Concorso per 1 dirigente amministrativo (lazio) ISTITUTI FISIOTERAPICI OSPITALIERI DI ROMA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 1
Fonte: DIR N. 44 del 21-06-2017
Sintesi: ISTITUTI FISIOTERAPICI OSPITALIERI DI ROMA Concorso (Scad. 3 luglio 2017) AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA COPERTURA TEMPORANEA DI UN POSTO DI DIRIGENTE AMMINISTRATIVO, PER LA DURATA DI ANNI TRE, DI ...
Ente: ISTITUTI FISIOTERAPICI OSPITALIERI DI ROMA
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 21-06-2017
Data Scadenza bando 03-07-2017
Condividi

ISTITUTI FISIOTERAPICI OSPITALIERI DI ROMA

Concorso (Scad. 3 luglio 2017)

AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA COPERTURA TEMPORANEA DI UN POSTO DI DIRIGENTE AMMINISTRATIVO, PER LA DURATA DI ANNI TRE, DI RESPONSABILE DELLA UOC ACQUISIZIONE BENI E SERVIZI DEL DIPARTIMENTO INTERAZIENDALE TECNICOAMMINISTRATIVO IFO – INMI “L.SPALLANZANI” AI SENSI DELL’ART. 15 SEPTIES, COMMA 1, DEL DECRETO LEGISLATIVO 30 DICEMBRE 1992, N. 502 E S.M.I..


In esecuzione alla deliberazione n. 397 del 26/05/2017 è indetto avviso per titoli e colloquio per la copertura temporanea di un posto di dirigente amministrativo, per la durata di anni tre, di responsabile della UOC Acquisizione Beni e Servizi del Dipartimento Interaziendale Tecnico-Amministrativo IFO – INMI “L.Spallanzani” , ai sensi dell’art. 15 septies, comma 1, del Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e s.m.i..
1) REQUISITI GENERALI E SPECIFICI DI AMMISSIONE
Per l’ammissione all’avviso gli aspiranti devono essere in possesso dei seguenti requisiti generali e specifici:
a) cittadinanza italiana o presso un paese membro U.E
b) idoneità fisica all’impiego;
c) godimento dei diritti politici;
c) diploma di laurea vecchio ordinamento, Laurea Specialistica o Magistrale in Economia e Commercio, Giurisprudenza o altra laurea equipollente appartenete all’area di pertinenza;
f) aver svolto attività in organismi ed enti pubblici o privati o aziende pubbliche o private con esperienza acquisita per almeno tre anni in funzioni dirigenziali con esperienza preferibilmente in materia di programmazione ed acquisizione beni e servizi o avere conseguito una particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica nella specifica materia oggetto del presente avviso, desumibile dalla formazione universitaria e post universitaria, da pubblicazioni scientifiche o da concrete esperienze di lavoro.
Non possono accedere coloro che godano del trattamento di quiescenza e coloro i quali siano stati dispensati dall’impiego ovvero licenziati presso Pubbliche Amministrazioni.
I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente bando per la presentazione delle domande di ammissione. Il difetto anche di uno solo dei requisiti prescritti comporta la non ammissione all’avviso.
Con la partecipazione all’avviso è implicita da parte dei candidati l’accettazione senza riserve delle condizioni del presente bando
2) MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Le domande di partecipazione all’avviso pubblico, unitamente alla documentazione da presentare, devono essere inviate agli ISTITUTI FISIOTERAPICI OSPITALIERI, Via Elio Chianesi 53 – 00144 Roma entro il 20° giorno dalla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio mediante una delle seguenti modalità:
- A MEZZO RACCOMANDATA A.R.: a tal fine fa fede il timbro a data dell’ufficio postale accettante;
- MEDIANTE POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) all’indirizzo: risorseumane@cert.ifo.it, secondo quanto previsto dall’art. 65 del D.Lgs. 82/2005 e s.m.i.; nell’oggetto della mail dovrà essere riportata la dicitura: DOMANDA PARTECIPAZIONE AVVISO PUBBLICO POSTO DI DIRIGENTE AMMINISTRATIVO, PER LA DURATA DI ANNI TRE, DI RESPONSABILE DELLA UOC ACQUISIZIONE BENI E SERVIZI DEL DIPARTIMENTO INTERAZIENDALE TECNICO-AMMINISTRATIVO IFO – INMI “L.SPALLANZANI” .
La casella di posta elettronica certificata (PEC) è da utilizzare esclusivamente avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato .pdf . La validità di tale invio, così come previsto dalla normativa vigente, è subordinata all’utilizzo da parte dell’interessato di casella di posta elettronica certificata a sua volta. Non sarà, pertanto, ritenuto valido l’invio da casella di posta semplice/ordinaria anche se indirizzata alla PEC aziendale.
Si precisa, altresì, che, in assenza delle altre modalità previste dal Codice dell’Amministrazione Digitale, solo l’invio tramite utenza personale di posta elettronica certificata costituisce idonea sottoscrizione della domanda di partecipazione. E’ esclusa ogni altra forma di presentazione o trasmissione. Qualora il termine di presentazione delle domande sia festivo, il termine s’intende prorogato al primo giorno successivo non festivo.
Si rende noto che non verranno prese in considerazione domande inoltrate prima della pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio e sul sito web www.ifo.it.
Non è ammessa la presentazione di documenti oltre la scadenza del termine per l’invio delle domande ed è priva di effetto la riserva di presentazione successiva eventualmente espressa dal candidato. Gli IFO non assumono responsabilità alcuna nel caso di irreperibilità presso l’indirizzo comunicato, né per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente, oppure da mancata o tardiva comunicazione della variazione dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, caso fortuito o forza maggiore.
3) DOMANDA DI AMMISSIONE
La domanda di partecipazione deve essere redatta utilizzando l’allegato A al presente avviso.
Nella domanda, il candidato sotto la responsabilità, ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/200 e consapevole delle sanzioni penali richiamate dall’art. 76 del DPR medesimo, per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, deve dichiarare:
1) il proprio nome cognome, la data, il luogo di nascita e la residenza e codice fiscale;
2) il possesso della cittadinanza italiana, ovvero di un Paese dell’Unione Europea;
3) il comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
4) le eventuali condanne penali riportate (in caso negativo dichiarare espressamente l’assenza) o i procedimenti penali eventualmente pendenti;
5) i titoli di studio posseduti ed i requisiti specifici di ammissione richiesti dal bando;
6) l’idoneità fisica all’impiego;
7) i servizi prestati come dipendente presso pubbliche amministrazioni e le cause di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego, ovvero di non aver mai prestato servizio presso pubbliche amministrazioni
8) il domicilio, completo di numero di telefono, indirizzo mail presso il quale potrà essere inviata ogni comunicazione riferita al presente avviso.
9) di manifestare il proprio consenso affinchè i dati personali forniti possano essere trattati, nel rispetto del D.lgs. 30 giugno 2003, n196 (Codice in materia di protezione dei dati personali, per gli adempimenti connessi alla procedura concorsuale.
La mancanza anche di uno dei requisiti generali e specifici di cui al punto 1) determina l’esclusione dall’avviso.
La domanda deve essere firmata e ai sensi dell’art. 39, comma 1, DPR 445/2000 non è richiesta l’autentica della firma. La domanda di partecipazione così come il curriculum vitae dovranno essere datati e firmati e la loro mancata sottoscrizione determina l’esclusione dall’avviso.
La domanda di partecipazione all’avviso è composta dall’allegato A (domanda di ammissione) e dagli Allegati B e C (moduli dichiarazioni sostitutive) validi per l’attestazione dei requisiti di partecipazione.
I concorrenti dovranno allegare alla domanda di ammissione la seguente ulteriore documentazione:
- Curriculum formativo e professionale datato e firmato dal candidato
- la fotocopia (fronte e retro) di un documento di identità in corso di validità
Qualora il candidato produca titoli in fotocopia, la conformità originale può essere dichiarata solo mediante dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 19 e 47 del DPR 445/2000.
4) DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE
Ai sensi di quanto disposto dall’art. 40 del DPR 445/2000, come modificato dall’art. 15 della L.183/2010, le certificazioni rilasciate dalla Pubblica Amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide e utilizzabili solo nei rapporti tra privati. Nei rapporti con gli organi della Pubblica Amministrazione e i gestori di pubblici servizi certificati e gli atti di notorietà sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli articoli 46 e 47 del DPR medesimo.
Il candidato deve avvalersi, pertanto, delle suddette dichiarazioni sostitutive previste dal DPR 445/2000 (nei casi e con le modalità stabilite dagli art. 46 – dichiarazione sostitutiva di certificazione – e 47 – dichiarazione sostitutiva di atto notorio) come da Allegati 1–1.A- 1Aa-1.B-1.C, parti integranti e sostanziali del presente bando.
Si ricorda infine che le dichiarazioni sostitutive di cui a DPR 455/2000 devono contenere, a pena di non valutazione, tutte le informazioni atte a consentire una corretta/esaustiva valutazione delle attestazioni nelle medesime indicate.
La dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (art. 47 DPR 445/2000), a pena di non validità, deve essere presentata unitamente a copia fotostatica (fronte e retro) di un documento di identità in corso di validità.
La conformità della copia di un documento all’originale può essere dichiarata solo mediante dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa ai sensi degli art. 19 e 47 del DPR445/2000.
L’amministrazione degli IFO si riserva la facoltà di verificare la veridicità e l’autenticità della attestazioni prodotte. Qualora dal controllo effettuato dall’Amministrazione emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.
5) MODALITA’ DI CONFERIMENTO DELL’INCARICO
Il Conferimento dell’incarico sarà effettuato con provvedimento motivato del Direttore Generale, sentito il Direttore Generale dell’I.N.M.I.. L’accertamento della qualificazione professionale e delle competenze degli aspiranti sarà effettuato da apposita Commissione nominata dal Direttore Generale attraverso una valutazione comparativa di titoli e curriculum formativo e professionale, nonché attraverso colloquio valutativo volto ad accertare il possesso di competenze tecniche specifiche e di adeguate competenze gestionali ed organizzative coerenti con l’oggetto dell’incarico.
Saranno ammessi alla valutazione comparativa ed al colloquio esclusivamente i candidati in possesso dei requisiti generali e specifici richiesti per la partecipazione alla selezione.
L’esclusione verrà notificata agli interessati nei termini previsti per l’espletamento della prova colloquio. La comunicazione ai candidati viene effettuata esclusivamente tramite pubblicazione sul sito www.ifo.it nella sezione “Bandi di concorso e avvisi pubblici”.
Al termine dei lavori verrà formata una lista di idonei tra i quali il Direttore generale individuerà il soggetto cui conferire l’incarico oggetto del presente avviso. Tale lista di idonei non è da considerarsi graduatoria.
6) RAPPORTO DI LAVORO
Il candidato risultato vincitore dell’avviso sarà invitato a stipulare apposito contratto individuale di lavoro a tempo determinato di natura subordinata ai sensi dell’art. 15 septies, comma 1, del D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 e s.m.i., quale Dirigente Amministrativo, conformante alle norme previste dal vigente CCNL del personale della Dirigenza S.P.T.A. , la cui sottoscrizione avverrà previa acquisizione della documentazione di idoneità fisica all’impiego. Il vincitore dovrà presentare, a pena di decadenza, nei termini che saranno indicati, la documentazione di rito, fatta salva la dichiarazione sostitutiva di detta documentazione. L’affidamento dell’incarico di cui trattasi sarà effettuato con la decorrenza che stabilirà l’Ente a suo insindacabile giudizio.
7) TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Ai sensi della normativa vigente, i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso l’U.O.C. Risorse Umane per le finalità di gestione dell’ avviso e saranno trattati presso una banca dati automatizzata, eventualmente anche successivamente in caso d’instaurazione del rapporto di lavoro, per finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo. Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dal concorso.
Le medesime informazioni potranno essere comunicate alle amministrazioni pubbliche eventualmente interessate all’utilizzo della graduatoria. Il responsabile del trattamento dei dati è il Direttore dell’U.O.C. Risorse Umane. L’interessato potrà far valere, presso l’Istituto, il diritto di accedere ai propri dati personali per verificarne l’utilizzo o, eventualmente, per correggerli, aggiornarli nei limiti previsti dalla legge.
8) MODIFICA, SOSPENSIONE E REVOCA DELLA SELEZIONE
L’Ente si riserva la facoltà di modificare, sospendere o revocare, in tutto o in parte, il presente bando di selezione o riaprire e/o prorogare i termini di presentazione delle domande, a suo insindacabile giudizio ed in qualsiasi momento, senza che gli aspiranti possano sollevare eccezioni, diritti o pretese
Per ulteriori informazioni gli aspiranti potranno rivolgersi alla U.O.C. Risorse Umane – Ufficio concorsi - Istituti Fisioterapici Ospitalieri – Via Elio Chianesi 53 – 00144 ROMA – telefoni 06 52662759 – 0652662496 e-mail: concorsi@ifo.gov.it o consultare il sito internet www.ifo.it nella sezione “Bandi di concorso e avvisi pubblici”
IL DIRETTORE GENERALE
Dott. Francesco Ripa di Meana