di PEC è subordinata all’utilizzo come sopra indicato di unacasella di posta elettronica certificata, esclusivamente personale, pena l’esclusione dalla partecipazione all’Avviso. Nonsarà, pertanto ritenuta ammissibile la domanda inviata da casella di posta elettronica semplice / ordinaria.
L’invio deve avvenire in un’unica spedizione (non superiore a 20 MB) con i seguenti allegati solo in formato PDF:
- domanda;
- elenco dei documenti;
Cartella, zippata, con tutta la documentazione da produrre.
La validità della trasmissione e ricezione del messaggio di posta elettronica certificata è attestata, rispettivamente, dalla ricevuta dell’accettazione e dalla ricevuta dell’avvenuta consegna. Le istanza e le dichiarazione inviate per via telematica sono valide se effettuate secondo quanto previsto dal D. Leg.vo 235/2010.
Nel caso di trasmissione a mezzo raccomandata A R farà fede la data del timbro dell’Ufficio Postale accettante. Qualora detto giorno sia festivo, il termine si intende prorogato al primo giorno successivo non festivo.
Le domande di partecipazione, redatte in carta semplice ed indirizzate al Commissario Straordinario dell’Azienda USL Provinciale di Foggia, dovranno essere inviate amezzo raccomandata A.R. entro e non oltre 15 giorni decorrenti dal giorno successivo a quello della pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia presso il seguente indirizzo:
DIRETORE GENERALE AZIENDA Sanitaria Provinciale FOGGIA - U.O. P.O. CONCORSI ASSUNZIONI e GESTIONE del RUOLO -Piazza Libertà n. 1 71121 FOGGIA.
A tal fine farà fede la data del timbro dell’Ufficio Postale accettante. Qualora detto giorno sia festivo, il termine si intende prorogato al primo giorno successivo non festivo.
I partecipanti dovranno, altresì, riportare sulla busta la seguente dicitura:
CONTIENE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AVVISO PUBBLICO PER TITOLI per il conferimento di incarichi a tempo determinatodi DIRIGENTE MEDICO DISCIPLINA GASTROENTEROLOGIA.
Nella domanda di ammissione all’Avviso l’aspirante dovrà indicare l’indirizzopresso il quale deve, ad ogni effetto, essere inviata ogni necessaria comunicazione edimpegnarsi a comunicare qualunque eventuale variazione dello stesso. La domanda deve essere sottoscrittadal candidato e ai sensi dell’art. 39 del DPR. N. 445/2000 la stessa non è soggetta ad alcuna autenticazione.
Si precisa che la mancata presentazione della domanda o la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione o del curriculum o dell’elenco dei documenti e titoli presentati, comporterà l’automatica esclusione dalla partecipazione al concorso de quo.
La scrivente Azienda non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte indicazione del recapito da parte del concorrente oppure dalla mancata o tardive comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda né,per eventuali disguidi postali o telegrafici o, comunque, imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
I dati acquisiti con la presentazione della domanda e della documentazione e della documentazione allegata alla stessa saranno trattati nel rispetto del D.Lgs.vo n. 196/2003, per le finalità per le quali sono stati richiesti e per l’accertamento dei requisiti di ammissione e per la valutazione di merito, ai sensi dell’art. 11 del DPR. 483/1997.
DOCUMENTAZIONE RICHIESTA
Ai sensi e per gli effetti dell’art. 40 e seguenti del DPR.445/2000 così come integratodall’art. 15 della Legge n. 183 del 12 novembre 2011, non possono più essere allegate alle domande di partecipazione certificazioni rilasciate d una pubblica amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti, in data successiva all’entrata in vigore della legge stessa. In caso di presentazione di dette certificazioni, le stesse non verranno prese in considerazione. Le attestazioni rientranti nella fattispecie sopra descritta, dovranno essere prodotte dai candidati sotto forma di dichiarazione di responsabilità resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR. 445/2000 e contenere tutti gli elementi utili sia ai fini dell’ammissione alla presente procedura, sia ai fini della valutazione dei titoli a cui attribuire i relativi punteggi.
E’ consentito, altresì, allegare in originale o nelle forme previste dalla normativa di cui al DPR. 445/2000 tutti gli atti, attestati e documenti ritenuti dal candidato utili ai fini della valutazione ed attribuzione dei relativi punteggi. Le pubblicazioni devono essere allegate in copia autenticata sotto forma di dichiarazione di responsabilità resa ai sensi degli artt. 45 e 46 del DPR. 445/2000; le stesse devono essere edite a stampa. Non si darà luogo ad alcuna valutazione per pubblicazioni non prodotte ma soltanto indicate nell’elenco documenti.
Le pubblicazioni vanno assolutamente prodotte con la precisazione, nell’elenco documenti presentati, della natura stessa della pubblicazione:
a) pubblicazione su riv. nazionale o internazionale
b) abstract
c) comunicazione /poster
Alla domanda deve essere allegato un Curriculum formativo - professionale redatto in carta semplice e sotto forma di dichiarazione di responsabilità ai sensi del DPR.445/2000, datato e firmato, nonché un elenco in carta semplice redatto in triplice copia, datato e firmato dei titoli e dei documenti presentati.
Si precisa che sarà considerato e specificamente valutato all’interno del curriculum l’eventuale esperienza in endoscopia diagnostica e terapeutica per le specifiche necessità e richieste del responsabile di reparto. Tale esperienza, maturata presso strutture pubbliche o private accreditate, deve essere debitamente documentata e non solo autocertificata.
Alla domanda di partecipazione deve essere allegata, a pena di esclusione, copia di un documento di identità personale del candidato in corso di validità.
I partecipanti possono:
a) produrre, allegandoli alla domanda i certificati (tenuto conto di quanto sopra precisato) e tutti i documenti richiesti dal bando e gli ulteriori dei quali intende avvalersi ai fini della formulazione della graduatoria. In tale ipotesi i documenti vanno autenticati apponendo a tergo degli stessi o a margine la seguente dicitura:
“DICHIARO CONFORME ALL’ORIGINALE IN MIO POSSESSO LA PRESENTE COPIA FOTOSTATICA, AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELLA LEGGE 127/97 E SUO REGOLAMENTO ESECUTIVO”.
Tale dichiarazione va datata e firmata. Sempre in questa ipotesi sarà cura del partecipante allegare una fotocopia di un documento di identità personale dal quale si evinca la propria firma, per la verifica della autenticità della sottoscrizione.
b) - utilizzare lo schema allegato “A” dichiarazione sostitutiva di certificazione (art. 46 D.P.R. 445/00), prodotto in sostituzione delle normalicertificazioni relative a stati, qualità personali e fatti in esso elencati;
- utilizzare lo schema allegato “B” dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, relativo a stati, qualità personali e fatti non espressamente indicatinello schema dell’art. 46, (schema “A”), relativo a qualunque titolo, documento, corsi di studi, corsi d’aggiornamento e che non sia contemplato nell’allegato “A”.
Nel caso di utilizzazione degli schemi “A” o “B” (o ambedue) il partecipante deve essere consapevole delle sanzioni penali previste nel caso di dichiarazioni non veritiere, formazione e uso di fatti falsi, richiamatedall’art. 76 del DPR. 445/00.
Tale bando è stato formulato tenuto conto della Legge n. 127/97 e suo regolamento esecutivo DPR 403/98, nonché del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa DPR 445/00.
L’ammissione e l’esclusione dei candidati verrà predisposta con provvedimento deliberativo del Direttore Generale pubblicato, sul sito web aziendale alla voce “ delibere “. La pubblicazione del provvedimento deliberativo d’ammissione e/o d’esclusione varrà come notifica erga omnes (per i candidati ammessi ed esclusi). Per i candidati esclusi verrà riportata di fianco al nome il motivo di esclusione.
Si precisa, altresì, che prima del conferimento d’incarico l’amministrazione procederà a richiedere e verificare quanto previsto dall’art. 25 bis del DPR. 313/2002, introdotto dal D. Leg.vo n. 39 del 2014.
Per quanto non espressamente citato e contemplato nel presente bando si fa espresso riferimento alle disposizioni di legge che disciplinano la materia concorsuale, con particolare riferimento al D. Leg.vo n. 502 /92 e s.m.i., al D.Leg.vo n. 165/2001, al DPR. 483/97, al DPR. 445/2003 e ai CC.CC.NN.LL. della Dirigenza medica.
Per informazioni inerenti detta procedura è possibile telefonare ai seguenti numeri dalle ore 12 alle 13 nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì 0881 884880 di Foggia- 0881 884993 di Foggia - 0885 419288 di Cerignola.
La partecipazione al concorso implica l’automatica accettazione di tutte le suddette disposizioni. L’Amministrazione si riserva la facoltà di prorogare, sospendere, revocare o modificare, in toto o in parte il presente concorso
Il Direttore Generale
Dr. Ing. Attilio Manfrini