Concorso-Riapertura COMUNE DI CASCINA Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 54 del 09-07-2019

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso-Riapertura

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso-Riapertura
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 54 del 09-07-2019
Sintesi: COMUNE DI CASCINAConcorso (Scad. 8 agosto 2019)Modifica e riapertura termini della selezione pubblica, per esami, per la copertura di posti di istruttore educatore asilo nido, categoria C, a tempo determinato, pieno o parziale. Si ...
Ente: COMUNE DI CASCINA
Regione: TOSCANA
Provincia: PISA
Comune: CASCINA
Data di pubblicazione 10-07-2019
Data Scadenza bando 08-08-2019
Condividi

COMUNE DI CASCINA

Concorso (Scad. 8 agosto 2019)

Modifica e riapertura termini della selezione pubblica, per esami, per la copertura di posti di istruttore educatore asilo nido, categoria C, a tempo determinato, pieno o parziale.

 
    Si informa che l'avviso di selezione  pubblica,  per  esami,  per
l'assunzione a tempo determinato, pieno o parziale, di personale  con
profilo di istruttore educatore asilo nido, categoria  C,  pubblicato
nella  Gazzetta  Ufficiale  della  Repubblica  italiana  -  4  Serie
speciale Concorsi ed esami - n. 43 del 31  maggio  2019,  e'  stato
rettificato,    eliminando,    relativamente    ai    requisiti    di
partecipazione, il limite di eta' superiore a quarantacinque anni. 
    Titoli  di  studio  richiesti,  previsti  dal  regolamento  della
Regione Toscana n. 41/R del 31 luglio 2013: 
      art. 13, comma 1 del regolamento 41/R del 31 luglio 2013: 
        a) laurea o laurea magistrale conseguita in  corsi  afferenti
alle classi pedagogiche o psicologiche; 
        b) master di primo o secondo livello  avente  ad  oggetto  la
prima  infanzia  per  coloro  che  sono  in  possesso  di  laurea  in
discipline umanistiche o sociali e hanno sostenuto esami  in  materie
psicologiche o pedagogiche; 
        c)   diploma    di    maturita'    rilasciato    dal    liceo
socio-psico-pedagogico; 
        d) diploma di liceo delle scienze  umane,  esclusa  l'opzione
economico-sociale; 
        e) diploma di dirigente di comunita'; 
        f)   titoli   equipollenti   riconosciuti    dal    Ministero
dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca; 
      art. 13, comma 2 del regolamento 41/R del 31  luglio  2013  (ex
art. 11 del regolamento emanato  con  decreto  del  Presidente  della
giunta regionale 8 agosto 2003, n. 47/R): 
        possono ricoprire il ruolo di educatore coloro  che  sono  in
possesso o che hanno, alla data di entrata in vigore del  regolamento
di cui sopra, intrapreso  il  percorso  per  l'acquisizione  di  tali
titoli di studio e li conseguano  entro  il  ciclo  di  istruzione  o
formazione previsto dalla normativa vigente: 
          a) diploma di dirigente di comunita'  infantile  rilasciato
dall'istituto tecnico femminile; 
          b) diploma di maturita' magistrale rilasciato dall'istituto
magistrale; 
          c) diploma di scuola magistrale del grado preparatorio; 
          d)   diploma   di   maturita'    rilasciato    dal    liceo
socio-psico-pedagogico; 
          e) diploma di assistente di comunita' infantile  rilasciato
dall'istituto professionale di Stato per assistente all'infanzia; 
          f) diploma di maestra d'asilo; 
          g) diploma di operatore dei servizi sociali; 
          h) diploma di tecnico dei servizi sociali; 
          i) titolo di studio universitario conseguito  in  corsi  di
laurea afferenti alle classi pedagogiche o psicologiche; 
          j) master di primo o secondo livello avente ad  oggetto  la
formazione della prima infanzia; 
          k) attestato di  qualifica  rilasciato  dal  sistema  della
formazione professionale per un profilo  professionale  attinente  ai
servizi per la prima infanzia. L'ente si riserva la  possibilita'  di
verificare presso i  competenti  uffici  della  Regione  Toscana,  la
validita' di tale qualifica professionale quale requisito di accesso; 
          k-bis) titoli equipollenti, equiparati  o  riconosciuti  ai
sensi di legge. 
    Per i titoli conseguiti all'estero l'ammissione e' subordinata al
riconoscimento o all'equipollenza ai titoli italiani. Dovranno essere
indicati gli estremi del provvedimento che stabilisce  l'equipollenza
del titolo posseduto con i corrispondenti titoli  italiani  richiesti
dal bando. 
    Scadenza del bando: le domande di partecipazione devono pervenire
entro il trentesimo giorno dalla data di pubblicazione  del  presente
avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4  Serie
speciale Concorsi ed esami. Il  testo  integrale  del  bando  e  lo
schema   di   domanda   sono   reperibili    sul    sito    dell'ente
www.comune.cascina.pi.it 
    Per eventuali ulteriori informazioni contattare i seguenti numeri
telefonici  050/719225-279-219  o   scrivere   all'indirizzo   e-mail
personale@comune.cascina.pi.it