Concorso per 1 direttore struttura complessa chirugia d'accettazione e d'urgenza (piemonte) ASL N. 13 - NOVARA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 1
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 50 del 24-06-2016
Sintesi: AZIENDA SANITARIA LOCALE NO - NOVARA Concorso (Scad. 25 luglio 2016) Avviso pubblico per l'affidamento di incarico quinquennale di dirigente medico - Direttore di struttura complessa Medicina e Chirurgia ...
Ente: ASL N. 13 - NOVARA
Regione: PIEMONTE
Provincia: NOVARA
Comune: NOVARA
Data di pubblicazione 24-06-2016
Data Scadenza bando 25-07-2016
Condividi

AZIENDA SANITARIA LOCALE NO - NOVARA

Concorso (Scad. 25 luglio 2016)

Avviso pubblico per l'affidamento di incarico quinquennale di dirigente medico - Direttore di struttura complessa Medicina e Chirurgia d'Accettazione e d'Urgenza - disciplina Medicina e Chirurgia d'Accettazione e d'Urgenza.

 
    E'  indetto  avviso  pubblico  per  l'affidamento   di   incarico
quinquennale di dirigente medico - direttore di  struttura  complessa
Medicina e  chirurgia  d'accettazione  e  d'urgenza  -  disciplina:
Medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza. 
    Il termine per la presentazione delle domande, redatte  su  carta
semplice e corredate dei documenti prescritti, scade alle  ore  12.00
del trentesimo giorno  successivo  alla  data  di  pubblicazione  del
presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. 
    Il testo integrale del bando e' stato pubblicato  nel  Bollettino
Ufficiale della Regione Piemonte n. 23 del 9 giugno 2016. 
    Per  ulteriori  informazioni  rivolgersi  alla  S.C.  -  Servizio
Personale dell'Azienda Sanitaria Locale NO -  viale  Roma  n.  7  -
28100 Novara - tel. 0321/374547-593.