Concorso per 1 dirigente amministrativo (lazio) AZIENDA OSPEDALIERA COMPLESSO OSPEDALIERO 'S. GIOVANNI- ADDOLORATA' DI ROMA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 1
Fonte: DIR N. 5 del 25-01-2016
Sintesi: AZIENDA OSPEDALIERA COMPLESSO OSPEDALIERO 'S. GIOVANNI- ADDOLORATA' DI ROMA Concorso (Scad. 10 febbraio 2016) Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato di n. 1 posto nel ruolo ...
Ente: AZIENDA OSPEDALIERA COMPLESSO OSPEDALIERO 'S. GIOVANNI- ADDOLORATA' DI ROMA
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 26-01-2016
Data Scadenza bando 10-02-2016
Condividi

AZIENDA OSPEDALIERA COMPLESSO OSPEDALIERO 'S. GIOVANNI- ADDOLORATA' DI ROMA

Concorso (Scad. 10 febbraio 2016)

Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato di n. 1 posto nel ruolo amministrativo, profilo professionale: Dirigente Amministrativo da assegnare alla UOC Acquisione Beni e Servizi, in sostituzione di un Dirigente amministrativo in aspettativa senza retribuzione.


In esecuzione della deliberazione n. 1085/DG del 22-12-15 è indetto un avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato di n.1 posto nel ruolo amministrativo, profilo professionale: Dirigente Amministrativo da assegnare alla Uoc Acquisizione Beni e Servizi, in sostituzione di un dirigente amministrativo in aspettativa senza retribuzione.
1) REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE
a. cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione europea. Ai sensi della L.n.97/2013 sono ammessi a partecipare anche “i familiari di cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno e del diritto di soggiorno permanente” nonché “ i cittadini di Paesi Terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo e che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria” (in tal caso dichiarare il possesso dei requisiti di regolarità per il soggiorno in Italia). I cittadini di uno Stato straniero devono avere adeguata conoscenza della lingua italiana;
b. idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni specifiche riferite al profilo oggetto del presente avviso, il cui accertamento sarà effettuato dell’Azienda Ospedaliera prima dell’immissione in servizio;
c. non essere stati esclusi all’elettorato attivo;
d. non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
e. non aver riportato condanne che comportino l’interdizione dai pubblici uffici;
2) REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE
a. diploma di laurea di vecchio ordinamento in Giurisprudenza o in Scienze Politiche o in Economia e Commercio o altra laurea equipollente; oppure corrispondente laurea specialistica (LS) o laurea magistrale (LM) del nuovo ordinamento secondo l’equiparazione del Decreto interministeriale 9 luglio 2009;
b. cinque anni di servizio effettivo corrispondente alla medesima professionalità, prestato in enti del SSN nella posizione funzionali di settimo e ottavo livello, ovvero in qualifiche funzionali di settimo, ottavo e nono livello di altre pubbliche amministrazioni.
I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del presente bando.
Ai sensi dell’art.3, comma 6, della Legge n.127/1997 e s.m.i., la partecipazione alle selezioni pubbliche non è soggetta a limiti d’età salvo quelli previsti dalle norme vigenti per il collocamento a riposo obbligatorio.
L’amministrazione garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro ai sensi dell’art.7, comma 1, D.Lgs n.165/01.
3) DOMANDA DI AMMISSIONE
La domanda, redatta in carta semplice, sulla scorta dell’allegato schema esemplificativo (allegato n.1) e senza autenticazione della firma, dovrà essere rivolta al Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera - Complesso Ospedaliero S. Giovanni Addolorata e deve essere inoltrata entro 15 giorni a decorrere dal giorno successivo a quello della data di pubblicazione del presente bando sula Bollettino Ufficiale della Regione Lazio.
Si considerano prodotte in tempo utile le domande di ammissione spedite a mezzo di:
a. consegna diretta all’Ufficio Protocollo dell’Azienda Ospedaliera Complesso Ospedaliera San Giovanni Addolorata, Via dell’Amba Aradam n.9, piano terra, aperto dalle ore 8,30 alle ore 12,30 dal lunedì al venerdì e dalle ore 15,00 alle ore 16 dal lunedì al giovedì (ad esclusione dei giorni prefestivi). Qualora il giorno di scadenza del presente bando cada nella giornata di sabato, l’invio della domanda in tale giorno potrà avvenire solo mediante raccomandata con avviso di ricevimento;
b. raccomandata con avviso di ricevimento (a tal fine fa fede il timbro a data dell'ufficio postale accettante).
c. trasmissione per via telematica mediante PEC intestata al candidato all'indirizzo ao.sga@pec.hsangiovanni.roma.it. In tal caso la domanda e tutti gli allegati dovranno essere trasmessi in un unico file esclusivamente in formato PDF e l’oggetto deve riportare il titolo della presente selezione. Non sarà valido l’invio da casella di posta elettronica ordinaria anche se indirizzata alla PEC aziendale o l’invio da casella di posta elettronica certificata della quale non si è titolare.
Qualora il giorno di scadenza sia festivo il termine è prorogato al primo giorno successivo non festivo.
Si considerano, comunque, pervenute fuori termine, qualunque ne sia stata la causa, le domande presentate al servizio postale in tempo utile ma recapitate a questa Azienda oltre 10 giorni dal termine di scadenza.
Il termine fissato per la presentazione delle domande e dei documenti è perentorio. L’eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetti. Non saranno esaminate le domande inviate prima della pubblicazione del bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio. Il mancato rispetto dei termini sopra descritti determina l’esclusione dalla procedura.
L'Amministrazione declina ogni responsabilità per dispersione di comunicazioni, dipendente da inesatte o insufficienti indicazioni del recapito da parte del concorrente, da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda, o, per eventuali disguidi postali o telegrafici non imputabili a colpa dell'Amministrazione stessa.
La domanda deve essere datata e firmata. Non sono prese in considerazione le domande non firmate del candidato.
Nella domanda il candidato devono indicare sotto la propria responsabilità, pena l’esclusione dall’Avviso:
a) cognome e nome, la data, il luogo di nascita e la residenza;
b) l’indicazione della cittadinanza posseduta (nel caso di possesso di cittadinanza di un paese straniero dichiarare il possesso dei requisiti di regolarità per il soggiorno in Italia);
c) il Comune di iscrizione nelle cui liste elettorali sono iscritti, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
d) le eventuali condanne penali riportate: in caso negativo dichiararne espressamente l’assenza;
e) i titoli di studio posseduti, ciascuno con l’indicazione della data, sede e denominazione dell’istituto presso il quale gli stessi sono stati conseguiti;
f) la posizione nei riguardi degli eventuali obblighi militari;
g) di avere (oppure di non avere) prestato servizio presso Pubbliche Amministrazioni e le cause di eventuali risoluzioni di precedenti rapporti di pubblico impiego;
h) i titoli che danno diritto ad usufruire di preferenza;
i) il domicilio presso il quale deve, ad ogni effetto, essere fatta ogni necessaria comunicazione relativa alla selezione, nonché l’eventuale recapito telefonico ed l’indirizzo e-mail. In caso di mancata indicazione vale, ad ogni effetto, la residenza indicata.
4) DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA
Alla domanda di partecipazione gli aspiranti devono allegare:
a) le dichiarazioni sostitutive rese ai sensi degli artt.46 e 47 del DPR n.445/2000 dalle quali risulti il possesso dei requisiti specifici di ammissione;
b) un curriculum formativo e professionale, redatto su carta semplice, datato e firmato dal candidato formalmente corredato di tutte le autocertificazioni relative ai titoli che si ritenga opportuno presentare ai fini della valutazione e della formulazione della graduatoria di merito;
c) pubblicazioni edite a stampa in originale o copia autenticata e copia semplice con la dichiarazione di conformità all’originale prodotta mediante dichiarazione sostitutiva di atto notorio ai sensi dell’art.47 del DPR n.445/2000;
d) eventuali documenti comprovanti il diritto a preferenza nella graduatoria;
e) elenco in carta semplice, datato e firmato, dei documenti e titoli presentati;
f) fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità.
5) AUTOCERTIFICAZIONE
L’art.15 della Legge n.183/2011 prevede che le amministrazioni pubbliche non possano più accettare le certificazioni rilasciate da altre pubbliche amministrazioni riguardanti stati, fatti e qualità personali elencati nell’art.46 del DPR n.445/2000 e di cui l’interessato sia a conoscenza (art.47 del DPR n.445/2000).
Pertanto, alla luce della normativa sopra indicata, il candidato dovrà presentare:
a)”dichiarazione sostitutiva di certificazione” (allegato n.2) nei casi tassativamente indicati nell’art.46 del D.P.R. n.445/00 (ad es. stato di famiglia, iscrizione all’albo professionale, possesso dei titoli di studio, ecc.);
b) “dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà” (allegato n.3) per tutti gli stati, fatti e qualità personali non compresi nell’elenco di cui al citato art. 46 del D.P.R. n. 445/00 (ad es. borse di studio, attività di servizio, incarichi libero professionali, attività di docenza, di aggiornamento, partecipazione a convegni/congressi, ecc.).
Ove il candidato alleghi alla domanda documenti e titoli in fotocopia semplice, questi devono essere accompagnati da dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà con la quale l’interessato ne attesti la conformità all’originale. Tale dichiarazione di conformità può essere estesa anche alle fotocopie delle pubblicazioni. Tutte le dichiarazioni sostitutive di certificazione e tutte le dichiarazioni di conformità all’originale di documenti o fotocopie di pubblicazioni devono essere sottoscritte dall’interessato e devono essere corredate dalla fotocopia di un documento di identità. Per quanto concerne tali dichiarazioni è sufficiente produrre una sola fotocopia del documento di identità ed apporvi in calce o in allegato la seguente dicitura:”Il sottoscritto (cognome e nome),consapevole delle conseguenze derivanti in caso di rilascio di dichiarazioni false, dichiara sotto la propria responsabilità che tutte le fotocopie allegate alla presente domanda di partecipazione al concorso pubblico, sono conformi all’originale in suo possesso e che ogni dichiarazione resa risponde a verità”.
Tutte le agevolazioni relative all’autocertificazione verranno applicate purchè correttamente espresse e redatte in forma esaustiva in tutte le componenti.
L’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere ad idonei controlli sulla veridicità e l’autenticità delle dichiarazioni. Qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il dichiarante decade dai benefici conseguiti, fermo restando quanto previsto dall’art. 76 del D.P.R. n.445/00.
6) COMMISSIONE ESAMINATRICE
La Commissione esaminatrice sarà nominata, con deliberazione del Direttore Generale.
7) VALUTAZIONE DEI TITOLI E COLLOQUIO
La Commissione dispone, complessivamente, di 40 punti così ripartiti:
- 20 punti per i titoli;
- 20 punti per il colloquio.
I punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti:
a) titoli di carriera: 10
b) titoli accademici e di studio: 3
c) pubblicazioni e titoli scientifici: 3
d) curriculum formativo e professionale: 4
Per la valutazione dei titoli suddetti saranno applicate le disposizioni previste dal DPR 483/97.
Per la valutazione del colloquio la Commissione esaminatrice avrà a disposizione 20 punti.
Il superamento del colloquio è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 14/20.
Il colloquio verterà sulle materie inerenti alla disciplina dell’avviso e sui compiti connessi alla funzione da conferire. In particolare si tenderà a verificare la preparazione dei candidati nelle seguenti materie:
- diritto amministrativo, con particolare riferimento alla disciplina del codice dei contratti pubblici;
- diritto civile, con particolare riferimento alla disciplina delle obbligazioni e dei contratti;
- diritto penale, con particolare riferimento ai delitti contro la pubblica amministrazione;
- diritto processuale civile;
- contabilità di Stato.
La data, l’orario e la sede di convocazione del colloquio e l’elenco dei candidati ammessi verranno pubblicati sul sito aziendale www.hsangiovanni.roma.it – sezione Concorsi, con un preavviso di almeno 15 giorni prima dell’espletamento dello stesso ed avrà valore di notificazione a tutti gli effetti.
I candidati ammessi al colloquio dovranno presentarsi muniti di un valido documento di identità e fotocopia dello stesso.
La mancata presentazione nella sede, nel giorno e dell’orario fissati, sarà considerata rinuncia.
I candidati sono invitati a consultare il sito aziendale dove saranno pubblicate eventuali ulteriori informazioni in relazione allo svolgimento del presente avviso pubblico.
8) GRADUATORIA
La Commissione esaminatrice, al termine del colloquio, formulerà la graduatoria di merito dei candidati, escludendo dalla stessa il candidato che non abbia conseguito nel colloquio la prevista valutazione di sufficienza. La graduatoria sarà poi trasmessa al Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera il quale, riconosciuta la regolarità degli atti della selezione, la approverà e procederà, con proprio atto deliberativo alla dichiarazione dei vincitori.
La graduatoria verrà pubblicata sul sito aziendale www.hsangiovanni.roma.it – sezione Concorsi.
9) TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
L’Azienda Ospedaliera Complesso Ospedaliero San Giovanni Addolorata con sede in Roma, Via dell’Amba Aradam n.9, in qualità di Titolare del trattamento, informa che tutti i dati personali dei candidati saranno trattati in osservanza del D.Lgs.n.196/2003. Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dalla selezione.
Il trattamento dei dati avverrà anche con l’utilizzo di strumenti elettronici e potrebbero essere trasmessi ad altri soggetti pubblici o privati.
Gli interessati potranno esercitare il diritto di accesso previsto dall’art.7 del D.Lgs.196/2003.
10) ADEMPIMENTI ED ASSUNZIONE DEL VINCITORE
Ai fini della stipula del contratto individuale di lavoro con il vincitore, l’Azienda procederà d’ufficio ad effettuare i controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive di certificazioni e di atto di notorietà e ad acquisire tutti i dati e i documenti di rito per accertare il possesso dei requisiti prescritti per la partecipazione all’avviso e per l’ammissione agli impieghi pubblici.
L’immissione in servizio è comunque subordinata all’esito della visita medica di idoneità alle mansioni specifiche riferite al profilo oggetto del presente avviso.
Con la stipula del contratto individuale di lavoro verrà instaurato un rapporto di lavoro a tempo determinato, pieno ed esclusivo ed è implicita l’accettazione, senza riserve, di tutte le norme, ed in particolare di quelle previste nei contratti collettivi nazionali di lavoro, che disciplinano e disciplineranno lo stato giuridico ed il trattamento economico del personale del Servizio Sanitario Nazionale, ivi compreso quello con rapporto di lavoro a tempo determinato. Gli effetti economici decorreranno dalle date di effettiva presa di servizio. L’assunzione del vincitore sarà subordinata all’esistenza di norme che autorizzino l’Azienda ad effettuarla, per cui lo stesso non potrà vantare alcun diritto soggettivo od interesse legittimo.
11) NORME FINALI
Per tutto quanto non particolarmente contemplato dal presente bando valgono le disposizioni di legge in materia. L’Azienda Ospedaliera Complesso Ospedaliero San Giovanni - Addolorata si riserva piena facoltà di prorogare, sospendere, modificare e revocare il presente bando ove ricorrano motivi di pubblico interesse, escludendo per i candidati qualsiasi pretesa o diritto.
Per ulteriori informazioni gli interessati potranno rivolgersi presso la Uoc Politiche del Personale e Gestione delle Risorse Umane dell’Azienda Ospedaliera - Complesso Ospedaliero S. Giovanni - Addolorata, via dell’Amba Aradam, n. 9- 00184 – Roma tel.06 77053291 - 3238. Il presente bando comprensivo dello schema di domanda è disponibile sul sito aziendale: www.hsangiovanni.roma.it – sezione Concorsi.
IL DIRETTORE GENERALE
Dr.ssa Ilde Coiro