Concorso per 1 direttore di struttura complessa (lazio) AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI RIETI

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 1
Fonte: DIR N. 55 del 02-08-2017
Sintesi: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI RIETI Concorso (Scad. 31 agosto 2017) AVVISO PUBBLICO DI DISPONIBILITA' DI PERSONALE DIRIGENTE IN SERVIZIO PRESSO STRUTTURE DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER IL CONFERIMENTO DI UN ...
Ente: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI RIETI
Regione: LAZIO
Provincia: RIETI
Comune: RIETI
Data di pubblicazione 03-08-2017
Data Scadenza bando 31-08-2017
Condividi

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI RIETI

Concorso (Scad. 31 agosto 2017)

AVVISO PUBBLICO DI DISPONIBILITA' DI PERSONALE DIRIGENTE IN SERVIZIO PRESSO STRUTTURE DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO TEMPORANEO DI DIRETTORE DELLA UOC SVILUPPO STRATEGICO ED ORGANIZZATIVO, DI DURATA PARI AL PERIODO DI ASPETTATIVA DEL TITOLARE ASSENTE


È indetto avviso pubblico per titoli e colloquio per la copertura temporanea, di n. 1 posto di Direttore della U.O.C. Sviluppo Strategico ed Organizzativo, di durata pari al periodo di aspettativa del titolare assente.
Il candidato deve essere in grado di dimostrare di possedere le competenze necessarie alla gestione delle funzioni proprie della U.O.C. Sviluppo Strategico ed Organizzativo, ed in particolare nelle seguenti attività:
• Elaborazione dei Piani Strategici di sviluppo ed innovazione dei servizi dell'Azienda
• Progettazione ed implementazione degli strumenti di governo clinico;
• Definizione dei criteri di programmazione annuale in collaborazione con CdG e SIS anche al fine del raccordo con il piano strategico aziendale;
• Analisi e riprogettazione dell'assetto organizzativo coerentemente allo sviluppo strategico dell'Azienda anche attraverso: analisi delle attività, funzioni, responsabilità da attribuire alle UU.OO. e l’aggiornamento dell'organigramma aziendale;
• Progettazione di meccanismi operativi connessi con il sistema premiante aziendale ed in particolare: supporto per la graduazione delle funzioni dirigenziali e delle posizioni organizzative del comparto, analisi delle attività, funzioni, responsabilità da attribuire a posizioni organizzative dirigenziale e del comparto, elaborazione di metodologie e sistemi di valutazione del personale dirigente, proposta di obiettivi collegati all'affidamento di incarichi dirigenziali e di posizioni organizzative del comparto;
ART.1- REQUISITI DI AMMISSIONE
Il presente avviso, è destinato esclusivamente a coloro che siano in possesso di tutti i seguenti requisiti:
1) Pregressa esperienza professionale dirigenziale di almeno cinque anni, con verifica positiva;
2) Qualifica di Dirigente, in servizio presso strutture del Servizio Sanitario Nazionale, è previsto pertanto l’ accesso multi professionale alla Dirigenza Medica e Veterinaria ed alla Dirigenza SPTA.
Tutti i suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione. La carenza, anche di uno solo, dei requisiti prescritti comporterà la non ammissione all’avviso.
ART.2- MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Le domande di partecipazione all’avviso, redatte in carta semplice e secondo lo schema allegato al presente bando, devono essere indirizzate all’Azienda U.S.L. Rieti Via del Terminillo n. 42 – Amministrazione del Personale - Blocco 2 - 02100 Rieti ( riportando sulla busta la dicitura “Avviso di incarico temporaneo di Direttore UOC Sviluppo Strategico ed Organizzativo);
Le stesse devono pervenire:
- a mezzo raccomandata A.R. all’ASL Rieti Via del Terminillo n. 42 – U.O.C. Amministrazione del Personale – Blocco 2 – 02100 Rieti entro il , pena esclusione; a tal fine farà fede il timbro con la data dell’Ufficio protocollo accettante;
- all’indirizzo di Posta Certificata asl.rieti@pec.it, pena esclusione entro il giorno_____ . Nel caso di presentazione a mezzo PEC è obbligatorio indicare nell’oggetto “Avviso di Direttore UOC Sviluppo Strategico ed Organizzativo”, l’invio dovrà avvenire in unico file formato pdf. ( la validità di tale invio, così come stabilito dalla vigente normativa, è subordinato all’utilizzo da parte del candidato di casella di posta elettronica certificata a sua volta, non sarà pertanto ritenuto valido l’invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria anche se indirizzata alla suindicata PEC o altra PEC aziendale. Non è ammesso inoltre l’invio di collegamenti che referenzino gli allegati situati presso server esterni).
- consegnate direttamente all’Ufficio Protocollo dell’Azienda, Via del Terminillo 42 – 02100 Rieti entro il _____; sulla busta dovrà essere indicato “Avviso di Direttore UOC Sviluppo Strategico ed Organizzativo”;
Nella domanda di partecipazione, da compilarsi secondo il modello allegato “A” al presente bando, i candidati dovranno dichiarare, a pena di esclusione, ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. n. 445/2000, sotto la propria personale responsabilità e consapevoli delle pene stabilite per false certificazioni e mendaci dichiarazioni dagli artt. 75 e 76 del predetto D.P.R. 445/2000:
a) cognome e nome;
b) il luogo e la data di nascita nonché la residenza;
c) il possesso della cittadinanza italiana, ovvero i requisiti sostitutivi di cui all’art. 11 del D.P.R. 20.12.79 n.761, ovvero cittadinanza di uno dei Paesi membri dell’Unione Europea;
d) il comune di iscrizione nelle liste elettorali. Nel caso di non iscrizione dichiarare i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime. Per i cittadini degli Stati membri della Unione Europea va dichiarato, da parte del candidato, il godimento dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza o di provenienza;
e) le eventuali condanne penali riportate;
f) l’eventuale conoscenza di procedimenti penali in corso;
g) i titoli di studio posseduti ed il possesso degli altri requisiti specifici di ammissione richiesti;
h) i servizi prestati presso pubbliche amministrazioni e le eventuali cause di cessazione di precedenti rapporti di pubblico impiego;
i) la posizione nei riguardi degli obblighi militari;
j) l’adeguata conoscenza della lingua italiana;
k) il possesso di eventuali titoli di preferenza.
Il termine per la presentazione della domanda di partecipazione all’avviso di mobilità scade il 30° giorno successivo a quello della data di pubblicazione del presente bando sul B.U.R. Lazio. Qualora detto giorno sia festivo il termine è prorogato al giorno successivo non festivo.
La data di spedizione è comprovata dal timbro e data dell’ufficio postale accettante.
Si considerano, comunque, pervenute fuori termine, qualunque ne sia la causa, le domande presentate al servizio postale in tempo utile ma recapitate a questa Azienda oltre 5 (cinque) giorni dal termine di scadenza.
Il termine fissato per la presentazione delle domande e dei documenti è perentorio.
Le domande sottoscritte dai candidati dovranno indicare il domicilio presso il quale deve ad ogni effetto essere inoltrata ogni comunicazione relativa al presente avviso. Ogni eventuale cambiamento di indirizzo va tempestivamente comunicato. La Azienda USL di Rieti declina ogni responsabilità per dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte del candidato o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda, ovvero per eventuali disguidi postali non imputabili a colpa dell’Amministrazione stessa.
La domanda di partecipazione deve essere firmata in calce dal candidato e presentata unitamente a copia fotostatica di un documento d’identità in corso di validità. La domanda non sottoscritta ovvero la mancata presentazione del documento d’identità determinerà l’esclusione dall’avviso.
ART.3 – DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA
Alla domanda di partecipazione dovranno essere allegati:
 Dichiarazione sostitutiva di certificazione dei titoli posseduti rilasciata ai sensi dell’art. 46 D.P.R. n.445/2000, (da redigere secondo lo schema allegato “B”). La “dichiarazione sostitutiva di certificazione” dovrà essere sottoscritta e presentata direttamente dal candidato unitamente alla domanda di partecipazione ed a copia fotostatica di un documento d’identità, in corso di validità, rilasciato dall’amministrazione dello Stato. Le dichiarazioni per poter produrre i medesimi effetti dei titoli autocertificati, devono essere rese in modo conforme al D.P.R. 445/2000 e contenere, integralmente, tutte le indicazioni previste nei titoli originali in modo da consentire il controllo e la valutazione del titolo stesso. In mancanza esse o non saranno valutate o saranno valutate solo se e nella misura in cui le indicazioni rese saranno sufficienti.
 Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà dei servizi svolti e dei titoli di carriera posseduti rilasciata ai sensi di quanto previsto dall’art. 47 D.P.R. n. 445/2000, (da redigere secondo lo schema allegato “C”). La “dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà” dovrà essere sottoscritta e presentata direttamente dal candidato unitamente alla domanda di partecipazione ed a copia fotostatica di un documento d’identità, in corso di validità, rilasciato dall’amministrazione dello Stato. Le dichiarazioni per poter produrre i medesimi effetti della documentazione autocertificata, devono essere rese in modo conforme al D.P.R. 445/2000 e devono contenere, integralmente, tutte le indicazioni previste nella documentazione originale in modo da consentire il controllo e la valutazione della documentazione autocertificata. In mancanza esse o non saranno valutate o saranno valutate solo se e nella misura in cui le indicazioni rese saranno sufficienti.
La dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa per attestare i servizi prestati dovrà necessariamente indicare i seguenti elementi:
- esatta denominazione dell’Ente con l’indicazione della sede legale precisando se l’ente è pubblico, privato, o convenzionato con il S.S.N.;
- natura giuridica del rapporto di lavoro (di dipendenza a tempo indeterminato/determinato, in convenzione, contratto libero professionale, contratto di natura privata, specificando altresì, se trattasi di contratto a part time, l’indicazione della durata oraria settimanale);
- esatta decorrenza della durata del rapporto (giorno, mese ed anno di inizio e di cessazione);
- profilo professionale di inquadramento;
- eventuali interruzioni del rapporto di lavoro (aspettativa senza assegni, sospensione cautelare o altro).
In mancanza, i titoli ed i servizi saranno valutati solo se e nella misura in cui le indicazioni necessarie saranno sufficienti.
Il candidato che abbia prestato servizio presso Aziende ed Enti del S.S.N. deve, altresì’, attestare se ricorrono o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del D.P.R. n. 761/1979, in presenza delle quali il punteggio di anzianità deve essere ridotto. In caso positivo l’attestazione deve precisare la misura della riduzione del punteggio.
Per la partecipazione a corsi di perfezionamento post-universitario, a corsi di aggiornamento, a convegni, congressi e seminari il candidato dovrà allegare, anche se autocertificati, copia semplice degli attestati, ovvero idonea documentazione probante. La sola dichiarazione, senza la presentazione degli attestati di partecipazione o di idonea documentazione, non sarà oggetto di valutazione.
Le pubblicazioni devono essere edite a stampa ed il candidato dovrà allegare copia semplice delle stesse, anche se autocertificate. Anche per le pubblicazioni la sola dichiarazione di autocertificazione non sarà oggetto di valutazione. Viceversa, per i restanti titoli autocertificati, ai fini di una puntuale e corretta valutazione, qualora il candidato lo ritenga opportuno, si consiglia di allegare una fotocopia dei titoli stessi.
Alla domanda di partecipazione, inoltre, il candidato potrà allegare, sotto forma di “dichiarazione sostitutiva di certificazione” e/o di “dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà” tutti i titoli che riterrà opportuno presentare ai fini della valutazione e della formazione della graduatoria di merito, unitamente ad un curriculum formativo e professionale, rilasciato secondo le forme e nei termini previsti dal D.P.R. 445/2000, redatto su carta semplice, datato e firmato. Si precisa che in caso di mancata autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000 e ss.mm.ii., il curriculum non sarà oggetto di valutazione.
Dei titoli e dei documenti presentati dovrà essere redatto un elenco in carta semplice.
A campione ovvero laddove sussistano ragionevoli dubbi sulla veridicità del contenuto delle dichiarazioni rese in autocertificazione si procederà ad effettuare idonei controlli. Qualora emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, oltre alla decadenza del dichiarante dai benefici conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera, sono applicabili le pene previste dal codice penale e dalle leggi speciali in materia.
Non è ammessa la produzione di documenti dopo la scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di ammissione.
Le istanze e la documentazione prodotte in difformità dalle indicazioni di cui sopra comporteranno la non ammissione all’avviso.
In nessun caso potrà farsi riferimento a documentazione già in possesso della Azienda USL di Rieti (fascicolo personale, altri concorsi/avvisi, ecc…).
Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. n. 196/2003, i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti dall’ufficio competente per le finalità inerenti la gestione della procedura e saranno trattati in una banca dati sia automatizzata che cartacea anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per finalità inerenti la gestione del rapporto medesimo.
L’Amministrazione non assume responsabilità per eventuali disguidi postali o dispersioni di documenti non imputabili all’Amministrazione stessa.
ART.4 – COMMISSIONE ESAMINATRICE
La Commissione esaminatrice preposta alla valutazione dei titoli e all’espletamento del colloquio, individuata da parte della Direzione Aziendale, risulta essere così composta dal Direttore Amministrativo, da due Dirigenti del profilo posto in avviso in servizio presso l’Azienda o presso altre Aziende ed Enti appartenenti al SSN e da un Segretario individuato tra il personale amministrativo in servizio presso l’Azienda di categoria non inferiore alla D.
ART.5 – GRADUATORIA
La Commissione Esaminatrice, per la valutazione dei titoli, per lo svolgimento del colloquio dispone di 100 punti così ripartiti:
- punti 40 per valutazione titoli
- punti 60 per il colloquio.
Il punteggio per la valutazione dei titoli risulta così ripartito:
a) titoli di carriera punti 20
b) titoli accademici e di studio punti 6
c) pubblicazioni e titoli scientifici punti 6
d) curriculum formativo e professionale punti 8
Nell’ambito della valutazione del curriculum saranno particolarmente valorizzate esperienze formalmente documentate idonee ad evidenziare il livello di qualificazione professionale del candidato rispetto alla posizione funzionale da ricoprire.
Il colloquio tenderà ad accertare il grado di specifica competenza ed esperienza e le capacità tecnico professionali possedute dal candidato per lo svolgimento delle funzioni di Direttore della UOC Sviluppo Strategico ed Organizzativo.
L’elenco dei candidati ammessi, e che pertanto dovranno presentarsi a sostenere il colloquio, nonché l’indicazione del giorno, dell’orario e del luogo ove si terranno le prove, verranno comunicati con successivi avvisi che saranno pubblicati sul sito internet dell’Azienda www.asl.rieti.it, alla Sezione Concorsi.
Il colloquio verrà effettuato anche in presenza di una sola domanda di partecipazione. Il candidato che non si presenti, per qualsivoglia ragione, a sostenere la prova nel giorno, nell’ora e nella sede stabilita, sarà ritenuto rinunciatario.
Il colloquio si intende superato se il candidato avrà ottenuto una valutazione di sufficienza, espressa in termini numerici, pari o superiore a 42/60.
Con provvedimento del Commissario Straordinario, riconosciuta la regolarità del procedimento di avviso, verrà approvata la graduatoria di merito secondo il punteggio conseguito per la valutazione dei titoli e per il colloquio sostenuto.
Il conferimento dell’incarico sarà effettuato in favore del candidato che sia in possesso dei prescritti requisiti, mediante l’utilizzo della suddetta graduatoria di merito.
ART. 6- CONFERIMENTO DELL'INCARICO
Il Direttore Generale, sulla base del novellato art. 15 del D. Lgs n. 502/1992, individua il candidato da nominare nell’ambito della terna predisposta dalla Commissione; ove intenda nominare uno dei due candidati che non hanno conseguito il migliore punteggio, deve motivare analiticamente tale scelta.
L’incarico di Direttore di Struttura Complessa è soggetto a conferma al termine di un periodo di prova di sei mesi, prorogabile di altri sei, a decorrere dalla data di nomina a detto incarico, sulla base della valutazione di cui al comma 5, dell’art. 15 del D. Lgs. 502/1992.
Il conferimento dell’incarico, a titolo di supplenza, comporta l’instaurazione di un rapporto di lavoro a tempo determinato per tutta la durata dell’assenza del titolare del posto e si risolverà automaticamente al rientro in servizio, per qualsiasi ragione, del medesimo titolare.
Viene precisato a riguardo che il suindicato incarico verrà conferito solo se consentito dalla legislazione nazionale e regionale vigente al momento della stipula del relativo contratto individuale.
Il candidato cui verrà conferito l’incarico sarà invitato a stipulare il relativo contratto individuale di lavoro, a seguito dell’accertamento del possesso dei requisiti prescritti. La data di inizio è concordata tra le parti, ma in ogni caso, salvo giustificati e documentati motivi, dovrà avvenire entro e non oltre 30 giorni dalla data di ricezione della relativa comunicazione.
ART.7- TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Ai sensi della normativa vigente, i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso la UOC Amministrazione del Personale a Convenzione e Collaborazioni dell’Azienda USL di Rieti per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati presso una banca dati, eventualmente automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo. Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena esclusione dalla selezione. Le medesime informazioni potranno essere comunicate alle amministrazioni pubbliche eventualmente interessate allo svolgimento della selezione o alla posizione giuridico - economica del candidato. L’interessato gode dei diritti di accesso ai dati che lo riguardano, nonché alcuni diritti complementari tra cui quello di far rettificare i dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conformi alla legge, nonché ancora quello di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi. Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti dell’Azienda USL di Rieti.
Con la presentazione della domanda di partecipazione alla presente procedura, il candidato acconsente altresì alla pubblicazione nel sito internet aziendale del proprio curriculum in applicazione dell’art. 15 comma 7 bis comma 1 lett. d) del novellato D. Lgs. 502/92.
ART.8- CAUSE DI INCONFERIBILITA’ - INCOMPATIBILITA’
Costituisce, in ogni caso causa ostativa al conferimento dell’incarico di cui al presente Avviso la sussistenza, a carico del candidato di una delle cause di inconferibilità di cui al decreto legislativo 8 aprile 2013, n. 39 e ss.mm.ii..
E’, altresì incompatibile con l’assunzione o il mantenimento dell’incarico di cui al presente Avviso la sussistenza di una delle cause di incompatibilità di cui al citato decreto legislativo 8 aprile 2013, n. 39 e ss.mm.ii., nonché, più in generale la sussistenza delle cause di incompatibilità previste dall’art. 53 del D. Lgs. 165/2001 e dalla ulteriore normativa vigente in materia.
Gli atti di conferimento di incarichi adottati in violazione delle disposizioni del decreto n. 39/2013 e i relativi contratti sono nulli.
Lo svolgimento degli incarichi di cui al citato decreto n. 39/2013 in una delle situazioni di incompatibilità fissate dallo stesso decreto comporta la decadenza dall’incarico e la risoluzione del relativo contratto secondo le previsioni e le procedure di cui all’art. 19 del citato decreto n. 39/2013.
All’atto del conferimento dell’incarico e nel corso dell’incarico, l’interessato è tenuto a presentare le dichiarazioni previste dall’art. 20 del decreto legislativo n. 39/2013
ART. 9 – NORME FINALI
La A.S.L. si riserva la facoltà di modificare, prorogare, sospendere o revocare il presente avviso qualora a suo insindacabile giudizio ne rilevasse la necessità o l’opportunità.
Per quanto non previsto nel presente avviso viene fatto espresso riferimento alle norme di cui al D.P.R. n. 761/1979, al D.P.R. 487/1994, al C.C.N.L. del personale dell’Area della Dirigenza Sanitaria, Professionale, Tecnica ed Amministrativa, nonché ad ogni altra normativa vigente in materia.
Il presente bando verrà pubblicato sul sito web aziendale www.asl.rieti.it. La pubblicazione medesima, ai sensi dell'art. 32 della legge n. 69/2009, è da considerare ad ogni effetto quale pubblicità legale ed assolve l'obbligo di pubblicità a carico dell'azienda.
La documentazione allegata alla domanda di partecipazione potrà essere restituita esclusivamente ai candidati che non verranno inclusi nella graduatoria, entro e non oltre sei mesi dalla approvazione degli atti dell’avviso.
Per eventuali ulteriori informazioni sarà possibile contattare la U.O.C. Amministrazione del Personale dipendente, a Convenzione e Collaborazioni- Ufficio Concorsi Assunzioni e Mobilità:
Dott.ssa Alessandra Falcetti: 0746/279559 – email: a.falcetti@asl.rieti.it
Sig.ra Natalina De Marco: 0746/279533 – email: n.demarco@asl.rieti.it
Sig.ra Cinzia Antenucci: 0746/ 279509 – email: c.antenucci@asl.rieti.it
IL COMMISSARIO STRAORDINARIO
Dott.ssa Marinella D’Innocenzo