Concorso per 1 operatore d'appoggio scuola dell'infanzia (trentino alto adige) COMUNE DI VALLELAGHI

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti Formazione di una graduatoria.
Fonte: DIR N. 44 del 16-06-2016
Sintesi: COMUNE DI VALLELAGHI Concorso (Scad. 18 luglio 2016) Avviso di pubblica selezione per esami per la formazione della graduatoria per eventuali assunzioni a tempo pieno o parziale e determinato con la qualifica di ...
Ente: COMUNE DI VALLELAGHI
Regione: TRENTINO ALTO ADIGE
Provincia: TRENTO
Comune: VALLELAGHI
Data di pubblicazione 17-06-2016
Data Scadenza bando 18-07-2016
Condividi

COMUNE DI VALLELAGHI

Concorso (Scad. 18 luglio 2016)

Avviso di pubblica selezione per esami per la formazione della graduatoria per eventuali assunzioni a tempo pieno o parziale e determinato con la qualifica di “operatore d’appoggio con funzioni di accompagnatore” Categoria “A” – livello unico – 1^ posizione retributiva presso la scuola dell’infanzia di Terlago


IL SEGRETARIO COMUNALE
Visto l’atto di indirizzo approvato con deliberazione della Giunta comunale n. 1 di data 26.05.2016 In esecuzione alla determinazione segretarile n. 185 di data 06.06.2016 Visto il vigente CCPL del Comparto Autonomie Locali, area non dirigenziale;
rende noto
che è indetta una pubblica selezione per esami per la formazione di una graduatoria da utilizzare per l’assunzione a tempo determinato con la qualifica di ”Operatore d’Appoggio con funzioni di accompagnatore” - Categoria “A” – Livello Unico – 1^ posizione retributiva presso la Scuola dell’Infanzia di Terlago sulla base delle esigenze dell’Amministrazione.
TRATTAMENTO ECONOMICO
Il trattamento economico annesso a detto posto è il seguente:
• Stipendio tabellare annuo Euro 10.332,00
• Assegno annuo lordo Euro 1.848,00
• Elemento distinto della retribuzione Euro 240,00
• Indennità integrativa speciale Euro 6.235,70
• Indennità di vacanza contrattuale Euro 139,92
• Indennità personale addetto all’assistenza, art. 13, c 5. (12 mensilità) : Euro 312,00
• Indennità personale addetto all’assistenza, art. 13, c 6. (12 mensilità) : Euro 165,00
• Tredicesima mensilità
• Assegno per il nucleo familiare, se e in quanto spettante, nella misura di legge; Lo stipendio e gli assegni suddetti sono gravati delle ritenute previdenziali, assistenziali ed erariali a norma di legge.
Si fa presente che le voci sopra indicate sono relative ad un contratto di lavoro di 36 ore settimanali; per monte ore settimanali inferiori il trattamento dovrà essere rapportato all’orario di servizio contrattuale.
REQUISITI PER L’AMMISSIONE
Alla selezione possono partecipare coloro che, alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione alla selezione, abbiano compiuto il 18° anno di età e siano in possesso dei seguenti requisiti:
1. possesso della cittadinanza italiana o di uno stato dell’Unione Europea. Tale requisito non è richiesto per gli appartenenti all’Unione Europea fatte salve le eccezioni previste al D.PC.M. 7.2.1994 N. 174;
2. godimento dei diritti civili e politici. Per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea: godimento dei diritti civili e politici anche nello Sato di appartenenza o provenienza;
3. iscrizione nelle liste elettorali;
4. non essere stati esclusi dall’elettorale politico attivo;
5. immunità da condanne penali che, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge, ostino all’assunzione nei pubblici impieghi;
6. non essere mai stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione e non trovarsi in alcuna posizione di incompatibilità prevista dalla vigenti leggi;
7. idoneità fisica all’impiego, con esenzione da difetti o imperfezioni che possano influire sull’andamento del servizio;
8. per i candidati soggetti a tale obbligo: regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari;
9. possesso del titolo di studio: assolvimento dell’obbligo scolastico previsto dalle normative vigenti pro tempore.
Per titolo scolastico valido di assolvimento dell’obbligo scolastico intende:
- licenza di scuola media inferiore;
- oppure licenza scuola elementare per i nati prima del 31.12.1951 e per quanti hanno conseguito la licenza elementare in data anteriore al 14.02.1963;
- oppure certificazione dell’osservanza di almeno 8 anni delle norme sull’obbligo scolastico al compimento del 15° anno di età.
I titoli di studio conseguiti presso stati esteri devono essere equivalenti e riconosciuti e cioè i candidati devono allegare il titolo di studio tradotto ed autenticato dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare italiana, indicando l’avvenuta equipollenza del proprio titolo di studio con quello italiano alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di ammissione alla presente selezione.
Sono ammessi alla selezione gli aspiranti i cui titoli e requisiti prescritti siano posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione di partecipazione alla selezione.
L’amministrazione si riserva altresì di valutare, a proprio insindacabile giudizio, l’ammissibilità all’impiego di coloro che abbiano riportato condanna penale irrevocabile anche per effetto di applicazione della pena su richiesta delle parti, alla luce del titolo di reato e dell’attualità o meno del comportamento negativo in relazione alle mansioni della posizione di lavoro di cui alla presente selezione.
L’esclusione verrà comunicata all’interessato.
Questa amministrazione garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e il trattamento sul lavoro ai sensi della Legge n. 125/91.
Ai sensi dell’art. 3, comma 4 della legge 12 marzo 1999 n. 68, per il posto in questione non sono previste riserve a favore di soggetti disabili.
A norma dell’art. 1 della Legge 28 marzo 1991 n. 120 si precisa che la condizione di privo della vista, in relazione alle caratteristiche delle funzioni proprie della figura professionale di OPERATORE D’APPOGGIO, comporta inidoneità fisica specifica ai posti per i quali è indetta la presente selezione.
PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA.
La domanda di partecipazione alla selezione, stesa in carta libera, ai sensi dell'art. 1 L. 23.08.1988 n. 370, firmata in calce dall’aspirante dovrà pervenire alla Segreteria del Comune di Vallelaghi – Via Roma n. 41 – Vezzano – 38096 VALLELAGHI (TN).
entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 18.07.2016 con le seguenti modalità:
• Mediante consegna a mano o a mezzo corriere, al Protocollo comunale sito in Vallelaghi – Via Roma n. 41 – Vezzano – 38096 VALLELAGHI (TN), che ne rilascerà ricevuta (orario di apertura al pubblico lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,00);
• Mediante spedizione a mezzo posta raccomandata, con avviso di ricevimento: si evidenzia che ai fini dell’ammissione NON farà fede il timbro e la data dell’Ufficio Postale accettante BENSI’ la data di acquisizione della domanda al protocollo comunale;
• A mezzo posta elettronica certificata (P.E.C.) entro la data e l’ora di scadenza sopraindicata esclusivamente all’indirizzo pec del Comune di Vallelaghi info@pec.comune.vallelaghi.tn.it, unicamente per i candidati in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata personale. La domanda dovrà essere firmata e scansionata in formato pdf. Analogamente devono essere scansionati nello stesso formato ed allegati alla domanda tutti i documenti richiesti per la partecipazione alla selezione. La spedizione da casella di posta elettronica certificata personale dovrà essere effettuata entro la data e ora sopra indicata e la domanda verrà accettata se dalla ricevuta di avvenuta consegna risulterà rispettato il termine di scadenza del presente avviso. Sarà considerata irricevibile la domanda inoltrata all’indirizzo di posta elettronica certificata del Comune di Vallelaghi qualora l’invio sia effettuato da un indirizzo di posta elettronica normale o da un indirizzo di posta elettronica certificata di cui il candidato non sia personalmente titolare.
La data di arrivo delle domande sarà stabilita dal timbro a calendario del protocollo del Comune di Vallelaghi.
Per le domande presentate a mano o inoltrate per posta normale, la data di acquisizione delle domande sarà stabilita e comprovata dalla data registrata al protocollo comunale ed indicata nella ricevuta sottoscritta dal personale di questa amministrazione addetto al ricevimento.
Il termine stabilito per la presentazione della domanda e dei documenti è perentorio e, pertanto, non verranno prese in considerazione quelle domande e documenti che per qualsiasi ragione, non esclusa la forza maggiore od il fatto di terzi, giungeranno in ritardo o le domande che non siano corredate dai documenti e dalle dichiarazioni richieste dall’avviso.
L’Amministrazione non avrà responsabilità alcuna qualora il candidato non comunichi e/o dichiari quanto richiesto dall’avviso né qualora si verifichino disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore, né per mancata restituzione dell’avviso di ricevimento in caso di spedizione per raccomandata.
La domanda di ammissione alla selezione equivale ad accettazione delle condizioni di cui al presente avviso.
La domanda potrà essere redatta mediante compilazione del fac – simile allegato al presente avviso.
Ai sensi della Legge 5 febbraio 1992 n. 104, i portatori di handicap, in relazione al loro diritto a sostenere le prove d’esame, dovranno indicare nella domanda gli ausili necessari per lo svolgimento delle prove stesse e l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi in relazione allo specifico handicap, allegando a tal fine apposita certificazione della Commissione Medica competente per territorio, con indicazione precisa dei tempi aggiuntivi e degli ausili di cui il candidato dovesse eventualmente avere bisogno.
DICHIARAZIONI CHE DEVONO ESSERE CONTENUTE NELLA DOMANDA DI AMMISSIONE
Per partecipare alla selezione il candidato dovrà dichiarare nella domanda di ammissione, sotto la propria personale responsabilità, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 e ss.mm. e consapevole delle sanzioni penali in caso di fase dichiarazioni, come previsto dall’art. 76 del citato D.P.R. 445/2000:
1. le complete generalità (cognome e nome, la data ed il luogo di nascita, codice fiscale, residenza) e l’eventuale domicilio ai fini della selezione; dovranno essere note, con lettera raccomandata o mediante fax, le variazioni che si verificassero fino all’esaurimento della procedura selettiva ;
2. il possesso della cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
3. il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
4. lo stato civile ed il numero di figli a carico;
5. il possesso del titolo di studio di assolvimento dell’obbligo scolastico, la votazione, la data, l’Istituto o la Scuola presso cui fu conseguito. I candidati che hanno conseguito il titolo di studio all’esterno dovranno allegare il titolo di studio tradotto e autenticato dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare italiana, indicando l’avvenuta equipollenza del proprio titolo con quello italiano dalla competente autorità, entro la data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione alla selezione;
6. il godimento dei diritti civili e politici ;
7. la posizione nei riguardi degli obblighi militari (per i concorrenti di sesso maschile);
8. l'assenza di condanne e procedimenti penali in corso o le eventuali condanne riportate o i procedimenti penali in corso;
9. il possesso dell’idoneità fisica alle mansioni da svolgere con esenzione da difetti o imperfezioni che possano influire sul rendimento del servizio;
10. l’eventuale appartenenza alla categoria di soggetti di cui all’articolo 3 della Legge 5 febbraio 1992, n. 104, nonché la necessità di richiedere, per l’espletamento della prova selettiva, eventuali ausili in relazione all’handicap e/o la necessità di tempi aggiuntivi per sostenere la stessa. Il concorrente dovrà documentare il diritto di avvalersi dei predetti benefici ai sensi della Legge 104/1992 mediante produzione di certificazione – in originale o in copia autenticata relativa allo specifico handicap, rilasciata dalla Commissione medica competente per territorio, dalla quale risultino gli ausili ed i tempi aggiuntivi eventualmente necessari per sostenere la prova selettiva;
11. di non essere mai stato escluso dall’elettorato politico attivo;
12. i servizi prestati presso Pubbliche amministrazioni in qualità di Operatore d’Appoggio e/o bidello e/o ausiliario e le cause di risoluzione dei precedenti rapporti di pubblico impiego. E’ preferibile a questo riguardo compilare l’allegato fac - simile che contiene tutti gli elementi richiesti e/o presentare idonea documentazione;
13. di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso Pubbliche Amministrazioni e di non trovarsi in alcuna posizione di incompatibilità prevista dalla vigenti leggi;
14. il preciso recapito dell’aspirante ai fini della selezione (anche diverso dal domicilio);
15. gli eventuali titoli di preferenza o precedenza per l’assunzione (si veda l’allegato A);
16. di prestare consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003 da parte dell’amministrazione comunale di Vallelaghi o di altre amministrazioni che facciano richiesta, per i propri fini istituzionali, della graduatoria formata dal Comune di Vallelaghi;
17. di accettare incondizionatamente, avendone preso visione, le norme contenute nel presente avviso di selezione.
18. di essere a conoscenza e di accettare fin d’ora il fatto che le informazioni relative alla presente procedura, compresa l’eventuale data e luogo della prova preselettiva saranno comunicati mediante avviso pubblicato sul sito internet del Comune di Vallelaghi, nella sezione dedicata alla procedura di cui trattasi e che la mancata presentazione a sostenere le prove negli orari e nella sede indicati sarà considerata quale rinuncia al concorso.
Dovranno essere rese note, con lettera raccomandata, le variazioni che si verificassero fino all'esaurimento della selezione.
I cittadini degli stati membri dell'Unione Europea, che intendono presentare domanda, devono inoltre indicare espressamente quanto segue:
• Godimento dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
• Possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
• di avere adeguata conoscenza della lingua italiana.
Non saranno ammessi alla selezione i candidati che risulteranno in difetto dei requisiti prescritti dalla legge per l’accesso ai posti di pubblico impiego.
Ai sensi dell’art. 1 della legge 23.08.1988, n. 370 la documentazione allegata alla domanda è esente dall’imposta di bollo.
La domanda, se consegnata personalmente deve essere datata e firmata alla presenza dell’impiegato addetto a riceverla; qualora venga inviata per posta, ad essa deve essere allegata copia fotostatica di documento d’identità del candidato in corso di validità.
DOCUMENTAZIONE DA PRODURRE UNITAMENTE ALLA DOMANDA
Alla domanda gli aspiranti dovranno allegare i seguenti documenti:
ricevuta del versamento di € 10,00 (dieci/00), quale tassa di partecipazione al concorso indicando obbligatoriamente la causale “Tassa selezione per operatore d’appoggio con funzioni di accompagnatore a tempo determinato”, dimostrato mediante quietanza rilasciata dal Tesoriere comunale – Cassa Rurale Valle dei Laghi - codice IBAN IT12I0813205627000900540130. La tassa di concorso non è rimborsabile.
- eventuali titoli comprovanti il diritto di preferenza alla nomina;
Si precisa che, prima della formazione della graduatoria, ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. 445 del 2000, l’Amministrazione comunale si riserva di effettuare verifiche a campione sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive prodotte.
PROVA SELETTIVA
L’ELENCO DEI CANDIDATI AMMESSI A PARTECIPARE ALLA SELEZIONE VERRA’ PUBBLICATO ALL’ALBO TELEMATICO DEL COMUNE
Le prove si svolgeranno nella data che sarà comunicata mediante apposito avviso all’albo pretorio telematico comunale, presso la sede municipale in Via Roma, 41 – Vezzano - Vallelaghi.
(http://www.comune.vallelaghi.tn.it/Albo-pretorio/Bacheca-Comune-Vallelaghi)
L’amministrazione comunale si riserva, a proprio insindacabile giudizio, di sottoporre i candidati ad una prova preselettiva a quiz, vertente sulle stesse materie del colloquio, qualora i candidati ammessi alla selezione fossero in numero superiore a 30 (trenta).
L’eventuale prova preselettiva si terrà nella data che sarà indicata mediante specifico avviso pubblicato sul sito del Comune di Vallelaghi.
http://www.comune.vallelaghi.tn.it/Albo-pretorio/Bacheca-Comune-Vallelaghi
Alla prova orale saranno ammessi i candidati che avranno superato l’eventuale preselezione, ottenendo il punteggio minimo stabilito dalla Commissione giudicatrice .
L’esito delle prove verrà comunicato con avviso pubblicato all’albo pretorio telematico.
I candidati che non si presenteranno a sostenere le prove nella data, nell’ora e nella sede stabilita, saranno dichiarati rinunciatari e quindi esclusi dalla selezione, qualunque sia la causa dell’assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli candidati.
Per essere ammessi a sostenere le prove d’esame i candidati dovranno essere muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità.
I candidati saranno selezionati in base all’esito del colloquio attinente le mansioni da svolgere ed in particolare: - conoscenza degli elementi necessari per l’espletamento delle mansioni richieste e relative misure di sicurezza (utilizzo materiali, prodotti pulizia, norme igieniche);
- norme generali di comportamento e salute dei lavoratori sui luoghi di lavoro e di autocontrollo igienico sanitario secondo il sistema H.A.C.C.P.;
- principi base di igiene alimentare e di alimentazione per bambini delle Scuole dell’Infanzia;
- nozioni sull’ordinamento delle scuole dell’infanzia in provincia di Trento
- diritti e doveri dei dipendenti pubblici;
- nozioni fondamentali sull’Ordinamento dei Comuni.
CRITERI PER LA VALUTAZIONE DEL COLLOQUIO
I criteri per la valutazione delle prove e il punteggio minimo da conseguire saranno stabiliti dalla Commissione giudicatrice.
FORMAZIONE E VALIDITA’ DELLA GRADUATORIA
L’assunzione dei candidati idonei sarà disposta, in base alla graduatoria di merito formata dalla Commissione giudicatrice, con determinazione del Segretario comunale nella sua qualità di Responsabile del Servizio Area 1 – Istituzionale e risorse, subordinatamente alla verifica dei requisiti richiesti e al positivo accertamento dell’idoneità fisica come previsto nella parte dei requisiti d’accesso.
La graduatoria sarà utilizzata per assunzioni a tempo pieno o parziale, sulla base del fabbisogno di personale ausiliario extraorganico comunicato all’inizio dell’anno scolastico dal Servizio Istruzione della Provincia autonoma di Trento.
Si informa che l’eventuale assunzione in servizio verrà effettuata dall’Amministrazione comunale tramite chiamata telefonica; al fine di evitare la posposizione, qualsiasi variazione del numero telefonico indicato nella domanda deve essere comunicato tempestivamente alla Segreteria.
L’Amministrazione si riserva di dare corso all'assunzione, a tempo pieno o a orario ridotto, dei candidati idonei, nell’arco di validità della graduatoria, per soddisfare le esigenze del piano scolastico annuale a partire dall’anno scolastico 2016/2017 ed inoltre per fronteggiare le effettive necessità che dovessero presentarsi nel corso dell’anno scolastico. La durata del rapporto di lavoro sarà, pertanto, determinata di volta in volta e non potrà eccedere quanto previsto dal contratto di lavoro, salvo proroga.
Il vincitore dovrà assumere servizio previa sottoscrizione del contratto individuale di lavoro nei termini indicati nella comunicazione di nomina.
Verrà acquisito d’ufficio il certificato del casellario giudiziale.
Il rapporto di lavoro si costituirà all’atto della sottoscrizione del contratto individuale a tempo determinato, contestualmente all’ammissione in servizio con una durata iniziale che sarà determinata sulla base delle esigenze di servizio e che non potrà eccedere i termini contrattuali.
Il periodo di prova si svolgerà a norma di legge e di contratto.
UTILIZZO DELLA GRADUATORIA PER TITOLI PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO
La graduatoria, così come formata in esito alla procedura di cui al presente bando, sarà utilizzata, con decorrenza 01.09.2016, per le assunzioni a tempo determinato nelle figure professionali di operatore d’appoggio scuola infanzia - Categoria A.
Le assunzioni di personale saranno effettuate nel rigoroso rispetto dell’ordine di graduatoria, a condizione che i nominativi interpellati telefonicamente si rendano immediatamente disponibili ad assumere servizio secondo quanto richiesto.
Il candidato che senza comprovati motivi, non prenda servizio nel giorno richiesto, sarà per quell’anno scolastico, collocato in fondo alla graduatoria.
Per comprovati motivi si intendono:
• malattia documentata mediante produzione di certificato medico
• occupazione in corso presso altro datore di lavoro (autocertificata)
• gravi e comprovati motivi documentati la cui valutazione spetta al responsabile del servizio di competenza.
Il candidato che presenti le proprie dimissioni volontarie durante il periodo contrattuale di servizio sarà collocato in fondo alla graduatoria.
Qualora all’atto della chiamata il candidato non risulti reperibile al recapito comunicato verrà mantenuto nella propria posizione in graduatoria ma si procederà a chiamare il candidato che segue in graduatoria;
Nel caso di più periodi di assenza del titolare del posto, senza soluzione di continuità, la sostituzione sarà prorogata in favore dello stesso candidato.
UTILIZZO DELLA GRADUATORIA DA PARTE DI ALTRE AMMINISTRAZIONI
La presente graduatoria potrà essere comunicata ad altre amministrazioni pubbliche che ne facessero esplicita richiesta al Comune di Vallelaghi ai fini di assunzioni con rapporto a tempo determinato. In tal caso verranno omessi i nominativi di candidati risultati idonei che al momento della richiesta staranno già prestando servizio presso il Comune di Vallelaghi.
TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 30.06.2003, n. 196 e s.m., i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti in archivi informatici presso la Segreteria comunale del Comune di Vallelaghi, per le finalità di gestione del concorso e saranno trattati presso la banca dati automatizzata del Comune di Vallelaghi anche successivamente all’instaurazione del rapporto di lavoro medesimo.
Il conferimento di tali dati, ai sensi del D.P.Reg. 01.02.2005, n. 2/L e del vigente Regolamento per le procedure di assunzione del personale del Comune di Vallelaghi, è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena esclusione dal concorso.
Il titolare del trattamento è il Comune di Vallelaghi. Il Responsabile del trattamento è il Segretario Comunale. Ognuno può esercitare i diritti riconosciuti dall’art. 7 della citata Legge, quali: il diritto di accesso ai dati che lo riguardano, il diritto di rettificare, aggiornare, completare o cancellare i dati erronei, incompleti o raccolti in modo non conforme alla legge.
ULTERIORI INFORMAZIONI
Per quanto non previsto dal presente avviso saranno applicate alla selezione le disposizioni di legge in materia e quelle del Regolamento per le procedure di assunzione del personale del Comune di Vallelaghi nonché al CCPL 2002 – 2005 e ss.mm. ed i. del Comparto Autonomie Locali – Area non dirigenziale.
Copia del presente avviso e del modulo di domanda di ammissione possono essere richiesti al servizio Servizi Segreteria del Comune di Vallelaghi oppure scaricati dal sito comunale all’indirizzo: www.comune.vallelaghi.tn.it.
Per eventuali informazioni gli aspiranti possono rivolgersi alla Segreteria comunale del Comune Vallelaghi, Via Roma 41 – Vezzano – 38096 Vallelaghi – Tel. 0461/864014 - Fax 0461/864612 e-mail: info@ comune.vallelaghi.tn.it.
IL SEGRETARIO COMUNALE
DOTT.ssa MONICA CAGOL