Nomina SECONDA UNIVERSITA' DI NAPOLI Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 53 del 14-07-2015

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Nomina

Nota Bene: trattandosi di 'Nomina' la scadenza indicata non implica, in genere, la possibilitÓ di presentare domanda ma solo la data fino alla quale questo testo sarÓ visibile nella banca dati.



Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich´┐Ż ´┐Ż scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Nomina
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 53 del 14-07-2015
Sintesi: SECONDA UNIVERSITA' DI NAPOLI Nomina Nomina della commissione giudicatrice della procedura di valutazione comparativa per la copertura di un posto di professore di I fascia, settore scientifico-disciplinare IUS/17 - ...
Ente: SECONDA UNIVERSITA' DI NAPOLI
Regione: CAMPANIA
Provincia: NAPOLI
Comune: NAPOLI
Data di pubblicazione 14-07-2015
Condividi

SECONDA UNIVERSITA' DI NAPOLI

Nomina

Nomina della commissione giudicatrice della procedura di valutazione comparativa per la copertura di un posto di professore di I fascia, settore scientifico-disciplinare IUS/17 - Diritto penale, presso la facolta' di giurisprudenza (attuale Dipartimento di giurisprudenza).

 
 
                             IL RETTORE 
 
    Vista la legge n. 168 del 9 maggio 1989; 
    Vista la legge n. 210 del 3 luglio 1998; 
    Visto il decreto del Presidente della Repubblica n.  117  del  23
marzo 2000; 
    Visto l'art. 1 del decreto-legge n. 180  del  10  novembre  2008,
convertito con modificazioni dalla legge n. 1  del  9  gennaio  2009,
recante  disposizioni   per   la   costituzione   delle   Commissioni
giudicatrici; 
    Visto il decreto ministeriale del 27 marzo 2009,  che  disciplina
le modalita' di svolgimento delle elezioni e  del  sorteggio  per  la
costituzione  delle  Commissioni  giudicatrici  delle  procedure   di
valutazione comparativa per il  reclutamento  dei  professori  e  dei
ricercatori universitari; 
    Visto il d.r. n. 1749 del 27 giugno 2008, il cui avviso e'  stato
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale -  4¬  Serie  speciale  n.  54  -
dell'11 luglio 2008, con il quale e' stata indetta  la  procedura  di
valutazione comparativa per la copertura di n. 1 posto di  professore
di I fascia per il settore scientifico-disciplinare  IUS/17  (Diritto
penale), presso la facolta' di giurisprudenza  (attuale  Dipartimento
di giurisprudenza) di questo ateneo; 
    Visto il d.r. n. 3063 del  29  dicembre  2009,  pubblicato  nella
Gazzetta Ufficiale - 4¬ Serie speciale n. 4 - del  15  gennaio  2010,
con il quale e'  stata  costituita,  tra  le  altre,  la  Commissione
giudicatrice per la suddetta procedura; 
    Visto il d.r. n. 1432 del 17  giugno  2010  con  cui  sono  stati
prorogati i termini per la conclusione dei lavori della procedura  in
questione, ai sensi dell'art. 4, comma 11, del decreto del Presidente
della Repubblica n. 117/2000; 
    Visto il d.r. n. 2637 del 25 novembre  2010  con  il  quale  sono
stati approvati gli atti della predetta procedura concorsuale e  sono
stati dichiarati idonei il prof. Stefano Manacorda (nato a Napoli  il
9 giugno 1968) e il prof. Roberto  Bartoli  (nato  a  Firenze  il  16
giugno 1973); 
    Visto il ricorso al TAR Campania - Napoli  presentato  dal  prof.
Nicola Bartone (nato a Napoli il 2 maggio  1947)  per  l'annullamento
degli atti della suddetta procedura di valutazione comparativa; 
    Vista la sentenza n. 1985/2012 con la quale  il  TAR  Campania  -
Napoli ha respinto il predetto ricorso; 
    Visto il ricorso in appello al Consiglio di Stato presentato  dal
prof. Nicola Bartone per l'annullamento della  suddetta  sentenza  n.
1985/2012 del TAR Campania; 
    Vista la sentenza n. 3204/2013 con la quale il Consiglio di Stato
- Sez. VI - ha accolto  l'appello  presentato  dal  candidato  Nicola
Bartone  e  ┬źin  riforma  della   sentenza   impugnata,   annulla   i
provvedimenti  impugnati  in  primo  grado,   salvi   gli   ulteriori
provvedimenti dell'Amministrazione┬╗; 
    Vista la sentenza n. 1093/2014 con la quale il Consiglio di Stato
- Sez. VI - ha accolto il  ricorso  in  ottemperanza  presentato  dal
prof. Nicola Bartone, evidenziando l'esigenza di un integrale rinnovo
delle operazioni concorsuali - fatta salva la consolidata  situazione
del vincitore prof. Stefano Manacorda; 
    Considerato che la predetta sentenza ha disposto che ┬źil  Rettore
della Seconda Universita' degli Studi di Napoli provvedera'  -  entro
30 giorni - decorrenti dall'avvenuta  notificazione  o  comunicazione
della presente sentenza  in  forma  semplificata  -  a  nominare  una
Commissione   giudicatrice   completamente   rinnovata,   che   dara'
tempestiva e  completa  esecuzione  alla  ottemperanda  pronuncia  di
questo Consiglio di Stato (nel piu' completo rispetto dei principi di
diritto qui enunciati), entro 30 giorni  decorrenti  dall'intervenuta
nomina  dei  relativi  componenti,  che  ne   riceveranno   personale
comunicazione dai  competenti  Uffici  universitari  entro  3  giorni
lavorativi  decorrenti  dalla   data   del   relativo   provvedimento
rettorale┬╗; 
    Ritenuto,  pertanto,  di  dover  dare  esecuzione  alla  predetta
sentenza e procedere alla nomina della nuova Commissione giudicatrice
della procedura in questione al fine di  consentire  la  prosecuzione
dei lavori; 
    VIsti  i  dd.rr.  nn.  341/2014,  575/2014,  775/2014,  877/2014,
1030/2014 con cui sono stati nominati i componenti della  Commissione
in questione e sono state accolte le dimissioni di alcuni di essi; 
    Visto il d.r.  n.  27  del  15  gennaio  2015,  pubblicato  nella
Gazzetta Ufficiale - 4¬ Serie speciale n. 12 - del 13  febbraio  2015
con il quale sono state accolte, infine, le dimissioni presentate dal
prof. Enzo Musco ed e' stata  nominata  parzialmente  la  commissione
giudicatrice della  predetta  procedura  di  valutazione  comparativa
nelle persone di: 
      Giancarlo De Vero, ordinario dell'Universita'  degli  studi  di
Messina; 
      David Brunelli, ordinario presso l'Universita' degli  studi  di
Perugia; 
      Alberto Cadoppi, ordinario presso l'Universita' degli studi  di
Parma; 
      Marta Bertolino, ordinario presso l'Universita'  Cattolica  del
Sacro Cuore - sede di Milano; 
    Visto l'esito del sorteggio delle supplenze del  10  giugno  2015
con  il  quale  e'  stato  individuato  il  prof.  Nicola  Mazzacuva,
professore ordinario presso l'Universita' degli studi di Bologna,  in
sostituzione dell'anzidetto prof. Enzo Musco; 
 
                              Decreta: 
 
    Ad integrazione del decreto rettorale n. 27 del 15 gennaio  2015,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale  n.  12  del  13  febbraio  2015,
citato nelle premesse, la commissione giudicatrice della procedura di
valutazione comparativa per la copertura di n. 1 posto di  professore
di  I  fascia  presso  la   facolta'   di   giurisprudenza   (attuale
Dipartimento di giurisprudenza) di  questo  ateneo,  per  il  settore
scientifico-disciplinare IUS/17 (Diritto penale) indetta con il  d.r.
n. 1749 del 27 giugno 2008 - avviso Gazzetta  Ufficiale  -  4ª  Serie
speciale n. 54 - dell'11 luglio 2008 - risulta cosi' costituita: 
      Membro designato:  Giancarlo  De  Vero,  professore  ordinario,
Universita' degli studi di Messina - Dipartimento di giurisprudenza; 
      Componente  eletto:  David  Brunelli,   professore   ordinario,
Universita' degli studi di Perugia - Dipartimento di giurisprudenza; 
      Componente  eletto:  Alberto  Cadoppi,  professore   ordinario,
Universita' degli studi di Parma - Dipartimento di giurisprudenza; 
      Componente  eletto:  Marta  Bertolino,  professore   ordinario,
Universita' Cattolica del Sacro Cuore - sede di Milano - Facolta'  di
giurisprudenza; 
      Componente  eletto:  Nicola  Mazzacuva,  professore  ordinario,
Universita'  degli  studi  di  Bologna  -  Dipartimento  di   scienze
giuridiche. 
    La Commissione sceglie nel  proprio  seno  il  presidente  ed  il
segretario. 
    Dalla data di pubblicazione del presente decreto  nella  Gazzetta
Ufficiale decorre il termine di 30 giorni, previsto dall'art.  9  del
decreto-legge n. 120 del 21 aprile 1995, convertito  nella  legge  n.
236 del 21 giugno 1995, per la presentazione al rettore, da parte dei
candidati, di eventuali  istanze  di  ricusazione  del  prof.  Nicola
Mazzacuva. Se  la  causa  di  ricusazione  e'  sopravvenuta,  purche'
anteriore alla data di insediamento della  Commissione,  il  suddetto
termine decorre dalla sua insorgenza. 
    Le eventuali cause di incompatibilita' e le modifiche dello stato
giuridico intervenute successivamente alla nomina non incidono  sulla
qualita' di componente della commissione giudicatrice. 
    Caserta, 19 giugno 2015 
 
                                                 Il Rettore: Paolisso