Concorso per 1 funzionario addetto stampa, cat. d3 (basilicata) AZIENDA OSPEDALIERA 'SAN CARLO' DI POTENZA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti Formazione di una graduatoria.
Fonte: DIR N. 14 del 19-02-2018
Sintesi: AZIENDA OSPEDALIERA 'SAN CARLO' DI POTENZA Concorso (Scad. 3 marzo 2018) AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE DI ADDETTO STAMPA AI SENSI DELL'ART. 7, ...
Ente: AZIENDA OSPEDALIERA 'SAN CARLO' DI POTENZA
Regione: BASILICATA
Provincia: POTENZA
Comune: POTENZA
Data di pubblicazione 20-02-2018
Data Scadenza bando 03-03-2018
Condividi

AZIENDA OSPEDALIERA 'SAN CARLO' DI POTENZA

Concorso (Scad. 3 marzo 2018)

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE DI ADDETTO STAMPA AI SENSI DELL'ART. 7, COMMA 6, DEL D. LGS. 165/2001 E S.M.I.


Richiamato l'art. 7, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e smi, ove si prevede che per esigenze cui non possono far fronte con personale in servizio, le amministrazioni pubbliche possono conferire incarichi individuali, con contratti di lavoro autonomo, ad esperti di particolare e comprovata specializzazione e comma 6-bis, ove si prevede che le amministrazioni pubbliche disciplinano e rendono pubbliche le procedure comparative per il conferimento degli incarichi di collaborazione,
In esecuzione della Deliberazione del Commissario n. 122 del 5/2/2018
È INDETTO AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE DI ADDETTO STAMPA
Art. 1
DESCRIZIONE E MODALITÀ DI ESPLETAMENTO DELL'INCARICO
La prestazione ha per oggetto la cura dell'informazione inerente le attività dell’Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo di Potenza (di seguito AOR) e della sua Direzione Strategica nonché l'informazione, la promozione ed il lancio dei servizi offerti dall’AOR ed i collegamenti con gli organi di informazione, locali e nazionali; la cura dell'informazione a mezzo stampa, radiotelevisioni e tramite internet e social network; la redazione, diffusione ed archiviazione di note e comunicati; l’attività di supporto ai vertici istituzionali in materia di comunicazione.
Il professionista dovrà espletare personalmente le attività oggetto dell’incarico in piena autonomia, senza vincoli di subordinazione ed in via non esclusiva.
Per l'espletamento delle attività di addetto stampa il professionista dovrà prestare la propria attività presso la sede legale dell’AOR e presso le sedi periferiche, ove necessario, assicurando la presenza per almeno n. 4 accessi settimanali di almeno 6 ore cadauno per un totale di n. 624 ore semestrali.
L’AOR si riserva di ampliare le attività previste e, conseguentemente, le ore richieste, ove si renda necessario.
Eventuale e diversa articolazione del monte orario settimanale di lavoro e/o del numero di accessi dovrà di volta involta essere espressamente autorizzata dal Direttore Amministrativo e, in ogni caso, il numero di ore mensili dovrà coincidere con quello previsto nell'articolazione tipo. L'eccedenza oraria rispetto al monte ore minimo stabilito non dà diritto ad aumenti di compenso.
Art. 2
CORRISPETTIVO E DURATA
L'attività oggetto del contratto avrà durata massima di sei mesi dalla data di sottoscrizione del contratto e, comunque, non oltre la copertura del posto di addetto stampa di cui al concorso pubblico bandito dall’ASM di Matera in esecuzione della deliberazione dell’ASM n. 745 del 26.07.2017 e della deliberazione dell’AOR n. 565 del 31.07.2017.
L’AOR si riserva la possibilità di procedere alla risoluzione del vincolo contrattuale con mero preavviso di 2 mesi.
L’AOR si riserva, altresì, la facoltà di prorogare il rapporto per il tempo strettamente necessario al completamento della suddetta procedura selettiva indetta dall’ASM.
Il corrispettivo complessivo lordo previsto per il conferimento dell’incarico di cui alla presente procedura ammonta ad € 21.600,00 semestrali, al lordo dell’IRAP, delle ritenute come per legge e di ogni onere riflesso.
Il corrispettivo sarà liquidato mensilmente a fronte di presentazione di fattura e/o di altro valido documento contabile, previa acquisizione del visto attestante la puntuale esecuzione delle prestazioni oggetto dell’incarico professionale, reso da parte del Direttore della U.O.C. Affari Generali e Supporto Direzionale.
Art. 3
REQUISITI DI PARTECIPAZIONE
Per l’ammissione alla selezione di cui al presente avviso, devono essere posseduti i seguenti requisiti:
Requisiti generali:
a) cittadinanza italiana, essere cittadini italiani o di uno Stato membro dell’Unione Europea, o loro familiari non aventi la cittadinanza in uno stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ovvero cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria.
b) godere dei diritti civili e politici;
Requisiti specifici:
c) laurea vecchio ordinamento o laurea specialistica/magistrale (i candidati che hanno conseguito il titolo di studio all’estero devono dichiarare, altresì, gli estremi del provvedimento di equiparazione del titolo posseduto a quello italiano richiesto dal presente bando, secondo la normativa vigente);
d) iscrizione all’Albo Nazionale dei Giornalisti - Elenco dei professionisti e/o pubblicisti (art.9 della Legge n. 150/2000 e art. 3 del DPR n. 422/2001);
e) avere svolto incarico di addetto stampa presso Enti Pubblici, privati o aziende per almeno due anni negli ultimi cinque anni precedenti la pubblicazione del presente avviso;
f) esperienza nella gestione dei rapporti con stampa e media;
g) capacità di stesura di comunicati stampa, redazionali e testi editoriali;
h) essere in possesso di una buona conoscenza della lingua inglese e, se di cittadinanza non italiana, deve altresì possedere una buona e comprovata conoscenza della lingua italiana;
i) essere in possesso di buone conoscenze informatiche.
I predetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di ammissione all'avviso.
L'assenza di uno solo dei presenti requisiti sarà motivo di esclusione.
Art. 4
SELEZIONE DELLE CANDIDATURE
L’individuazione del professionista cui conferire l'incarico sarà affidata ad una apposita Commissione da nominarsi successivamente alla data di scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione ed avverrà attraverso la valutazione dei titoli culturali e professionali e dell'esperienza già maturata nel settore dell’attività di riferimento, cui seguirà il colloquio finalizzato ad accertare il possesso delle competenze utili allo svolgimento dell’incarico.
All'esito della suddetta valutazione comparativa sarà redatto apposito elenco degli idonei secondo la graduatoria di merito e, dello stesso, sarà data notizia mediante pubblicazione sul sito web dell'AOR.
Art. 5
TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande di partecipazione, redatte in carta semplice, conformemente allo schema esemplificativo riportato in calce, dovranno essere indirizzate al Commissario dell'Azienda Ospedaliera Regionale “San Carlo” di Potenza - Via Potito Petrone snc - 85100 Potenza, entro e non oltre il quindicesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata.
Qualora il giorno di scadenza sia festivo, il termine si intende prorogato al primo giorno successivo non festivo.
Entro il suddetto termine, la domanda di ammissione dovrà essere presentata alternativamente nei seguenti modi:
- direttamente, mediante consegna all'Ufficio Protocollo dell'Azienda, in via Potito Petrone - Potenza, risultante dal timbro a data di accettazione. L'Ufficio Protocollo è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12:30 e il martedì e il giovedì anche dalle ore 15:00 alle ore 17:00. Per tale modalità di presentazione della domanda, qualora il giorno di scadenza cada di sabato, il termine è prorogato al 1° giorno successivo non festivo;
- per posta, mediante spedizione a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento. In tal caso, ai fini del rispetto del termine utile, farà fede il timbro a data dell'Ufficio Postale accettante.
Sulla busta di spedizione dovrà essere chiaramente indicato il cognome e nome del candidato e l'avviso cui si intende partecipare;
- per via telematica, mediante invio all'indirizzo di posta elettronica certificata aziendale aosancarlo@cert.ruparbasilicata.it (secondo quanto previsto dall'art. 65 del D. Lgs. n.82/2005 e dalla circolare n. 12/2010 del Dipartimento della Funzione Pubblica). Si precisa che la validità di tale invio, così come stabilito dalla normativa vigente, è subordinata all'utilizzo da parte del candidato di casella di posta elettronica certificata personale. Non sarà, pertanto, ritenuto valido l'invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria anche se indirizzata alla Pec aziendale o l'invio da Pec non personale. Si precisa, inoltre, che per tale modalità di presentazione della domanda, il termine ultimo di invio della stessa, a pena di esclusione, è fissato nelle ore 24:00 del giorno di scadenza del presente avviso anche se festivo.
Non saranno comunque accettate domande pervenute a questa Amministrazione oltre 10 giorni dalla data di scadenza, anche se inoltrate nei termini previsti.
Il termine fissato per la presentazione della domanda e dei documenti è perentorio; l’eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetti. Inoltre, è escluso il rinvio a eventuali documenti già presentati dal candidato presso l'Azienda in occasione di altre procedure amministrative.
La domanda deve essere redatta secondo lo schema allegato al presente avviso, riportando tutte le indicazioni che, secondo le norme vigenti, i candidati sono tenuti a fornire (Allegato “A”). La domanda deve essere corredata da copia fotostatica non autenticata di un valido documento di identità del sottoscrittore ai sensi dell'art. 38 del DPR n. 445/2000.
Il candidato è tenuto ad indicare il domicilio (con l'indicazione del C.A.P.) presso il quale deve essere fatta ogni eventuale comunicazione relativa all'avviso. In caso di mancata indicazione vale, ad ogni effetto, la residenza.
La domanda deve essere datata e firmata. La mancata sottoscrizione della domanda è causa di esclusione dall'avviso. La firma in calce alla domanda non deve essere autenticata. L'Azienda non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazione derivante da inesatta indicazione del recapito da parte del candidato o da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell'indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
I candidati devono allegare alla domanda, oltre ad una copia del documento di identità, un curriculum formativo e professionale, redatto in carta semplice, datato e firmato. Le dichiarazioni contenute nel curriculum, se utilizzabili al fine dell'attribuzione dei punteggi previsti per i titoli, ovvero valutabili, dovranno a tal fine essere formalmente documentate ai sensi del DPR n. 445/2000. In particolare, i titoli potranno essere prodotti in originale o in copia fotostatica accompagnata dalla relativa dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante la conformità all'originale ai sensi degli artt. 19 e 47 del DPR n. 445/2000, ovvero mediante dichiarazione sostitutiva di certificazione o dichiarazione sostituiva di atto notorio ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000, da redigersi in carta semplice senza autentica di firma secondo lo schema allegato al presente bando (Allegato “B”). Poiché ai sensi dell'art. 15 della Legge n. 183 del 12 novembre 2011 non possono essere accettati i certificati rilasciati dalla Pubblica Amministrazione, l’eventuale produzione di certificato rilasciato da una Pubblica Amministrazione è nulla, per cui l'AOR non valuterà i titoli così prodotti. Il curriculum non formalmente documentato ha mero valore informativo. Le dichiarazioni sostitutive si considerano nulle in caso di mancata produzione in sede di domanda di alcuna copia del documento di identità o di altro documento di riconoscimento equipollente in corso di validità.
Nelle dichiarazioni sostitutive il candidato dovrà specificare tutti gli elementi necessari ad una corretta ed esaustiva valutazione delle attestazioni in esse presenti, pena la non valutazione. In particolare, con riferimento alle attività lavorative prestate, la dichiarazione sostitutiva di atto notorio dovrà specificare la data di inizio e di conclusione del rapporto di lavoro, la qualifica, la tipologia di orario di lavoro (tempo pieno/part -time), le eventuali interruzioni del rapporto di lavoro (aspettativa, sospensione cautelare, etc.). Dovrà dettagliatamente specificare il datore di lavoro e la sua sede.
Anche nel documentare l'attività svolta in qualità di borsista, di docente, di lavoratore autonomo, di volontario, etc., il candidato dovrà indicare con precisione la tipologia di attività, il periodo e la sede di svolgimento, l'impegno orario e l'ente di riferimento.
Alla domanda deve essere unito, in carta semplice, un elenco, datato e firmato, dei documenti presentati, numerati progressivamente in relazione al corrispondente documento. In caso di accertamento di dichiarazioni non veritiere, il candidato decade dai benefici eventualmente conseguiti sulla base delle stesse, fatte salve le relative conseguenze penali.
L'avviso sarà pubblicato, oltre che sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata, sul sito dell'Azienda Ospedaliera regionale “San Carlo” di Potenza: www.ospedalesancarlo.it, alla Sezione “Concorsi e Avvisi”.
Nella domanda, il concorrente deve dichiarare, sotto la propria responsabilità:
- cognome, nome, data e luogo di nascita, residenza e codice fiscale;
- il possesso della cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani, gli italiani non appartenenti alla Repubblica) ovvero la cittadinanza di stato membro dell'Unione Europea, purché con un'adeguata conoscenza della lingua italiana e di godere dei diritti civili e politici anche negli stati di appartenenza;
- il comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
- il possesso del pieno godimento dei diritti civili e politici;
- di non avere riportato condanne penali e di non essere destinatario di provvedimento che riguarda l'applicazione di misure di prevenzione o di sicurezza, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale;
- di non essere sottoposto a procedimenti penali per quanto di propria conoscenza;
- di essere in regola con le vigenti norme in materia di soggiorno nel territorio italiano, nel caso di possesso di cittadinanza di Stato non appartenente all'Unione Europea;
- di non essere stato destituito o dichiarato decaduto dall'impiego presso una Pubblica Amministrazione (in caso contrario indicare le cause di risoluzione dei precedenti rapporti di pubblico impiego);
- di essere o non essere dipendente di Pubblica Amministrazione (se sì, indicare quale);
- di non essere stato già appartenente ai ruoli delle Pubbliche Amministrazioni e collocato in quiescenza, avendo svolto, nel corso dell'ultimo anno di servizio, funzioni e attività corrispondenti a quelle oggetto dello stesso incarico di che trattasi. Non essere altresì ex dipendente degli enti del SSR, avendo conseguito un pensionamento di anzianità o aver avuto con le Aziende stesse rapporti di lavoro o impiego nei cinque anni precedenti alla cessazione dal servizio;
- i titoli di studio posseduti, con l'indicazione della data, sede e denominazione completa dell'istituto o degli istituti in cui i titoli stessi sono stati conseguiti;
- il possesso dei requisiti specifici di ammissione indicati ai punti c), d), e), f), g) h) e i);
- i servizi prestati come impiegati presso pubbliche amministrazioni e le eventuali cause di cessazione di precedenti rapporti di pubblico impiego;
- la posizione nei riguardi degli obblighi militari;
- di non godere del trattamento di quiescenza;
- il domicilio presso il quale devono, ad ogni effetto, essergli fatte pervenire le comunicazioni inerenti la presente selezione.
L'Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente o da mancata o tardiva comunicazione di cambiamento dell'indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici non imputabili a colpa dell'amministrazione stessa.
Art. 6
DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
Alla domanda di partecipazione il concorrente deve allegare dichiarazioni sostitutive ai sensi degli artt. 46 e/o 47 del Dpr 445/2000, corredate di copia di documento di riconoscimento, ovvero documentazione in originale o in copia autenticata nei modi previsti dalle norme in materia, dalla quale risulti il possesso dei seguenti requisiti:
1) Diploma di laurea;
2) Certificato di iscrizione all’Albo Nazionale dei Giornalisti - Elenco dei professionisti e/o pubblicisti (art. 9 della Legge n. 150/2000 e art. 3 del DPR n. 422/2001);
3) Documento di identità in corso di validità;
4) Tutti i documenti e titoli accademici di studio e di carriera che il concorrente ritenga opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito;
5) Curriculum professionale, datato e firmato, in cui sia sinteticamente descritta la specifica attività professionale, che comunque deve essere documentata con le modalità previste dal presente avviso. In particolare al candidato si richiede:
- approfondita conoscenza del panorama e dei meccanismi della stampa regionale e nazionale;
- esperienze professionali in attività di comunicazione presso Enti Pubblici, privati o aziende ultimi due anni precedenti la pubblicazione del presente avviso.
È facoltà del concorrente presentare dichiarazioni sostitutive in luogo della certificazione rilasciata dall'autorità competente, ad eccezione delle pubblicazioni che debbono essere allegate alla domanda.
Le dichiarazioni sostitutive devono comunque contenere tutti gli elementi e le informazioni necessarie previste dalla certificazione che sostituiscono.
Le dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà contenute nell'istanza, collegate o richiamate dalla stessa, non devono essere autenticate se sottoscritte davanti ad un funzionario dell'amministrazione procedente o spedite per posta assieme alla fotocopia di un documento di riconoscimento. Saranno prese in considerazione solo le pubblicazioni in stampa originale o in copia conforme o in dattiloscritto provvisto di documento attestante l'accettazione per la stampa da parte della casa editrice o in fotocopia solo se accompagnata da una dichiarazione di conformità resa ai sensi del D.P.R. 445/2000.
Agli atti e documenti redatti in lingua straniera deve essere allegata la traduzione in lingua italiana certificata conforme al testo straniero, redatta dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare, ovvero da un traduttore ufficiale.
Art. 7
TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 e smi, i dati personali forniti dai candidati nelle domande di partecipazione all'avviso saranno raccolti presso l'Azienda per le finalità di gestione della selezione comparativa e per la formazione di eventuali ulteriori atti allo stesso connessi, anche con l'uso di procedure informatizzate nei modi e limiti necessari per perseguire tale finalità.
Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini dell'accertamento del possesso dei requisiti di partecipazione, pena l'esclusione dall'avviso.
Agli interessati sono riconosciuti i diritti di cui all'art. 7 del D. Lgs. n. 196/2003 e smi.
Art. 8
MODALITÀ E CRITERI Dl SELEZIONE
La selezione per titoli e colloquio sarà effettuata da una Commissione, da nominarsi con deliberazione del Direttore Generale dell'AOR “San Carlo” di Potenza, che procederà alla valutazione degli elementi curriculari e ad un colloquio teso a verificare la conoscenza del settore e quella specifica relativa all'oggetto dell'incarico de quo, nonché a verificare l'attitudine del candidato all'espletamento dell'incarico.
La Commissione, ai fini della predisposizione della graduatoria, avrà a disposizione:
- 30 punti per i titoli
- 30 punti per il colloquio
La Commissione valuterà le candidature e i curriculum tenendo conto dei seguenti elementi:
A) Qualificazione culturale e professionale:
A.1 – Voto di laurea, fino ad un massimo di punti 5 punti, così articolati:
• 110 e lode: punti 5
• da 105 a 110 punti 3
• da 100 a 104: punti 2
A.2 – Specializzazione post-laurea: punti 1 per ogni anno di durata della specializzazione con il conseguimento del titolo, per un massimo di punti 3. La specializzazione deve essere stata conseguita in data anteriore a quella della scadenza del presente avviso.
A.3 – Esperienza certificata in attività di comunicazione e/o addetto stampa presso Enti Pubblici o aziende private negli ultimi due anni precedenti la pubblicazione del presente avviso: fino ad un massimo di 8 punti.
A.4 – Partecipazione in qualità di relatore ad attività formative a carattere nazionale e/o locale in materia di comunicazione: fino ad un massimo di 6 punti.
B) Esperienza maturata nel settore della comunicazione in ambito sanitario (comprovata esperienza nella gestione di profili social di enti/aziende pubblici, produzione video): fino a un massimo di punti 8.
COLLOQUIO
La Commissione valuterà, altresì, i candidati sulla base del colloquio diretto ad accertare il grado di conoscenza del settore, il possesso delle specifiche competenze richieste in relazione all'incarico da conferire, ogni ulteriore elemento legato alla specificità dell'incarico, nonché a verificare l'attitudine del candidato all'espletamento dello stesso. Il colloquio si intenderà superato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30. Il diario del colloquio sarà comunicato ai candidati mediante pubblicazione sul sito web dell'Azienda Ospedaliera Regionale “San Carlo” di Potenza www.ospedalesancarlo.it non meno di dieci giorni prima della data fissata, con valore di notifica a tutti gli effetti.
Al colloquio, i candidati dovranno presentarsi muniti di un valido documento di riconoscimento.
La mancata presentazione sarà considerata rinuncia all'avviso, qualunque sia la causa dell'assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli candidati.
La Commissione, prima di procedere alla selezione, predispone i criteri di massima per la valutazione, tenuto conto delle specifiche competenze richieste in relazione all'incarico da conferire.
L'esito della selezione sarà pubblicato sul sito web dell'Azienda Ospedaliera Regionale “San Carlo” di Potenza www.ospedalesancarlo.it.
In base alla valutazione effettuata, la Commissione formulerà una graduatoria di merito da approvarsi con apposita deliberazione del Direttore Generale dell’AOR “San Carlo” di Potenza.
Ai fini della stipulazione del contratto, il vincitore dovrà presentare, a pena di decadenza, nel termine di quindici giorni dalla data di ricevimento di apposita lettera raccomandata a.r., i documenti di rito ivi indicati comprovanti il possesso dei requisiti generali e specifici richiesti per il conferimento dell'incarico. Inoltre, il vincitore dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità di non trovarsi in situazione di incompatibilità.
La partecipazione all'avviso comporta l'implicita accettazione, senza riserva alcuna, di tutte le prescrizioni contenute nel presente bando.
Si potrà procedere al conferimento dell'incarico anche in presenza di una sola candidatura valida, purché ritenuta congrua ed idonea. L'Azienda si riserva il diritto di non procedere al conferimento dell'incarico nel caso in cui nessuna candidatura risulti idonea in relazione all'oggetto del contratto, o per sopraggiunte ragioni di opportunità organizzative, o di sospendere o reindire la selezione motivatamente.
Art. 9
RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Il Responsabile del procedimento relativo al presente avviso è il Dirigente dell'U.O. “Affari Generali e Supporto Direzionale”, Dott. Davide Falasca.
Art. 10
DISPOSIZIONI FINALI
Per quanto non contemplato nel presente avviso si fa riferimento alle norme vigenti in materia. Gli interessati possono scaricare l’avviso, unitamente allo schema della domanda, dal sito internet dell'Azienda Ospedaliera Regionale “San Carlo” di Potenza www.ospedalesancarlo.it o ritirarlo presso l'Unità Operativa "Affari Generali e Supporto Direzionale" della medesima Azienda - Via Potito Petrone - Potenza e richiedere ogni utile informazione ai seguenti recapiti telefonici: Tel. 0971-612201, Fax 0971 -613394.
Il Commissario
(Dott. Rocco A. G. Maglietta)