Concorso per 1 direttore (lombardia) REGIONE LOMBARDIA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti Formazione di una graduatoria.
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 73 del 22-09-2015
Sintesi: REGIONE LOMBARDIA Concorso (Scad. 22 ottobre 2015) Bando per la selezione di candidati alla nomina di direttore dell'Agenzia di controllo del sistema sociosanitario lombardo ...
Ente: REGIONE LOMBARDIA
Regione: LOMBARDIA
Provincia: MILANO
Comune: MILANO
Data di pubblicazione 22-09-2015
Data Scadenza bando 22-10-2015
Condividi

REGIONE LOMBARDIA

Concorso (Scad. 22 ottobre 2015)

Bando per la selezione di candidati alla nomina di direttore dell'Agenzia di controllo del sistema sociosanitario lombardo

 
 
                         LA GIUNTA REGIONALE 
 
    Ai sensi dell'art. 11 della legge regionale 11 agosto 2015, n. 23
"Evoluzione del sistema sociosanitario lombardo: modifiche al  Titolo
I e al Titolo II della legge regionale 30 dicembre 2009, n. 33 (Testo
unico delle leggi regionali in materia di sanita')" 
 
                                Emana 
                          il seguente bando 
 
finalizzato alla selezione di  candidati  alla  nomina  di  Direttore
dell'Agenzia  di  controllo  del  sistema   sociosanitario   lombardo
attraverso  l'elenco  che  verra'  stilato   dal   comitato   tecnico
consultivo di cui all'art. 4 della legge regionale 10 dicembre  2008,
n. 32 (Disciplina delle nomine e designazioni della Giunta  regionale
e del Presidente della Regione). 
    Possono partecipare alla selezione i candidati che dimostrino  il
possesso di  una  qualificata  esperienza,  almeno  quinquennale,  di
gestione dei sistemi sanitari  e  socio  sanitari  e  di  sistemi  di
qualita' connessi all'attivita'  sanitaria  e  sociosanitaria  e  con
specifiche competenze legali e gestionali. 
    Il candidato  deve  essere  in  possesso  di  diploma  di  laurea
magistrale o diploma equipollente o equivalente e  deve  aver  svolto
per almeno  cinque  anni  funzioni  manageriali,  dirigenziali  o  di
amministrazione caratterizzate  da  autonomia  gestionale,  autonomia
decisionale, diretta responsabilita' delle risorse umane, tecniche  o
finanziarie e responsabilita' verso l'esterno. 
    Detta esperienza puo'  essere  stata  maturata  sia  nel  settore
pubblico sia in quello privato, a prescindere dalla natura  giuridica
del rapporto tra il soggetto interessato alla  presente  selezione  e
l'ente/amministrazione/societa' a favore del quale ha operato. 
    Le competenze richieste devono  essere  maturate  nell'ambito  di
specifici percorsi formativi e /o esperienze professionali. 
    L'esperienza e le competenze di cui  sopra  devono  espressamente
evincersi dal  curriculum  vitae  sottoscritto  dall'interessato  con
espressa indicazione delle date di inizio e fine  degli  incarichi  -
giorno, mese, anno e devono sussistere, a pena  di  esclusione,  alla
data di pubblicazione del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale. 
    Il curriculum vitae - da redigersi nelle forme  di  dichiarazione
sostitutiva di  certificazione  ai  sensi  dell'art.  46  del  D.P.R.
445/2000 - deve essere allegato alla domanda di  partecipazione  alla
selezione (all. 2). 
    Alla domanda di partecipazione deve inoltre essere allegata copia
fotostatica non autenticata di un proprio documento di identita'. 
    Il rapporto di lavoro del direttore e' regolato da  un  contratto
di  diritto  privato,  di  durata  non  superiore  a   cinque   anni,
rinnovabile, nel quale sono disciplinate gli aspetti retributivi e le
cause di risoluzione. 
    Per  poter  essere  inseriti  nell'elenco  di  cui  trattasi   e'
necessario che la domanda, con i relativi allegati, pervenga entro il
termine perentorio del 30 giorno dalla  pubblicazione  del  presente
bando  sulla  Gazzetta  Ufficiale  della  Repubblica   italiana,   al
protocollo della Regione Lombardia, Direzione Generale Salute,  P.zza
Citta' di Lombardia 1 - Milano. 
    Saranno prese in considerazione esclusivamente  le  domande  che,
presentate  a  mano  o  spedite  con  raccomandata  con   avviso   di
ricevimento,  saranno  pervenute  al  protocollo  entro  il   termine
perentorio del 30 giorno  dalla  pubblicazione  del  presente  bando
sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.