Concorso per 2 ispettori polizia municipale (trentino alto adige) COMUNE DI MERANO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 2
Fonte: DIR N. 60 del 18-09-2017
Sintesi: COMUNE DI MERANO Mobilità (Scad. 3 ottobre 2017) OFFERTA DI POSTO TRAMITE MOBILITA' ai sensi dell’art. 18 del contratto collettivo intercompartimentale del 12.2.2008 e dell’art. 35 del Testo unico degli accordi di ...
Ente: COMUNE DI MERANO
Regione: TRENTINO ALTO ADIGE
Provincia: BOLZANO
Comune: MERANO
Data di pubblicazione 19-09-2017
Data Scadenza bando 03-10-2017
Condividi

COMUNE DI MERANO

Mobilità (Scad. 3 ottobre 2017)

OFFERTA DI POSTO TRAMITE MOBILITA' ai sensi dell’art. 18 del contratto collettivo intercompartimentale del 12.2.2008 e dell’art. 35 del Testo unico degli accordi di comparto per i dipendenti dei Comuni, delle Comunità comprensoriali e delle A.P.S.P. del 2.7.2015.


In esecuzione della deliberazione di Giunta comunale n. 332 del 12 settembre 2017 ed in conformità con le norme vigenti è indetto un procedimento di mobilità tra gli enti per la copertura di 2 posti di ispettore di polizia municipale (m/f) a tempo pieno (VI qualifica funzionale, 38 ore settimanali) profilo professionale n. 45 di cui all’allegato 1 del Testo unico degli accordi di comparto per i dipendenti dei Comuni, delle Comunità comprensoriali e delle A.P.S.P. del 2 luglio 2015.
I posti sono riservati al gruppo linguistico tedesco.
Alla procedura vengono ammessi i/le concorrenti di tutti i gruppi linguistici, indipendentemente dalla riserva sopra citata, qualora in possesso dei requisiti richiesti.
In mancanza di candidati/e idonei/e appartenenti al gruppo linguistico riservatario, il posto potrà essere assegnato ad un/a candidato/a di altro gruppo linguistico, a condizione che non venga complessivamente superato il numero dei posti spettanti al rispettivo gruppo.
Termine per la presentazione delle domande di ammissione: martedì 3 ottobre 2017 – ore 12.30
I posti sono riservati a dipendenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato presso gli enti di cui all’art. 1 del vigente Contratto collettivo intercompartimentale.
L’Amministrazione comunale garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro ai sensi del decreto legislativo 11 aprile 2006, n. 198 nonché l’applicazione delle disposizioni in materia di protezione dei dati personali ai sensi del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.
In riferimento alla convenzione per la gestione in forma associata della funzione di polizia municipale ed amministrativa locale (polizia locale) tra i Comuni di Merano, Tirolo, Scena, Parcines e Marlengo, si da atto che il personale del comune di Merano svolgerà le proprie funzioni, i servizi e le attività sul territorio di tutti i Comuni associati in base alle direttive del Comandante e/o del Vicecomandante del comune di Merano.
Requisiti per l'ammissione
- titolarità del profilo professionale di ispettore di polizia municipale ascritto giuridicamente alla 6a qualifica funzionale o qualifica equiparabile;
- essere stati assunti sulla base di un concorso con superamento del relativo periodo di prova;
- attestato di bilinguismo "B";
- idoneità psicofisica all'impiego comprensiva di visus ed udito;
- patente di guida per auto- e motoveicoli;
- assenza della dichiarazione di obiettore di coscienza oppure la dichiarazione di rinuncia allo status di obiettore di coscienza presentata presso l’Ufficio nazionale per il servizio civile ai sensi della Legge n. 130 del 02/08/2007.
Agli operatori/alle operatrici con la qualifica di agente di pubblica sicurezza è assegnata l’arma di servizio nei modi e nei termini di cui al Regolamento comunale sulle armi, approvato dal Consiglio comunale in data 30 gennaio 1989 con delibera n. 10.
A tal fine il/la candidato/a all’assunzione nel Corpo di polizia municipale allega alla domanda di assunzione, quale requisito particolare oltre ai requisiti generali previsti, la dichiarazione di disponibilità, previo conferimento della qualifica di agente di pubblica sicurezza, a ricevere ed usare l’arma di servizio nei modi e nei termini di cui al regolamento citato.
Mansioni generali legate al profilo professionale
Oltre alle attribuzioni previste dal profilo n. 32 (vigile urbano ed annonario)
- svolge attività di istruzione del personale delle qualifiche inferiori,
- coordina le attività di personale delle qualifiche inferiori;
- conduce nuclei o gruppi operativi di vigilanza urbana,
- predispone atti di rilievo giuridico aventi rilevanza interna od esterna comprese le attività di Ufficiale di Polizia Giudiziaria.
Capacità ed attitudini richieste
La professione di ispettore/trice di polizia municipale è assai varia e poliedrica, ma altrettanto impegnativa e complessa; essa richiede pertanto una forte personalità, con le seguenti caratteristiche:
- capacità comunicativa e capacità di immedesimazione
- capacità di gestire i conflitti
- resistenza superiore alla norma
- attitudine al lavoro d’équipe e ai contatti col pubblico (capacità di relazionarsi con persone di qualsiasi provenienza geografica e sociale)
- flessibilità e prontezza operativa
- capacità di pianificazione e organizzazione
- ottima condizione fisica
- disponibilità ad accettare orari di lavoro non regolari
- capacità di utilizzo di programmi informatici
- padronanza orale e scritta della lingua italiana e tedesca
- capacità di esaminare e proporre soluzioni relativamente a problematiche inerenti al settore di competenza.
Domanda di ammissione
La domanda di ammissione, redatta in conformità all’allegato schema esemplificativo ed indirizzata al Comune di Merano, Ufficio personale, via Portici 192, deve essere presentata personalmente o a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine perentorio fissato dall'avviso.
La data di presentazione della domanda sarà determinata dal timbro a data apposto dall’Ufficio protocollo del Comune di Merano (stanza n. 30) e non saranno ammessi/e i/le candidati/e le cui istanze con i relativi documenti dovessero pervenire dopo il termine stabilito, anche se presentate in tempo agli uffici postali.
Invio della domanda tramite PEC
La domanda può essere anche trasmessa utilizzando il proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) inviandola all’indirizzo del protocollo del comune di Merano: meran.merano@legalmail.it
Documentazione da allegare:
- certificazione di appartenenza o aggregazione ad uno dei tre gruppi linguistici in originale ed in busta chiusa (così come previsto dal decreto legislativo 23 maggio 2005, n. 99) da ritirare presso il Tribunale di Bolzano, viale Duca D’Aosta 40.
Chi per inoltrare la domanda utilizza il proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) può consegnare materialmente il certificato di appartenenza al gruppo linguistico – in originale ed in busta chiusa – anche dopo il termine di consegna delle domande (al più tardi il giorno del colloquio), a condizione che nella domanda si dichiari che il certificato è stato già emesso entro il termine sopra citato.
- ricevuta del versamento della tassa di concorso di 3,87 euro, da effettuarsi tramite bonifico bancario alla Banca Popolare di Sondrio, filiale di Merano, Corso Libertà 16 (IBAN IT80 K056 9658 5900 0009 9000 X45) o presso lo sportello di Tesoreria all’Ufficio anagrafe del Comune di Merano o tramite vaglia postale.
- fotocopia di un documento di riconoscimento (da allegare sempre, tranne in caso di consegna a mano da parte del/la richiedente ed in caso di trasmissione tramite propria PEC).
- curriculum vitae “modello Europass”
Colloquio
I/le candidati/e che risulteranno in regola con i requisiti prescritti saranno ammessi/e ad un colloquio che sarà articolato in una o più esercitazioni (p. es. presentazione, trattazione di casi esemplificativi, comportamento del/la candidato/a in situazioni specifiche ecc.), vertenti alle competenze di cui all’articolo “Capacità ed attitudini richieste” oltre a quesiti sui seguenti argomenti:
- Codice della strada;
- Infortunistica stradale e relative tecniche di rilevazione;
- legge quadro sull’ordinamento della polizia municipale (legge n. 65/1986);
- norme di procedura per l’applicazione delle sanzioni amministrative (legge provinciale n. 9/1977 e legge n. 689/1981);
- elementi di diritto penale e procedura penale con particolare riferimento all’attività di polizia giudiziaria;
- norme in materia di esercizi pubblici (legge provinciale n. 58/1988 nel testo vigente);
- Regolamento di polizia urbana del comune di Merano nel testo vigente;
- Ordinamento del commercio in Provincia di Bolzano (legge provinciale n. 7/2000 nel testo vigente);
- Regolamento di organizzazione del Comune di Merano (approvato con delibera consiliare n. 59 del 28 luglio 2008 nel testo vigente);
- Obblighi di servizio e di comportamento e ordinamento disciplinare ai sensi del vigente contratto collettivo intercompartimentale;
- Codice di comportamento del personale del comune di Merano.
Il previsto colloquio si terrà il giorno
venerdì 13 ottobre 2017 a partire dalle ore 9.00 presso la sala riunioni 14/A (palazzo municipale, 1° piano, sinistra), via Portici 192, Merano.
L'ordine di partecipazione al colloquio dei/delle candidati/e ammessi/e verrà esposto alla bacheca dell’ufficio personale (stanza n. 73, 2° piano) a partire dalle ore 9.00 di martedì 10 ottobre 2017.
LA PRESENTE COMUNICAZIONE VALE QUALE INVITO FORMALE.
Per ulteriori informazioni gli/le interessati/e possono rivolgersi all'Ufficio personale del Comune di Merano – Municipio, 2° piano, stanza n. 73 (signora Soletti, tel. 0473 - 25 02 44, o signor Sulser, tel. 0473 - 25 01 94).
L’avviso ed il fac-simile di domanda possono essere scaricati anche da Internet al seguente indirizzo: www.comune.merano.bz.it/Attualità/concors i pubblici
dott.ssa Petra Notdurfter direttrice d’ufficio
Merano, 14/9/2017