RETTIFICA MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 50 del 30-06-2020

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

RETTIFICA

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia RETTIFICA
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 50 del 30-06-2020
Sintesi: MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZERETTIFICA Ampliamento dei posti relativi alle prove di idoneita' per l'assunzione di personale appartenente alle categorie protette di cui all'art.1 della legge n. 68/1999, da inquadrare nella II Area, da ...
Ente: MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE
Regione: PIEMONTE
Provincia: VERCELLI
Comune: VERCELLI
Data di pubblicazione 30-06-2020
Data Scadenza bando 30-07-2020
Condividi

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

RETTIFICA

Ampliamento dei posti relativi alle prove di idoneita' per l'assunzione di personale appartenente alle categorie protette di cui all'art.1 della legge n. 68/1999, da inquadrare nella II Area, da assegnare agli uffici dei Dipartimenti del Ministero dell'economia e delle finanze ubicati nella citta' di Firenze.

 
    Visto il provvedimento n. 19772 del 16 febbraio 2017,  pubblicato
nella  Gazzetta  Ufficiale  della  Repubblica  italiana  -  4  Serie
speciale Concorsi ed esami - n. 20 del 14 marzo 2017, con il  quale
e'  stata  indetta  la  procedura  per  l'assunzione   di   personale
appartenente alle categorie protette di cui all'art. 1 della legge n.
68/1999, da inquadrare nella II Area - Fascia  retributiva  F1  -  da
assegnare agli uffici dei Dipartimenti del Ministero dell'economia  e
delle finanze, ubicati nella citta' di Firenze, si  comunica  che  il
Ministero  dell'economia  e  delle  finanze,  considerato  che  dalla
verifica del Prospetto informativo disabili (PID) al 31 dicembre 2019
e' stato evidenziato per la  Regione  Toscana  un  ulteriore  obbligo
occupazionale pari  a  una  unita'  di  personale  disabile,  dispone
l'ampliamento di detti posti con una ulteriore unita' aggiuntiva (per
complessivi dieci posti). 
    Resta fermo quant'altro previsto nel decreto di  indizione  della
procedura. 
    Si rammenta che non trattasi  di  pubblico  concorso,  bensi'  di
avviamento numerico tramite la competente Agenzia  regionale  Toscana
per l'impiego - Collocamento mirato di Firenze,  che  avra'  cura  di
avviare gli aventi diritto,  iscritti  nell'apposito  elenco  di  cui
all'art. 8 della sunnominata legge n. 68 del 1999, nei tempi e con le
modalita' deliberate dal medesimo servizio. 
    Non  saranno,  pertanto,  prese  in  alcuna   considerazione   le
eventuali  domande   di   partecipazione   trasmesse   al   Ministero
dell'economia e delle finanze  dai  soggetti  interessati  al  citato
reclutamento. 
    Si  conferma,  infine,  che  l'Amministrazione  si   riserva   la
facolta', in qualsiasi momento, di  escludere  dalla  selezione  quei
candidati nei confronti dei quali sia stata accertata la mancanza dei
requisiti prescritti  per  l'ammissione  al  pubblico  impiego  e  in
particolare, qualora fosse accertata l'esistenza di situazioni, anche
pregresse, ritenute incompatibili con l'esercizio delle  funzioni  da
svolgere, desunte da eventuali  procedimenti  penali  che  implichino
l'aver  posto  in  essere   comportamenti   inconciliabili   con   le
attribuzioni e le funzioni tipiche  del  posto  da  ricoprire  e  con
l'espletamento dei compiti istituzionali del Ministero  dell'economia
e delle finanze.