Concorso-Riapertura per 1 direttore generale (toscana) REGIONE TOSCANA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso-Riapertura

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso-Riapertura
Tipologia Contratto Incarico
Posti Formazione di una graduatoria.
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 4 del 16-01-2015
Sintesi: REGIONE TOSCANA Rettifica (Scad. 20 gennaio 2015) Comunicato di rettifica dell'avviso per la formazione dell'elenco di idonei alla nomina a direttore generale delle aziende sanitarie e degli enti del servizio sanitario ...
Ente: REGIONE TOSCANA
Regione: TOSCANA
Provincia: FIRENZE
Comune: FIRENZE
Data di pubblicazione 16-01-2015
Data Scadenza bando 20-01-2015
Condividi

REGIONE TOSCANA

Rettifica (Scad. 20 gennaio 2015)

Comunicato di rettifica dell'avviso per la formazione dell'elenco di idonei alla nomina a direttore generale delle aziende sanitarie e degli enti del servizio sanitario toscano e proroga dei termini.

 
    La Regione Toscana, in conseguenza di quanto disposto dal decreto
dirigenziale n. 6280 del 23.12.2014, comunica l'esigenza di procedere
alla parziale rettifica dell'avviso per la formazione dell'elenco  di
idonei alla nomina a direttore generale  delle  aziende  sanitarie  e
degli enti del servizio sanitario toscano pubblicato  sulla  Gazzetta
Ufficiale, parte IV, n. 100 del 23 dicembre scorso. 
    A seguito di tale rettifica: 
      I requisiti di legge dei quali i candidati  debbono  essere  in
possesso sono i seguenti: 
        a)  laurea  magistrale  o  diploma  di  laurea  del   vecchio
ordinamento; 
        b) adeguata esperienza dirigenziale, almeno quinquennale, nel
campo delle strutture sanitarie o  settennale  negli  altri  settori,
maturata in posizione dirigenziale con  autonomia  gestionale  e  con
diretta responsabilita' delle risorse umane, tecniche o finanziarie. 
    I  candidati  interessati,  inoltre,  non  devono   trovarsi   in
situazione di collocamento in quiescenza. 
    Il termine per la presentazione  delle  domande,  originariamente
previsto per il 31 dicembre 2014,  e'  prorogato  alla  data  del  20
gennaio 2015.