RETTIFICA MINISTERO DELLA DIFESA Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 47 del 19-06-2020

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

RETTIFICA

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia RETTIFICA
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 47 del 19-06-2020
Sintesi: MINISTERO DELLA DIFESARETTIFICA Modifiche al concorso straordinario, per titoli ed esami, per il reclutamento di quaranta volontari in ferma prefissata quadriennale VFP 4 nelle Forze speciali dell'Esercito, per il 2020. ...
Ente: MINISTERO DELLA DIFESA
Regione: VENETO
Provincia: VENEZIA
Comune: VENEZIA
Data di pubblicazione 19-06-2020
Data Scadenza bando 19-07-2020
Condividi

MINISTERO DELLA DIFESA

RETTIFICA

Modifiche al concorso straordinario, per titoli ed esami, per il reclutamento di quaranta volontari in ferma prefissata quadriennale VFP 4 nelle Forze speciali dell'Esercito, per il 2020.

 
                     IL VICE DIRETTORE GENERALE 
                      per il personale militare 
 
    Visto il decreto legislativo 15 marzo 2010,  n.  66,  concernente
Codice  dell'Ordinamento  militare   e   successive   modifiche   e
integrazioni; 
    Visto il decreto del Presidente della Repubblica 15  marzo  2010,
n. 90, recante  Testo  unico  delle  disposizioni  regolamentari  in
materia  di  Ordinamento   Militare   e   successive   modifiche   e
integrazioni; 
    Visto il decreto dirigenziale n. M_D GMIL REG2019 0604872 del  21
novembre 2019 emanato  dalla  direzione  generale  per  il  Personale
Militare (DGPM), pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana - 4 serie  speciale  Concorsi  ed  esami  n.  94  del  29
novembre  2019,  con  il  quale  e'   stato   indetto   un   concorso
straordinario, per titoli ed esami, per il reclutamento, per il 2020,
di  40  volontari  in   ferma   prefissata   quadriennale   (VFP   4)
nell'esercito in servizio, anche in rafferma annuale,  o  in  congedo
per fine ferma, in possesso della qualifica di operatore  basico  per
le operazioni speciali (OBOS). 
    Visto il foglio n. M_D E0012000 REG2020  0077549  dell'11  maggio
2020 con il  quale  lo  Stato  Maggiore  dell'esercito,  al  fine  di
riprogrammare  le  fasi  del  concorso  in  parola  a  seguito  della
prolungata interruzione dovuta all'emergenza da COVID-19 ha  chiesto,
tra  l'altro,  di  prevedere  lo   svolgimento   degli   accertamenti
fisio-psico-attitudinali congiuntamente alla  prova  di  selezione  a
carattere culturale, logico-deduttivo e  professionale,  posticipando
le prove di efficienza fisica; 
    Tenuto  conto  che  l'art.  1,  comma  7  del   cennato   decreto
dirigenziale n. M_D GMIL REG2019 0604872 del 21 novembre 2019 prevede
la possibilita' di apportare modifiche al bando di concorso; 
    Visto il decreto del Ministro della  difesa  16  gennaio  2013  -
registrato alla Corte dei conti il 1  marzo  2013,  registro  n.  1,
foglio n. 390  -concernente,  tra  l'altro,  struttura  ordinativa  e
competenze della DGPM; 
    Visto l'art. 1 del decreto dirigenziale n. 304  del  19  dicembre
2018 emanato dalla DGPM, con  cui  al  Generale  di  Brigata  Lorenzo
Santella,  quale  Vice  Direttore  Generale  della  DGPM,  e'   stata
conferita la delega all'adozione, anche di concerto con autorita'  di
pari rango del Corpo delle Capitanerie di Porto, di  taluni  atti  di
gestione amministrativa in  materia  di  reclutamento  del  personale
delle Forze armate e dell'Arma dei Carabinieri, 
 
                              Decreta: 
 
                               Art. 1 
 
    L'art. 1, comma 1 - Posti a concorso e destinatari-  del  decreto
dirigenziale n. M_D GMIL REG2019 0604872  del  21  novembre  2019  e'
cosi' modificato: 
      1. E' indetto, per il 2020,  un  concorso  straordinario,  per
titoli ed esami, per il reclutamento di 36 VFP 4 nelle Forze speciali
dell'esercito, riservato ai volontari in ferma prefissata di un  anno
(VFP 1) dell'esercito in servizio, anche in rafferma  annuale,  o  in
congedo per fine ferma, in  possesso  della  qualifica  di  Operatore
Basico per le operazioni speciali (OBOS) e dei requisiti  di  cui  al
successivo art. 2. 
                               Art. 2 
 
    L'art. 7  -  Fasi  della  procedura  concorsuale  -  del  decreto
dirigenziale n. M_D GMIL REG2019 0604872  del  21  novembre  2019  e'
cosi' modificato: 
      Lo svolgimento del concorso prevede: 
        a)  una   prova   di   selezione   a   carattere   culturale,
logico-deduttivo e professionale; 
        b) l'accertamento dell'idoneita' psico-fisica e attitudinale; 
        c) le prove di efficienza fisica con gli stessi parametri tra
uomini e donne; 
        d) la valutazione dei titoli. 
                               Art. 3 
 
    L'art. 9, comma 5 -Prova  di  selezione  a  carattere  culturale,
logico-deduttivo e professionale- del  Decreto  Dirigenziale  n.  M_D
GMIL REG2019 0604872 del 21 novembre 2019 e' cosi' modificato: 
      La prova di selezione a carattere culturale,  logico-deduttivo
e professionale si svolgera' nel  luogo,  nei  giorni  e  secondo  le
modalita' specificate nel calendario che sara'  pubblicato  -mediante
avviso- nel portale, nei siti internet del Ministero della  difesa  e
dell'Esercito. 
                               Art. 4 
 
    L'art. 11, comma 1  -Accertamenti  fisio-psico-attitudinali-  del
decreto dirigenziale n. M_D GMIL REG2019 0604872 del 21 novembre 2019
e' cosi' modificato: 
      1.  Il  Centro   di   selezione   e   reclutamento   nazionale
dell'esercito, sulla  base  degli  elenchi  predisposti  dalla  DGPM,
provvedera' a convocare i candidati per sottoporli agli  accertamenti
fisio-psico-attitudinali indicati nell'allegato A al presente  bando,
secondo i criteri e le modalita' in esso specificati. 
    Il presente decreto sara' sottoposto al controllo ai sensi  della
normativa  vigente  e  pubblicato  nella  Gazzetta  Ufficiale   della
Repubblica italiana. 
    Roma, 4 giugno 2020 
 
                                 Il vicedirettore generale: Santella