Rettifica-Revoca MINISTERO DELLA DIFESA Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 91 del 20-11-2020

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Rettifica-Revoca

Nota Bene: trattandosi di 'Rettifica-Revoca' la scadenza indicata non implica, in genere, la possibilità di presentare domanda ma solo la data fino alla quale questo testo sarà visibile nella banca dati.



Tipologia Rettifica-Revoca
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 91 del 20-11-2020
Sintesi: MINISTERO DELLA DIFESARETTIFICA Modifica del bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di otto orchestrali presso la banda musicale della Marina militare. ...
Ente: MINISTERO DELLA DIFESA
Regione: VENETO
Provincia: VENEZIA
Comune: VENEZIA
Data di pubblicazione 20-12-2020
Condividi

MINISTERO DELLA DIFESA

RETTIFICA

Modifica del bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di otto orchestrali presso la banda musicale della Marina militare.

 
 
                     IL VICE DIRETTORE GENERALE 
                      per il personale militare 
 
    Visto il decreto  legislativo  15  marzo  2010,  n.  66,  recante
«Codice  dell'Ordinamento  Militare»   e   successive   modifiche   e
integrazioni; 
    Visto il decreto del Presidente della Repubblica 15  marzo  2010,
n. 90, recante  «Testo  unico  delle  disposizioni  regolamentari  in
materia  di  Ordinamento   Militare»   e   successive   modifiche   e
integrazioni; 
    Visto il decreto dirigenziale n. 652261  del  19  dicembre  2020,
pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, 4ª Serie speciale, n. 4  del  14
gennaio 2020, con il quale e' stato indetto un concorso pubblico, per
titoli ed esami, per il reclutamento di otto  orchestrali  presso  la
banda musicale della Marina Militare; 
    Visto il  decreto-legge  23  febbraio  2020,  n.  6,  concernente
«Misure urgenti in materia di contenimento e gestione  dell'emergenza
epidemiologica da  COVID-19»  e  successive  disposizioni  attuative,
convertito con legge 5 marzo 2020, n. 13; 
    Visto il decreto-legge  2  marzo  2020,  n.  9,  recante  «Misure
urgenti di sostegno  per  famiglie,  lavoratori  e  imprese  connesse
all'emergenza epidemiologica da COVID-19»; 
    Visto l'art. 87, comma 5, del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18,
recante «Misure di potenziamento del Servizio sanitario  nazionale  e
di sostegno economico alle famiglie, lavoratori  e  imprese  connesse
all'emergenza   epidemiologica   da   COVID-19»,    convertito    con
modificazioni con legge 24 aprile 2020 n. 27; 
    Visto il decreto-legge 25 marzo  2020,  n.  19,  recante  «Misure
urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19»; 
    Visti i decreti del Presidente  del  Consiglio  dei  ministri  1°
aprile 2020 e 10 aprile 2020, concernenti le  disposizioni  attuative
del citato decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19; 
    Visto l'art. 259 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, recante
«Misure  urgenti  in  materia  di  salute,  sostegno  al   lavoro   e
all'economia, nonche' di  politiche  sociali  connesse  all'emergenza
epidemiologica da COVID-19», convertito con modificazioni  con  legge
17 luglio 2020 n. 77; 
    Vista la lettera M_DSTAT0069198 del 7 ottobre 2020 con  la  quale
lo Stato Maggiore della Marina, stante la sospensione della procedura
concorsuale, chiedeva di apportare delle modifiche al suddetto  bando
di concorso, al fine di poter svolgere gli  accertamenti  sanitari  e
attitudinali non ancora svolti nei  tempi  previsti  e  nel  rispetto
delle norme e delle misure di sicurezza volte a ridurre il rischio di
contagio da COVID-19; 
    Ritenuto pertanto di dover procedere alla modifica degli articoli
10, 11 e 12 del bando di concorso relativi agli accertamenti sanitari
e attitudinali; 
    Visto l'art. 1 del decreto dirigenziale n. VDG EI/2020/323 del 16
giugno  2020,  con  il  quale  gli  e'  stata  attribuita  la  delega
all'adozione di taluni atti di gestione amministrativa in materia  di
reclutamento  del  personale  delle  Forze  armate  e  dell'Arma  dei
Carabinieri,  tra  cui  provvedimenti  attuativi,   modificativi   ed
integrativi di bandi di concorso, 
 
                              Decreta: 
 
 
                               Art. 1 
 
 
    Per i motivi citati nelle  premesse,  il  comma  1  dell'art.  10
«Documentazione  da  produrre  per  l'ammissione  agli   accertamenti
sanitario e attitudinale» del decreto dirigenziale n. 652261  del  19
dicembre 2019 e' integralmente sostituito dal seguente: 
      «1.  I  candidati  ammessi  agli  accertamenti   sanitario   ed
attitudinale, che avranno luogo indicativamente nel mese di  dicembre
2020, dovranno presentarsi presso il Centro di selezione della Marina
militare, via delle Palombare, 3 - Ancona (AN) per essere  sottoposti
agli accertamenti previsti dai successivi articoli 11 e 12.» 
                               Art. 2 
 
 
    Per i motivi citati nelle  premesse,  il  comma  8  dell'art.  11
«Accertamento sanitario» del decreto dirigenziale n.  652261  del  19
dicembre 2019 e' integralmente sostituito dal seguente: 
      «8.  I  candidati  che  all'atto  degli  accertamenti  sanitari
risultano affetti da malattie o lesioni acute di recente insorgenza e
di  presumibile  breve  durata,  per  le  quali  e'  scientificamente
probabile un'evoluzione migliorativa tale  da  lasciar  prevedere  il
possibile recupero dei requisiti prescritti in tempi compatibili  con
lo svolgimento del concorso e, comunque, entro  il  mese  di  gennaio
2021, saranno sottoposti ad ulteriori accertamenti  sanitari  a  cura
della stessa commissione medica, per verificare l'eventuale  recupero
dell'idoneita' fisica; nel frattempo, detti candidati potranno essere
ammessi a sostenere con riserva l'accertamento attitudinale di cui al
successivo art. 12. Se i candidati non avranno recuperato, al momento
della nuova visita, la prevista idoneita' fisica,  saranno  giudicati
«inidonei» e  l'esito  dell'accertamento  attitudinale  eventualmente
disposto  sara'  considerato  nullo.  Il  giudizio  di   inidoneita',
comunicato seduta stante agli interessati, e' definitivo  e  comporta
l'esclusione dal concorso senza ulteriori comunicazioni. I  candidati
che risulteranno assenti il giorno della nuova  convocazione  saranno
considerati rinunciatari ed esclusi dal concorso.» 
                               Art. 3 
 
 
    Per i motivi citati nelle  premesse,  il  comma  1  dell'art.  12
«Accertamento attitudinale» del decreto dirigenziale n. 652261 del 19
dicembre 2020 e' integralmente sostituito dal seguente: 
      «1.  Contestualmente  all'accertamento  sanitario  di  cui   al
precedente art. 11, i concorrenti saranno sottoposti,  a  cura  della
commissione di cui al precedente art. 7, comma 1, lettera c), ad  una
serie  di   prove   (test,   questionari,   intervista   attitudinale
individuale)  volte  a  valutare  oggettivamente  il   possesso   dei
requisiti necessari per un positivo inserimento nella Forza armata  e
nello specifico ruolo. Tale valutazione si articolera'  in  specifici
indicatori attitudinali nelle seguenti aree d'indagine: 
        a) area stile di pensiero; 
        b) area emozioni e relazioni; 
        c) area produttivita' e competenze gestionali; 
        d) area motivazionale.» 
    Il presente decreto sara'  pubblicato  nella  Gazzetta  Ufficiale
della Repubblica italiana. 
      Roma, 28 ottobre 2010 
 
                                 Il vice direttore generale: Santella