RETTIFICA MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 33 del 27-04-2021

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

RETTIFICA

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia RETTIFICA
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 33 del 27-04-2021
Sintesi: MINISTERO DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCARETTIFICA Rettifica del decreto 26 febbraio 2021, recante: «Procedura per il conseguimento dell'abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di professore universitario di prima e seconda ...
Ente: MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 27-04-2021
Data Scadenza bando 27-05-2021
Condividi

MINISTERO DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA

RETTIFICA

Rettifica del decreto 26 febbraio 2021, recante: «Procedura per il conseguimento dell'abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di professore universitario di prima e seconda fascia».

 
 
                       LA DIRETTRICE GENERALE 
            per le istituzioni della formazione superiore 
 
    Visto il decreto del Presidente della Repubblica 11 luglio  1980,
n. 382, e  successive  modificazioni,  recante  «Riordinamento  della
docenza  universitaria,  relativa  fascia   di   formazione   nonche'
sperimentazione organizzativa e didattica»; 
    Vista la legge 9 maggio 1989, n. 168 e successive  modificazioni,
concernente  «Istituzione  del  Ministero  dell'universita'  e  della
ricerca scientifica e tecnologica»; 
    Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 e  successive
modificazioni, concernente «Riforma dell'organizzazione del  Governo,
a norma dell'art. 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59»; 
    Visto il decreto-legge 16 maggio 2008,  n.  85,  convertito,  con
modificazioni,  dalla  legge  4  luglio   2008,   n.   121,   recante
«Disposizioni urgenti per l'adeguamento delle strutture di Governo in
applicazione dell'art. 1, commi 376 e 377, della  legge  24  dicembre
2007, n. 244» e, in particolare, l'art. 1, istitutivo  del  Ministero
dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca»; 
    Visto  il  decreto-legge  9   gennaio   2020,   n.   1,   recante
l'istituzione del Ministero dell'universita'  e  della  ricerca,  cui
sono attribuite le funzioni e  i  compiti  spettanti  allo  Stato  in
materia  di  istruzione  universitaria,  di  ricerca  scientifica   e
tecnologica e di alta  formazione  artistica  musicale  e  coreutica,
convertito, con modificazioni, con legge 5 marzo 2020, n. 12; 
    Visto il decreto del Presidente del  Consiglio  dei  ministri  30
settembre  2020,  n.  164,   recante   il   regolamento   concernente
l'organizzazione del Ministero dell'universita' e della ricerca; 
    Visto il decreto del Presidente del  Consiglio  dei  ministri  21
agosto 2020, registrato alla Corte dei conti il 14 settembre 2020  al
n. 1878, con il quale la dott.ssa  Marcella  Gargano  viene  nominata
direttore generale per la formazione universitaria, l'inclusione e il
diritto allo studio, e quindi individuata  come  soggetto  competente
alla firma degli atti del direttore generale connessi  all'attuazione
delle procedure di  cui  ai  regolamenti  adottati  con  decreti  del
Presidnte della Repubblica 14 settembre 2011, n. 222 e 4 aprile 2016,
n. 95 e allo svolgimento delle procedure stesse; 
    Visto il decreto del  Presidente  della  Repubblica  1°  febbraio
2010, n. 76, recante «Regolamento  concernente  la  struttura  ed  il
funzionamento  dell'Agenzia  nazionale  di  valutazione  del  sistema
universitario e della ricerca (ANVUR), adottato ai sensi dell'art. 2,
comma 140 del decreto-legge 3 ottobre 2006, n. 262,  convertito,  con
modificazioni, dalla legge 24 novembre 2006, n. 286»; 
    Vista  la  legge  30  dicembre  2010,  n.   240,   e   successive
modificazioni, recante «Norme  in  materia  di  organizzazione  delle
universita', di personale accademico e reclutamento,  nonche'  delega
al Governo per incentivare la qualita'  e  l'efficienza  del  sistema
universitario» e, in particolare, gli articoli 15 e 16; 
    Visto  l'art.  14  del  decreto-legge  24  giugno  2014,  n.  90,
convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 114; 
    Visto il decreto-legge 30 dicembre 2015, n. 210, convertito,  con
modificazioni, dalla legge 25 febbraio 2016, n. 21,  recante  proroga
di termini previsti da disposizioni  legislative,  e  in  particolare
l'art. 1, comma 10-sexies ai sensi del quale, ai fini della procedura
di chiamata di cui all'art. 24, comma  5,  della  legge  30  dicembre
2010, n. 240,  il  termine  per  l'emanazione  dei  decreti  previsti
dall'art. 16, comma 2 e comma 3, lettera a),  della  medesima  legge,
come modificato dall'art. 14 del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90,
convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 114, e'
prorogato al 31 dicembre 2016; 
    Visto il decreto del Ministro dell'istruzione, dell'universita' e
della ricerca 4 ottobre 2000 e successive modifiche  e  integrazioni,
concernente rideterminazione e aggiornamento dei settori  scientifico
disciplinari e  definizione  delle  relative  declaratorie  ai  sensi
dell'art. 2 del decreto ministeriale 23 dicembre 1999; 
    Visto il decreto del Ministro dell'istruzione, dell'universita' e
della ricerca 30 ottobre 2015, n. 855, recante «Rideterminazione  dei
macrosettori e dei settori concorsuali»; 
    Visto il decreto del Ministro dell'istruzione, dell'universita' e
della ricerca 22 giugno 2016,  n.  494,  recante  rettifica  relativa
all'allegato D al decreto ministeriale 30 ottobre 2015, n. 855; 
    Visto il decreto del Presidente della Repubblica 4  aprile  2016,
n. 95, «Regolamento recante modifiche al decreto del Presidente della
Repubblica 14 settembre 2011, n.  222,  concernente  il  conferimento
dell'abilitazione scientifica nazionale per l'accesso  al  ruolo  dei
professori universitari, a norma dell'art. 16 della legge 30 dicembre
2010, n. 240», e, in particolare, gli articoli 3, 4, 5, 8 e 9; 
    Visto il decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244,  convertito  con
modificazioni dalla legge 27 febbraio 2017, n. 19, recante «Proroga e
definizione di termini» e, in particolare, l'art. 4,  comma  5-sexies
ai sensi del quale il  termine  di  cui  all'art.  8,  comma  3,  del
regolamento di cui al  decreto  del  Presidente  della  Repubblica  4
aprile 2016, n. 95, e' prorogato di trenta giorni; 
    Vista il decreto-legge 8  aprile  2020,  n.  22,  convertito  con
modificazioni dalla legge 6  giugno  2020,  n.  41,  recante  «Misure
urgenti sulla  regolare  conclusione  e  l'ordinato  avvio  dell'anno
scolastico e sullo svolgimento  degli  esami  di  Stato,  nonche'  in
materia  di  procedure  concorsuali  e  di  abilitazione  e  per   la
continuita' della  gestione  accademica»  e,  in  particolare  l'art.
7-bis, ultimo capoverso, ai sensi del quale, in  deroga  all'art.  6,
comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica 4  aprile  2016,
n. 95 e all'art. 101, comma 6, quarto periodo, del  decreto-legge  17
marzo 2020, n. 18, convertito,  con  modificazioni,  dalla  legge  24
aprile 2020,  n.  27,  il  procedimento  di  formazione  delle  nuove
commissioni   nazionali   di   durata   biennale   per   la   tornata
dell'abilitazione scientifica nazionale 2020-2022, e'  avviato  entro
il 31 gennaio 2021; 
    Visto il decreto del Ministro dell'istruzione, dell'universita' e
della ricerca 7 giugno 2016, n. 120 «Regolamento  recante  criteri  e
parametri per la valutazione dei candidati ai fini  dell'attribuzione
dell'abilitazione scientifica nazionale per l'accesso  alla  prima  e
alla seconda fascia dei professori universitari, nonche' le modalita'
di  accertamento  della  qualificazione  dei  commissari,  ai   sensi
dell'art. 16, comma 3, lettere a), b) e c) della  legge  30  dicembre
2010, n. 240 e successive modifiche»; 
    Visto il decreto del Ministro dell'istruzione, dell'universita' e
della ricerca 8 agosto 2018,  n.  589,  recante  «Determinazione  dei
valori-soglia degli indicatori di cui agli allegati C,  D  ed  E  del
decreto ministeriale 7 giugno 2016, n. 120»; 
    Visto il decreto del Ministro dell'istruzione, dell'universita' e
della ricerca del 13 aprile 2017, n.  227,  con  il  quale  e'  stato
approvato lo statuto del Consorzio CINECA, come da ultimo  modificato
con decreto interministeriale n. 87 in data 20 maggio 2020; 
    Vista la delibera del consiglio direttivo dell'ANAC n. 399 dell'8
maggio 2020, che, in attuazione di quanto previsto dall'art. 3, comma
9, del citato  decreto-legge  n.  1/2020,  dispone  l'iscrizione  del
Ministero  dell'universita'  e  della   ricerca   e   del   Ministero
dell'istruzione nell'elenco,  di  cui  all'art.  192,  comma  1,  del
decreto legislativo 50/2016, degli enti che  detengono  il  controllo
analogo congiunto in relazione agli affidamenti in regime di in house
providing al CINECA; 
    Visto il decreto del Ministro dell'istruzione, dell'universita' e
della ricerca 5 luglio 2016, prot. n. 551,  con  il  quale  e'  stato
costituito il Comitato tecnico per  la  validazione  delle  procedure
informatiche da  utilizzare  ai  fini  dell'abilitazione  scientifica
nazionale; 
    Visto l'esito delle riunioni del 15, 22  e  29  luglio  2016  del
predetto  Comitato  tecnico,  nelle  quali  e'  stata  effettuata  la
validazione delle menzionate procedure informatiche; 
    Vista la legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni,
recante «Nuove norme in materia di procedimento amministrativo  e  di
diritto di accesso ai documenti amministrativi»; 
    Visto il decreto del  Presidente  della  Repubblica  28  dicembre
2000, n. 445 e successive  modificazioni,  recante  «Testo  unico  in
materia di documentazione amministrativa»; 
    Visto il decreto legislativo 7 marzo 2005, n.  82,  e  successive
modificazioni recante «Codice dell'amministrazione digitale»; 
    Visto il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, e successive
modificazioni, recante «Codice in  materia  di  protezione  dei  dati
personali»; 
    Visto il regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo  e  del
Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone
fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonche'  alla
libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE; 
    Vista la lista degli atenei idonei ad  ospitare  i  lavori  delle
commissioni all'interno  della  quale  sorteggiare  le  sedi  per  le
procedure di Abilitazione scientifica nazionale ai sensi dell'art. 5,
comma 1, decreto del Presidente della Repubblica n. 95/2016,  formata
tenendo conto della proposta formulata dalla Conferenza  dei  rettori
delle universita' italiane (CRUI) con la nota prot. n. 15011  del  29
dicembre 2020, come da ultimo aggiornata con la nota  prot.  n.  1042
del 21 gennaio 2021; 
    Visto l'esito del sorteggio effettuato in data 5 febbraio 2021 al
fine  di  individuare  le  universita'  sedi  per  le  procedure   di
Abilitazione scientifica nazionale; 
    Visto il decreto direttoriale n. 251 del 29 gennaio 2021, con  il
quale  e'  stata  avviata  la  procedura  per  la  formazione   delle
commissioni   nazionali   per   il   conferimento   dell'Abilitazione
scientifica nazionale alle funzioni di  professore  universitario  di
prima e seconda fascia; 
    Visto il decreto direttoriale n. 553 del 26 febbraio 2021, con il
quale  e'  stata  avviata   la   procedura   per   il   conseguimento
dell'Abilitazione scientifica nazionale alle funzioni  di  professore
universitario di prima e seconda fascia; 
    Considerata eccessivamente gravosa, per gli aspiranti  candidati,
la traduzione giurata di  pubblicazioni  redatte  in  lingua  diversa
dall'italiano e/o inglese; 
    Ritenuto di modificare a tal fine l'art. 2, comma 4,  lettera  b)
del bando adottato con decreto direttoriale  del  26  febbraio  2021,
prot. n. 553; 
 
                              Decreta: 
 
                               Art. 1 
 
    1.  All'art.  2   «Domanda   di   partecipazione»   del   decreto
direttoriale del 26 febbraio 2021, prot. n. 553, la  lettera  b)  del
comma 4, e' sostituita come segue: 
      «b) compilare l'elenco delle pubblicazioni da  sottoporre  alla
valutazione ai sensi degli articoli 4 e 7 del decreto ministeriale n.
120/2016, nel numero massimo riportato nell'allegato 2  del  presente
decreto,  con  l'indicazione  di  quelle  soggette  a  copyright.  Il
candidato ha l'obbligo per ciascuna delle pubblicazioni  indicate  in
elenco di allegare, mediante  caricamento  in  piattaforma,  l'intero
prodotto da esaminare  in  formato  elettronico  (pdf).  Non  saranno
valutate le pubblicazioni di cui non sia stato inserito  il  relativo
allegato». 
    Il  presente  decreto  e'  pubblicato  sul  sito  del   Ministero
dell'universita' e della ricerca. 
    Il decreto del 26 febbraio 2021, prot. n. 553, cosi' rettificato,
e' pubblicato nella Gazzetta  Ufficiale  della  Repubblica  italiana,
nonche' sui siti del  Ministero  dell'universita'  e  della  ricerca,
dell'Unione europea e di tutte le universita' italiane. 
 
      Roma, 5 marzo 2021 
 
                                      La direttrice generale: Gargano